Legacoop Estense, carenza personale frena lo sviluppo: 'Da noi mancano oltre mille unità'
Acof onoranze funebri
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
articoliEconomia

Legacoop Estense, carenza personale frena lo sviluppo: 'Da noi mancano oltre mille unità'

La Pressa
Logo LaPressa.it

I dati presentati dal presidente Paolo Barbieri. Sia il patrimonio netto sia il capitale sociale hanno registrato una progressiva crescita tra il 2019 e il 2022


Legacoop Estense, carenza personale frena lo sviluppo: 'Da noi mancano oltre mille unità'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Sono stati presentati questa mattina a Modena dal presidente Paolo Barbieri i dati principali sull'andamento delle cooperative aderenti a Legacoop Estense, e le prospettive a breve-medio termine.
'Legacoop Estense - ha esordito Paolo Barbieri - associa oggi 200 cooperative, pari a 3.022 sedi locali ed imprese consorziate sui territori di Modena e di Ferrara, che nel 2022 hanno prodotto e distribuito ricchezza per oltre 7,75 miliardi di euro, in crescita del 5% sul 2021. I soci ammontano a 480mila unità, un numero che - se consideriamo gli abitanti dei territori 'estensi' conferma il forte radicamento cooperativo sulle due provincie: un abitante su due è socio di una cooperativa'.

La prevalenza mutualistica - che misura la partecipazione attiva dei soci all'attività di impresa - si attesta al 74%. In crescita il numero di persone occupate, che nel 2022 raggiunge quota 33.

549 (+1% sul 2021), con l'86% di contratti a tempo indeterminato, l'occupazione femminile al 54% e il 30% di occupati under 40.
'Intergenerazionalità, patrimonializzazione e longevità sono parole chiave che caratterizzano le scelte delle cooperative: le assemblee dei soci hanno deciso di destinare a riserva l'88% dell'utile prodotto, distribuendosene solo il 9 % (il restante 3% va per legge al fondo per lo sviluppo cooperativo); 'una scelta - ha sottolineato Barbieri - che va nella direzione di rendere le cooperative solide, in grado di gestire momenti di difficoltà come quelli che stiamo affrontando nel contesto globale, capaci di sostenere investimenti per il futuro'.
Sia il patrimonio netto sia il capitale sociale hanno registrato una progressiva crescita tra il 2019 e il 2022.


Relativamente alle previsioni di chiusura dell'anno in corso, la prevalenza delle imprese consultate stima il giro di affari in aumento (41%) o stabile (36%), a fronte però di una riduzione del risultato netto (solo il 26% lo prevede in crescita, contro il 37% che lo prevede stabile e la stessa percentuale che lo indica in flessione). Anche per il 2024 si prevede un aumento del valore della produzione accompagnato però da una sensibile riduzione dei margini.

'Sulle prospettive per il 2024 persistono dinamiche che impattano negativamente sui bilanci, quali gli adeguamenti contrattuali non accompagnati da un'adeguata revisione dei prezzi, l'andamento dell'inflazione e dei tassi di interesse, e le difficoltà di reperimento del personale. Da questo punto di vista solo all'interno del sistema Legacoop Estense parliamo di almeno 1000 unità carenti rispetto ai bisogni - ha detto Barbieri -. In un contesto così complesso, per le cooperative aderenti a Legacoop Estense ci sono alcune priorità che devono orientare le scelte di Amministrazioni e politica, quali il sostegno al reddito di lavoratori e imprese con misure strutturali come la riduzione del cuneo fiscale e la detassazione dei ristorni, e appunto la revisione dei prezzi negli appalti - principalmente quelli pubblici - per la copertura degli adeguamenti contrattuali e inflazionistici. Senza adeguati interventi strutturali è a rischio anche quel sistema di collaborazione pubblico-privato che rappresenta la strada più efficace per dare nuovo impulso a servizi e territori: dalla partnership fra sistema pubblico e cooperazione sociale per garantire risposte ai bisogni crescenti in tema di welfare, a quella fra sistema scolastico-formativo e imprese per lo sviluppo di figure professionali specifiche. Proprio in questo ambito Legacoop Estense ha deciso di intervenire direttamente attivando un nuovo sportello a servizio delle associate per favorire l'incontro tra domanda e offerta e la qualificazione del personale. Come cooperazione accettiamo inoltre la sfida posta dallo sviluppo dell'intelligenza artificiale, opportunità che va compresa nelle sue potenzialità e governata con adeguati investimenti, per rimanere al passo con l'innovazione e competitivi sul mercato'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Economia - Articoli Recenti
Bce taglia i tassi di 25 punti base
Il tasso sui rifinanziamenti principali scende quindi da 4,50% a 4,25%, quello sui depositi ..
06 Giugno 2024 - 15:02
Cooperativa muratori Soliera in piena crisi: 'Cantieri bloccati'
'La crisi può avere effetti sulla continuità produttiva, sull’occupazione e sul ..
06 Giugno 2024 - 13:42
'A Modena e provincia atteso un aumento di presenze, trainano gli stranieri'
Le previsioni di Assoturismo-CST indicano un +1,5% sull'estate 2023 e un 2,5% in più di ..
05 Giugno 2024 - 13:34
Modena, Raimondi spa celebra 50 anni di attività
Si sono riuniti oltre 100 ospiti tra distributori ed agenti giunti da svariate parti del ..
03 Giugno 2024 - 16:45
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52