A Pavullo i 'Venditori di Sogni', scultura e arte di Odo Camello Turrini
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliChe Cultura

A Pavullo i 'Venditori di Sogni', scultura e arte di Odo Camello Turrini

La Pressa
Logo LaPressa.it

Si inaugura domenica 3 dicembre alle ore 16.00 presso la Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale la mostra


A Pavullo i 'Venditori di Sogni', scultura e arte di Odo Camello Turrini
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Come scrive Cristina Boschini, che ha curato il testo critico della mostra: “È fonte di profonda meditazione l’opera di Odo Camillo Turrini, artista che affida alla ceramica la realizzazione del proprio pensiero. I suoi ‘venditori di sogni’, sempre accompagnati dalla valigia, simbolo del bagaglio di aspirazioni, desideri, progetti che accompagna ciascuno di noi e dal quale a volte fatichiamo a uscire, si rispecchiano negli elementi fantastici della fiaba, che da sempre ci guidano nella conoscenza del mondo circostante per aiutarci a spiccare il volo, tralasciando ogni timore. Semplicità e incanto sono alla base di un messaggio carico di dolcezza; universale, perché comprensibile a tutti e da tutti condivisibile. Un messaggio limpido, che nella luce, nella miriade di riflessi di volta in volta irripetibili, ottenuti grazie all’eccellenza tecnica e alla profonda sensibilità dell’artista, esplora significati nuovi, capaci di saggezza”.

Odo Camillo Turrini, classe 1954, è stato a contatto con le più importanti scuole italiane di ceramica, tra le quali Faenza, Vietri, Caltagirone, Montelupo Fiorentino e Deruta. Gradualmente, dal connubio tra tecnica manuale ed espressività estetica, si sviluppa il suo stile, dapprima figurativo, poi, via via, più astratto. Il 2004 è l’anno che vede lo scultore dare il via al suo percorso pubblico. Turrini inizia ad esporre le sue opere d’arte, partecipa a numerosi eventi pubblici e organizza personali e mostre collettive, dapprima in Emilia-Romagna, quindi in gallerie e sedi istituzionali collocate in Italia e non (Roma, Verona, Udine, Trento, Ferrara, Como, Firenze, Parma, San Marino). A caratterizzare l’artista è la padronanza di diverse tecniche ceramiche: da quelle adoperanti colori sopra smalto fino all’antica e ricercata tecnica Raku. In genere Turrini esegue pochi disegni, lavorando direttamente al bozzetto in creta: l’idea iniziale, l’intima immagine dal quale scaturisce ogni opera, infatti, prende vita dalle mani dello scultore in modo quasi immediato, istintivo.

In occasione dell’inaugurazione interverranno l’Assessore alla Cultura del Comune di Pavullo Daniele Cornia, Cristina Boschini, giornalista e critica d’arte, Armando Saielli, pianista e compositore.

La mostra sarà visitabile fino al 4 febbraio 2024.

Orari di apertura: 
martedì, giovedì 10.00 – 13.00 / h. 15.00 – h.18.00 
sabato, domenica e festivi: h. 16.00 – 19.00
Su richiesta lunedì, mercoledì e venerdì h. 10.00 – 13.00
Ingresso libero.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
Da un secolo all'altro: il giornalismo raccontato da Cesare Pradella
Questa sera la presentazione a Carpi. Tante storie e tanti fatti, emozioni, ricordi, in una ..
07 Giugno 2024 - 12:48
Concentrico Festival Carpi: dal 7 al via la nona edizione
Il festival transdisciplinare, intergenerazionale e site-specific, che fino al 16 giugno ..
03 Giugno 2024 - 10:05
Vignola, sabato concerto degli Elettrotubi
Al Circolo Ribalta, dalle 21.30 un'originale lettura della musica techno
29 Maggio 2024 - 17:17
Benozzo e Zanoni inaugurano la stagione al Castello di Montecuccolo
Il concerto, a ingresso libero, è organizzato dall’Associazione Terra e Identità con il ..
26 Maggio 2024 - 11:59
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli incatenava drogati. E stavano con lui
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si schianta contro il muro della malafede
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in discussione la medicina stessa'
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina modenese
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51