Ferrara, gran fine settimana a Palazzo dei Diamanti
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
GIFFI NOLEGGI
articoliChe Cultura

Ferrara, gran fine settimana a Palazzo dei Diamanti

La Pressa
Logo LaPressa.it

Dal 3 al 5 marzo uno dei videomapping più complessi mai realizzati trasformerà con scene di vita rinascimentale il palazzo. Apertura straordinaria fino alle 23


Ferrara, gran fine settimana a Palazzo dei Diamanti
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Un scintilla che scocca dal bugnato di palazzo Diamanti, la luce - simbolo della bellezza - che si irradia per tutta la superficie e apre alla visione delle opere che sono racchiuse ed esposte alla mostra Rinascimento. Così, in sintesi, si comporrà lo spettacolo di videomapping che accoglierà il prossimo week end i visitatori alla grande esposizione recentemente inaugurata. 

Sei videoproiettori posizionati sui palazzi antistanti (Turchi di Bagno e Prosperi Sacrati) realizzeranno lo show visivo, con musiche a tema, che riprodurranno anche i suoni della quotidianità rinascimentale (il crepitio dei passi, il nitrito dei cavalli, il rumore degli zoccoli, il transito delle carrozze). Firma della realizzazione videoartistica, promossa dal Comune con un vasto sostegno di partner pubblici e privati, sono i visual artist Andrea Bernabini e Sara Caliumi, con il music designer  Davide Lavia.

“È stato uno dei lavori di maggiore complessità che abbiamo mai realizzato: solo la modellazione del bugnato, composto da oltre 8mila ‘diamanti’ ha richiesto un mese. Due proiettori saranno poi dedicati al balconcino, che avrà quindi una ‘vita’ propria nello spettacolo”, ha spiegato questa mattina Bernabini, “e per questo di particolare fascino e soddisfazione: è stata l’occasione per scoprire e riscoprire l’incredibile fascino e ricchezza del patrimonio rinascimentale di Ferrara e dei suoi grandi maestri”. 

Le proiezioni partiranno venerdì 3 marzo dalle 20 (fino a mezzanotte), ogni 15 minuti circa, per proseguire sabato 4 dalle 18,30 a mezzanotte e domenica 5 marzo dalle 19 sempre fino a mezzanotte, ogni 15 minuti circa (la durata dello show visivo). Per l’occasione la mostra aprirà eccezionalmente fino a mezzanotte (con ultimo accesso alle 23). Negli orari delle proiezioni l’ingresso sarà dalla vicina caffetteria di palazzo Diamanti. 

Nel presentare l’evento e gli artisti visivi l’assessore Matteo Fornasini ha sottolineato: “Si consolida una partnership che in tre anni ci ha portato a proporre tre spettacoli di grande impatto, rispettivamente sulle facciate del duomo, del Castello e, ora, di palazzo Diamanti. Un modo per valorizzare ulteriormente una grande mostra e per creare occasioni attrattive per tutto l’anno”.

“Il videomapping - ha sottolineato l’assessore alla cultura Marco Gulinelli - è da considerarsi una branca della videoarte, da possibilità ad artisti di sperimentare forme espressive nuove e di grande impatto e, in particolare a palazzo Diamanti, consentirà un godimento assoluto di opere d’arte eccezionali”. “Per la nuova Ferrara Tua - ha detto il presidente Luca Cimarelli - è il battesimo, con un evento importante. Importante perché vede uniti enti pubblici e privati che ringraziamo per il supporto dato e che ancora una volta dimostrano come dalla collaborazione si possano creare grandi occasioni per la città”.  L’avvocato Giovanni Polizzi, presidente della Fondazione Estense, altro partner, si è detto “emozionato”, ha rimarcato il frutto di una collaborazione storica che ha portato a realizzare i tre spettacoli di videomapping e ha ricordato che palazzo Diamanti ospita 109 opere del rinascimento ferrarese di proprietà della Fondazione. L’evento che andrà in scena da venerdì a domenica è stato realizzato grazie alla partnership di Comune, Ferrara Tua, Fondazione Ferrara Arte e Fondazione Estense, Unife, con sponsor: Quisisana, E-on, Naturhouse, Txt, Digital Neon, Bonifiche Ferraresi, Dondi Multistore, Sipro, Hera, Emporio San Lorenzo, Hera Luce, Dinamica Media e InFerrara. 

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
Vignola, il nuovo libro di Wu Ming 4 e l'illusione socialista
Al Circolo Ribalta, doppio appuntamento tra cultura ed idee a confronto
15 Maggio 2024 - 17:32
Modena, al parco Amendola torna il Revol experience festival
Due giorni di musica e arte aperti alla città, con protagonisti artisti locali ed ..
12 Maggio 2024 - 09:27
Modena, mostra omaggio a Mario Molinari
In via Paolo Ferrari a partire dal 16 maggio e fino a fine mese, si terrà la mostra 'Mè ..
11 Maggio 2024 - 12:05
Museo Civico Modena: apre il percorso immersivo Avia Pervia
Da sabato 11 maggio, con ingresso da viale Vittorio Veneto, il nuovo spazio conduce il ..
11 Maggio 2024 - 01:39
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli incatenava drogati. E stavano con lui
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si schianta contro il muro della malafede
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in discussione la medicina stessa'
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina modenese
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51