Debutto positivo per B.T Expo
Acof onoranze funebri
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
articoliEconomia

Debutto positivo per B.T Expo

Data: / Categoria: Economia
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Convegni di alto livello nella prima giornata. Nel programma del 6 ottobre la presentazione dell'algoritmo per il monitoraggio della polmonite da Covid-19


Debutto positivo per B.T Expo
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Intelligenza artificiale, stampa tridimensionale, piccoli robot che mentre lavorano migliorano le proprie prestazioni attraverso il learning machine, start up che esplorano percorsi innovativi, convegni per approfondire i temi di maggiore attualità del settore biomedicale con il coinvolgimento diretto del mondo accademico, delle imprese e dei centri di ricerca a partire dal Tecnopolo di Mirandola.
Tutto questo lo si può trovare a B.T. EXPO Biomedical Technologies, inaugurata oggi al quartiere fieristico di Modena e che proseguirà sino a domani, mercoledì 5 ottobre. Una due giorni dedicata alle eccellenze dell’intera filiera del biomedicale, che è stata organizzata da ModenaFiere che può contare su un comitato scientifico di livello internazionale. Proprio grazie a quest’ultimo già nella prima giornata si sono tenuti una serie dntelligenza artificiale, stampa tridimensionale, piccoli robot che mentre lavorano migliorano le proprie prestazioni attraverso il learning machine, start up che esplorano percorsi innovativi, convegni per approfondire i temi di maggiore attualità del settore biomedicale con il coinvolgimento diretto del mondo accademico, delle imprese e dei centri di ricerca a partire dal Tecnopolo di Mirandola.

Tutto questo lo si può trovare a B.T. EXPO Biomedical Technologies, inaugurata oggi al quartiere fieristico di Modena e che proseguirà sino a domani, mercoledì 5 ottobre. Una due giorni dedicata alle eccellenze dell’intera filiera del biomedicale, che è stata organizzata da ModenaFiere in partnership con CNA, Confindustria Dispositivi Medici Confindustria Emilia Area Centro e LAPAM Confartigianato Modena e che può contare su un comitato scientifico di livello internazionale. Proprio grazie a quest’ultimo già nella prima giornata si sono tenuti una serie di convegni dall’elevato spessore tecnico e scientifico durante i quali, tra l’altro, si è parlato di telemedicina e di bioplastiche.

A sottolineare l’importanza della nuova manifestazione, alla inaugurazione erano presenti anche diverse autorità, figure del mondo economico, della rappresentanza imprenditoriale e dell’università.

Tra loro il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, Palma Costi consigliere regionale e vice-presidente della commissione politiche della regione Emilia-Romagna, Alfonso Panzani presidente ModenaFiere, Giuliana Gavioli, presidente filiera Confindustria Emilia Area Centro, Alberto Belluzzi, responsabile politiche territoriali Lapam Confartigianato Modena e Reggio Emilia, Alberto Papotti, segretario di CNA e Francesco Leali, professore presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia. In tutti gli interventi di saluto è stato evidenziato che il settore del biomedicale per il territorio emiliano e non solo ha una valenza strategica resa particolarmente solida anche dalla presenza di una rete formativa, di ricerca e imprenditoriale di alto livello composta da soggetti abituati a creare virtuose sinergie.

Il programma di domani

Domani, 6 ottobre, sarà soprattutto la giornata dedicata alle startup con la premiazione, alle 15.30, delle migliori partecipanti al concorso promosso dalla Fondazione Democenter. Le realtà che hanno superato la selezione sono cinque e provengono da altrettante regioni italiane. L’Emilia-Romagna sarà rappresentata da eSteps Srls di Zola Predosa (Bologna) la quale offre un dispositivo medico intelligente che utilizza l'intelligenza artificiale, tele-monitoraggio attivo e passivo e Clean Tech per supportare i medici nel personalizzare il trattamento e ritardare il processo degenerativo della Sclerosi Multipla. Dal Friuli Venezia Giulia arriva invece Recornea Srl, di Martignacco (Udine), la quale sviluppa una tecnologia medicale per trattare disturbi oculari: il primo prodotto sviluppato è un impianto di cornea chiamato Grosso. Toscana invece è Relief Srl di Pontedera (Pisa), che sviluppa e commercializza sfinteri artificiali innovativi per il trattamento delle forme gravi di incontinenza urinaria. Da Trento viene invece la UltraAI Srl: ha sviluppato il primo algoritmo al mondo basato su deep learning per il monitoraggio della polmonite da Covid-19 attraverso l’analisi di immagini ecografiche. Siciliana è invece la Fluorite s.r.l., azienda di Palermo che produce un cerotto tracheostomale ad alta adesività che ingloba un pad a ventosa per migliorare la fonazione e la respirazione dei soggetti laringectomizzati.

