Modena, per Maserati è crisi profonda: 173 uscite volontarie
CISL Emilia Centrale
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CISL Emilia Centrale
articoliEconomia

Modena, per Maserati è crisi profonda: 173 uscite volontarie

La Pressa
Logo LaPressa.it

Di queste, oltre 130 sono ingegneri e progettisti che dovrebbero garantire le capacità future dell’azienda


Modena, per Maserati è crisi profonda: 173 uscite volontarie
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Anche per Maserati Modena si è tenuto ieri l’incontro relativo alle uscite incentivate sugli esuberi di personale in applicazione dell’accordo quadro nazionale del Gruppo Stellantis. Accordo non sottoscritto dalla Fiom Cgil perché considerato solo l’ennesimo segnale operativo della dismissione del Gruppo Stellantis in Italia. Anche a Modena la Fiom Cgil non ha sottoscritto l’accordo sugli esuberi che l’azienda ha quantificato in 150 esuberi su Maserati, più 23 lavoratori a cartellino Stellantis, per un totale di 173 esuberi. Di questi, oltre 130 sono ingegneri e progettisti che dovrebbero garantire le capacità future dell’azienda'. Così in una nota Rsa Fiom Cgil Maserati Auto Modena e Fiom Cgil Modena.

'Si tratta di uscite volontarie, ma, in assenza di prospettive credibili, quale lavoratore non si guarderebbe intorno? Questo su Modena potrebbe determinare la fine del progetto di ricerca e sviluppo che solo qualche anno fa aveva trovato collocazione nell’Innovation Lab del plant di via Emilia Ovest.

Oltre ad avere ripercussioni negative sulle capacità produttive dello stabilimento di via Ciro Menotti, e quindi della sua piena ripresa produttiva, e per le ovvie ripercussione sull’indotto. Maserati, sul sito produttivo di via Ciro Menotti, riconferma gli investimenti previsti sull’Atelier, area di personalizzazione delle vetture, che in fondo non è altro che un nuovo impianto di verniciatura... Ma alla Fiom Cgil restano diversi dubbi: quali auto vernicerà Maserati che sta dismettendo tutte le nuove produzioni in Italia? - afferma ancora la Cgil -. Anche qualora l’Atelier funzionasse a pieno regime già a partire da fine 2024, come auspichiamo, sarebbe sufficiente a garantire la piena occupazione (quasi 200 operai) in assenza di nuovi modelli fino al 2025? Per il 2025 è previsto il nuovo modello elettrico, ma resta la domanda: un solo modello di auto potrà saturare la produzione? Anche qualora l’elettrico diventasse realmente sostitutivo rispetto al motore endotermico, i dubbi sono tanti. La Fiom Cgil di Modena esprime profonda preoccupazione per il futuro di Maserati a Modena che sembra sempre più un miraggio, e chiede piani industriali seri che garantiscano sviluppo e occupazione'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI

Economia - Articoli Recenti
Hera: 'Stupore per le affermazioni dei sindacati'
La multiutility risponde alle dichiarazioni di Fp e Filctem Cgil
20 Maggio 2024 - 22:18
Modena, elezioni rsu Enel: bene la Flaei Cisl
'Un gruppo che ha messo serietà, competenza e autorevolezza a disposizione della nostra ..
17 Maggio 2024 - 18:21
Sciopero ceramica: Confindustria ridimensiona i dati di adesione al 29,4%
Lontanissimo dal dato indicativo fornito dai sindacati che oscillava dall'80% a punte del ..
16 Maggio 2024 - 17:46
Granterre, bilancio in crescita e nuovi incarichi: Chezzi presidente e Moscatelli nuovo AD
Ricavi in aumento a 1,5 miliardi di euro, di cui 459 milioni all'estero. Il manager Maurizio..
15 Maggio 2024 - 19:30
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52