E' il fine settimana del Mirandola Jazz Festival
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliChe Cultura

E' il fine settimana del Mirandola Jazz Festival

La Pressa
Logo LaPressa.it

Da venerdì 10 a domenica 12 novembre. Tra i protagonisti Roberto Gatto, Rita Marcotulli e il quartetto Saxofollia


E' il fine settimana del Mirandola Jazz Festival
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Tre serate all’insegna della musica Jazz, con importanti ospiti noti a livello italiano ed internazionale a Mirandola.
Da venerdì 10 a domenica 12 novembre 2023 presso l’Auditorium Rita Levi Montalcini riprende il proprio percorso, dopo il successo delle due edizioni precedenti, la rassegna musicale Mirandola Jazz Festival. In programma Roberto Gatto Quintet (venerdì 10 alle ore 21), Rita Marcotulli in trio (sabato 11 alle ore 21), e il Quartetto Saxofollia (domenica 12 alle ore 18.30).
L’evento è organizzato da ATER Fondazione, Comune di Mirandola, Associazione Più Mirandola, Fondazione Scuola di Musica ‘C. e G. Andreoli’, Al Barnardon, Giardino La Pica.

'Si consolida nella terza edizione il Mirandola Jazz festival, organizzato in tre serate, grazie alla collaborazione della fondazione scuola di musica, comune di mirandola, Ater e l’associazione +Mirandola – afferma l'assessore alla cultura Marina Marchi, L’interesse e la partecipazione di pubblico, ma soprattutto la formula messa in campo di tre serate, ciascuna proposta da un ente diverso in piena  sintonia di intenti, ci spingono a proseguire e consolidare questa kermesse nel palinsesto teatrale'.

'Il programma 2023 del Mirandola Jazz Festival – affermano gli organizzatori - vede due presenze internazionali del jazz come il batterista Roberto Gatto in quintetto e la pianista Rita Marcotulli in trio e, a conclusione, il gruppo di quattro sassofoni, Saxofollia ben noti per la loro partecipazione alle rassegne jazz e per il loro impegno anche nella didattica'.

Il programma

10 novembre ore 21: ROBERTO GATTO QUINTET in “Lifetime, la musica di Tony Williams”
Tony Williams non è stato solo uno dei più originali e influenti batteristi della storia del jazz, ma un raffinato compositore ed un visionario leader. A questa figura multiforme Roberto Gatto, fuoriclasse della batteria jazz, ha pensato di dedicare il suo nuovo progetto, commissionato dalla Fondazione Musica per Roma.

«Tony Williams rappresenta quanto di più completo ci possa essere stato nella scena del jazz a partire dagli anni Sessanta.

Sono onorato di poterlo omaggiare insieme ad un gruppo di straordinari musicisti ed amici: Alfonso Santimone (tastiere), Umberto Fiorentino (chitarra), Marcello Alulli (sax) e Pierpaolo Ranieri (basso elettrico)», ha commentato Roberto Gatto, che metterà in rilievo tutto questo con la capacità e la sensibilità di batterista, compositore e leader che gli sono proprie.

11 novembre ore 21: RITA MARCOTULLI TRIO in “Indaco”
Un viaggio avventuroso quello proposto dal prestigioso trio jazz composto da Rita Marcotulli (pianoforte), Ares Tavolazzi (contrabbasso) e Israel Varela (batteria), che rappresenta la summa di tre forti e distinte personalità artistiche. Ciascuno con un background diverso e dopo occasionali collaborazioni sui palcoscenici di tutto il mondo hanno dato vita ad uno dei progetti artistici tra i più interessanti dell’ultimo periodo. Un viaggio alla ricerca di suoni che rimandano al jazz, al flamenco, alla musica araba e indiana. Rita Marcotulli, tra le pianiste più intense ed al contempo esperte del panorama jazzistico contemporaneo, in Italia ed anche all'estero, ha alle spalle collaborazioni importanti, tra i tanti citiamo Pino Daniele, Enrico Rava, Richard Galliano. Con lo stesso Pino Daniele, Rita Marcotulli ha largamente collaborato dedicandogli poi un intero album (“A Pino”). Israel Varela, vincitore dell’Euro Latin Award, è un raffinato compositore, batterista e cantante messicano, dalla sorprendente e ricca musicalità, considerato tra i più affermati della sua generazione. Ares Tavolazzi si collega immancabilmente alla cruciale e spregiudicata esperienza sonora degli AREA, anche se nel curriculum del contrabbassista ferrarese ci sono collaborazioni con Eugenio Finardi, Lucio Dalla, Francesco Guccini, Paolo Conte e Stefano Bollani. 