Sempre domani prosegue la parte dedicata ai convegni, con un focus incentrato sui temi di carattere europeo. Alle 9.30 si parlerà dei nuovi regolamenti UE per i dispositivi medici e alle 15.30 di quelli per i dispositivi medico-diagnostici in vitro: tra i relatori numerosi tecnici del Ministero della Salute con la moderazione di Roberta Marcoaldi e Angela Candido dell’Istituto Superiore di Sanità. Sempre in tema di regolamenti, verrà approfondito il tema della linea guida MDCG 2020-13 come strumento di allineamento tra Organismo Notificato e Fabbricante con un incontro a cura di Marianna Mastroroberto di Ente Certificazione Macchine. Infine, alle 11, Alessandra Borgatti e Marlene Mastrolia di ART-ER presenteranno le opportunità di finanziamento dall’Europa per la Ricerca e l’Innovazione con focus sul Cluster Health.
Il programma di domani 6 ottobre

Domani, 6 ottobre, sarà soprattutto la giornata dedicata alle startup con la premiazione, alle 15.30, delle migliori partecipanti al concorso promosso dalla Fondazione Democenter. Le realtà che hanno superato la selezione sono cinque e provengono da altrettante regioni italiane. L’Emilia-Romagna sarà rappresentata da eSteps Srls di Zola Predosa (Bologna) la quale offre un dispositivo medico intelligente che utilizza l'intelligenza artificiale, tele-monitoraggio attivo e passivo e Clean Tech per supportare i medici nel personalizzare il trattamento e ritardare il processo degenerativo della Sclerosi Multipla. Dal Friuli Venezia Giulia arriva invece Recornea Srl, di Martignacco (Udine), la quale sviluppa una tecnologia medicale per trattare disturbi oculari: il primo prodotto sviluppato è un impianto di cornea chiamato Grosso. Toscana invece è Relief Srl di Pontedera (Pisa), che sviluppa e commercializza sfinteri artificiali innovativi per il trattamento delle forme gravi di incontinenza urinaria. Da Trento viene invece la UltraAI Srl: ha sviluppato il primo algoritmo al mondo basato su deep learning per il monitoraggio della polmonite da Covid-19 attraverso l’analisi di immagini ecografiche. Siciliana è invece la Fluorite s.r.l., azienda di Palermo che produce un cerotto tracheostomale ad alta adesività che ingloba un pad a ventosa per migliorare la fonazione e la respirazione dei soggetti laringectomizzati.

Sempre maercoledì 6 ottobre prosegue la parte dedicata ai convegni, con un focus incentrato sui temi di carattere europeo. Alle 9.30 si parlerà dei nuovi regolamenti UE per i dispositivi medici e alle 15.30 di quelli per i dispositivi medico-diagnostici in vitro: tra i relatori numerosi tecnici del Ministero della Salute con la moderazione di Roberta Marcoaldi e Angela Candido dell’Istituto Superiore di Sanità. Sempre in tema di regolamenti, verrà approfondito il tema della linea guida MDCG 2020-13 come strumento di allineamento tra Organismo Notificato e Fabbricante con un incontro a cura di Marianna Mastroroberto di Ente Certificazione Macchine. Infine, alle 11, Alessandra Borgatti e Marlene Mastrolia di ART-ER presenteranno le opportunità di finanziamento dall’Europa per la Ricerca e l’Innovazione con focus sul Cluster Health.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo
Articoli Correlati
Eppure è successo
Le Vignette di Paride
14 Maggio 2024 - 10:21
Modena, il film 'La morte negata' alla sala Ulivi
Societa'
08 Marzo 2024 - 14:45
Il biomedicale conferma il proprio primato
Economia
08 Marzo 2024 - 10:45

Economia - Articoli Recenti
Bce taglia i tassi di 25 punti base
Il tasso sui rifinanziamenti principali scende quindi da 4,50% a 4,25%, quello sui depositi ..
06 Giugno 2024 - 15:02
Cooperativa muratori Soliera in piena crisi: 'Cantieri bloccati'
'La crisi può avere effetti sulla continuità produttiva, sull’occupazione e sul ..
06 Giugno 2024 - 13:42
'A Modena e provincia atteso un aumento di presenze, trainano gli stranieri'
Le previsioni di Assoturismo-CST indicano un +1,5% sull'estate 2023 e un 2,5% in più di ..
05 Giugno 2024 - 13:34
Modena, Raimondi spa celebra 50 anni di attività
Si sono riuniti oltre 100 ospiti tra distributori ed agenti giunti da svariate parti del ..
03 Giugno 2024 - 16:45
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52