GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
GIFFI NOLEGGI
articoliChe Cultura

13 maggio 1981: l'attentato al Papa

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'attentatore viene immediatamente fermato. Si saprà poi che è un turco e il suo nome,?Ali Ağca, diventerà uno dei nomi più famosi della storia


13 maggio 1981: l'attentato al Papa
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

E’ un caldo mercoledì pomeriggio, il 13 maggio del 1981. Sono le 17 circa quando Papa Giovanni Paolo II, per tutti papa Wojtyla, sta percorrendo il tratto di piazza San Pietro che lo avrebbe portato alla Basilica per una udienza generale. Come consuetudine, attraversa la piazza tra ali di folla a bordo della cosiddetta papamobile, rigorosamente scoperta, ossia non protetta da alcuna paratia di difesa. Ad un tratto due spari interrompono la gioiosa tranquillità, e la piazza piomba nel terrore. Occorre qualche istante prima che si capisca veramente cosa è successo, prima che tutti capiscano. Il Papa si accascia sorretto dagli uomini della sicurezza, mentre l’auto sfreccia immediatamente verso un punto sicuro. L’attentatore viene immediatamente fermato. Si saprà poi che è un turco e il suo nome, Ali Ağca, diventerà uno dei nomi più famosi della storia.

Il Papa viene ricoverato immediatamente all’ospedale Gemelli della capitale, in condizioni disperate, tanto da ricevere il sacramento della “estrema unzione”. Dopo un intervento chirurgico durato 6 ore i medici riescono tuttavia a salvarlo. Il mondo (quasi) intero, tira un sospiro di sollievo.

 

Anni di indagini sui moventi e sui mandanti dell’attentato che poteva porre fine alla vita di uno dei papi più amati ed importanti del ventesimo secolo, non porteranno mai ad una verità accertata. Anzi, alle tante piste iniziali si aggiungeranno sempre nuove ipotesi, nuove rivelazioni e poi altre supposizioni ancora. Il comportamento dello stesso Ağca, poi, non aiuterà. Rivelazioni sempre nuove, contraddizioni, fino ai tentativi di passare per infermo mentale, renderanno la scoperta della verità assolutamente impossibile. Un altro dei tanti irrisolti rebus della storia. Nel Natale del 1983 il Papa volle incontrare il suo attentatore in carcere offrendogli il perdono. Quello che si dissero in quella conversazione rimarrà un segreto tra il pontefice e l’attentatore…

Mirko Ballotta


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Bergoglio viene eletto Papa: 13 marzo 2013
Accadde oggi
13 Marzo 2024 - 07:24
Bandiera bianca
Le Vignette di Paride
10 Marzo 2024 - 22:43
Il Papa da Fazio, la buona notizia che consola
Lettere al Direttore
15 Gennaio 2024 - 08:35

Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
Vignola, domenica concerto dei Cloud ..
Al Circolo Ribalta, musica live più dj set dalle 19
12 Aprile 2024 - 12:11
La villa sulla scogliera, nel libro ..
Si è tenuta martedì pomeriggio nella cornice nella Meeting room di via Rua Pioppa a ..
11 Aprile 2024 - 09:49
Modena, Marilena Toschi e Manuela ..
Incontro promosso dall’Università per la Terza Età, in collaborazione con l'associazione..
11 Aprile 2024 - 07:23
Modena, domenica la proiezione del ..
Ambientato nella Bielorussia invasa dall'esercito germanico
09 Aprile 2024 - 12:19
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in..
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina ..
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51