12 novembre ore 18.30: SAXOFOLLIA QUARTET in “Portraits”
Saxofollia è un ensemble cameristico attivo dal 1993 riconosciuto come uno dei più prolifici ed originali nel panorama musicale nazionale. Si tratta di un gruppo di saxofoni, che si esibisce esclusivamente a cappella, con un’abilità unica nello sfruttare le infinite sfumature timbriche e dinamiche di questo meraviglioso strumento a fiato. Primo premio a ben 8 concorsi nazionali ed internazionali si tratta di un gruppo musicale dalle innumerevoli sfaccettature che, impegnato da sempre nella costante ricerca di nuovi orizzonti musicali, fa della versatilità la sua migliore caratteristica. 

Saxofollia è in grado di interpretare e reinventare repertori classici come il barocco, il periodo romantico e l’opera, ma anche di calarsi nelle atmosfere provenienti dal mondo del jazz, dal be-bop fino al jazz contemporaneo, attraverso composizioni ed arrangiamenti scritti appositamente per mettere in risalto le differenti caratteristiche dei singoli musicisti, garantendo così un’esperienza unica ed emozionante per il pubblico. Impegnato da sempre in un’intensa attività concertistica si è esibito in prestigiosi contesti, si compone di: Fabrizio Benevelli (sax soprano), Lorenzo Simoni (sax alto), Marco Ferri (sax tenore), Giovanni Contri (sax baritono).

Per informazioni e prenotazioni: Aula Magna Rita Levi Montalcini via 29 Maggio, 4 Mirandola (MO)
Tel: 0535 22455 WhatsApp: 333 2455605 E-mail: mirandola@ater.emr.it

Orari biglietteria: lunedì e mercoledì ore 17.00-19.00, sabato ore 10.30-12.30, 10-11 novembre ore 20.00
12 novembre ore 17.30

Vendita online: Su circuito Vivaticket.com e nelle rivendite autorizzate Vivaticket.

Prenotazioni via e-mail e telefoniche: e-mail all’indirizzo mirandola@ater.emr.it, telefonando al numero 0535 22455 negli orari di apertura della biglietteria, o messaggio WhatsApp al 333 2455605.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
Da un secolo all'altro: il giornalismo raccontato da Cesare Pradella
Questa sera la presentazione a Carpi. Tante storie e tanti fatti, emozioni, ricordi, in una ..
07 Giugno 2024 - 12:48
Concentrico Festival Carpi: dal 7 al via la nona edizione
Il festival transdisciplinare, intergenerazionale e site-specific, che fino al 16 giugno ..
03 Giugno 2024 - 10:05
Vignola, sabato concerto degli Elettrotubi
Al Circolo Ribalta, dalle 21.30 un'originale lettura della musica techno
29 Maggio 2024 - 17:17
Benozzo e Zanoni inaugurano la stagione al Castello di Montecuccolo
Il concerto, a ingresso libero, è organizzato dall’Associazione Terra e Identità con il ..
26 Maggio 2024 - 11:59
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli incatenava drogati. E stavano con lui
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si schianta contro il muro della malafede
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in discussione la medicina stessa'
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina modenese
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51