Nessun debito
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Nessun debito
articoliEconomia

350 milioni di investimenti alla Sacca: i mezzi in carbonio del futuro usciranno dai capannoni C.P.C.

La Pressa
Logo LaPressa.it

Presentato questa mattina il piano di sviluppo industriale ed urbano dell'azienda che da artigiana ora assembla con le sue componenti in carbonio dalle supercar alle auto che volano come droni


350 milioni di investimenti alla Sacca: i mezzi in carbonio del futuro usciranno dai capannoni C.P.C.

Un investimento da 350 milioni per un aumento dagli 850 lavoratori attuali in costante crescita ai 1300 del 2025. Funzionale al raggiungimento della previsione di 500 milioni di euro di fatturato l'anno.
Dopo l'accordo, nel 2017, con la Mitzubishi chemical che oggi detiene il 44% delle quote societarie della s.r.l. modenese presieduta dal suo fondatore Franco Iorio, la C.P.C. di Modena, leader mondiale nella lavorazione di fibre di carbonio, punta a trasformare industrialmente e urbanisticamente un intero quartiere. La Sacca. In parte lo ha già fatto espandendosi con capannoni di ultima generazione ed una torre in vetro nell'area compresa tra via del Tirassegno e via delle Suore, la sua area produttiva. E ora  centro di produzioni uniche al mondo. Grazie alla chiave di volta rappresentata dal carbonio e dalla scelta della dirigenza di porsi come unico player mondiale capace di gestire tutta la filiera del carbonio per l'automotive.
Dalla produzione all'assemblaggio. Nessun'altra ditta al mondo lo fa in un unico luogo. Per questo motivo da via del Tirassegno anziché uscire i componenti in carbonio da assemblare altrove, entrano i mezzi di lusso di oggi e quelli del futuro per essere assemblati qui. Per poi uscire come prodotti finiti. Dalle supercar Ferrari e Tesla, ma non solo. Qui sono e saranno assemblati o verranno realizzati grandi componenti (dai cofani alle monoscocche) dei primi camion totalmente elettrici, ma anche le prime auto volanti capaci di sollevarsi come droni (foto). Inolte, con il carbonio CPC sarà assemblata anche la prima auto al mondo ricaricata da pannelli fotovoltaici integrati, così come i mezzi a guida autonoma di Amazon e Google. Nel piazzale e nelle lunghe gallerie all'esterno dei capannoni migliaia di cofani, scocche, elementi strutturali delle più prestigiose super car dove l'utilizzo del carbonio è sempre più massivo. All'interno decine di auto di lusso, tra cui Ferrari Daytona totalmente assemblate qui con le componenti in carbonio realizzate da CPC. Proiezioni di futuro e parole ed immagini che hanno fatto da corollario questa mattina alla firma del protocollo di intenti tra azienda, Regione, Comune di Modena e Università per lo sviluppo dell'azienda che avrà bisogno di ulteriore spazio. Circa 50.000 metri quadrati che l'azienda ha già trovato sull'asse ad est di via del Tirassegno dove oggi sono presenti edifici abbandonati piccole officine meccaniche e la moschea di Modena, che sarà trasferita nell'area ex pro-latte. Qui sorgeranno altri capannoni, e di fronte, adiacente alla rotatoria che collega a strada La Marmora ed il deposito Seta, un centro servizi a supporto dell'area industriale dove, secondo i progetti della proprietà CPC, che dovrà passare al vaglio del Comune e del Consiglio comunale con specifiche varianti urbanistiche, pacheggio multipano ed un hotel da circa 12 piani vocato ad una clientela Business



80 per centro degli addetti 850 principali
2027 500 milioni di fatturato
Materia prima tutte le fasi della produzione che consente di know hoe
La più grossa Pressa al mondo fa 5000 tonnellate

Intero kit carbonio e spazio tutti assemblato
Unica azienda al mondo che produce e assembla carvonjo



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Economia - Articoli Recenti
Semestrale Gruppo Unipol, risultato ..
In crescita rispetto ai 652 milioni del corrispondente periodo dell'esercizio precedente
05 Agosto 2022 - 15:39
Ilip, denucia e presidio Si Cobas: 80..
La disdetta del contratto d'appalto della CFP con Ilip ha fatto saltare i contratti di 80 ..
05 Agosto 2022 - 00:28
Semestrale Bper: gli effetti ..
L'ad Montani: 'Migliora anche la qualità del credito che presenta tassi di default ancora ..
04 Agosto 2022 - 18:16
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38