Modifiche a contratti, Antitrust riconosce correttezza di Hera
Acof onoranze funebri
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
articoliEconomia

Modifiche a contratti, Antitrust riconosce correttezza di Hera

La Pressa
Logo LaPressa.it

Confermati invece parzialmente i provvedimenti cautelari emessi il 12 dicembre scorso nei confronti di Enel, Eni, Edison, Acea ed Engie


Modifiche a contratti, Antitrust riconosce correttezza di Hera
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

L'Antitrust, sulla base dei principi espressi dal Consiglio di Stato, ieri ha confermato parzialmente i provvedimenti cautelari emessi il 12 dicembre scorso nei confronti di Enel, Eni, Edison, Acea ed Engie, sospendendo le sole modifiche unilaterali delle condizioni economiche non in scadenza, in violazione del Codice del Consumo e in contrasto con l'articolo 3 del dl Aiuti bis poi convertito in legge. Questa ultima, 'come ritenuto dal Consiglio di Stato, sospende, dal 10 agosto fino al 30 aprile 2023, l'efficacia sia delle clausole contrattuali che consentono alle società di vendita di modificare il prezzo di fornitura sia delle relative comunicazioni di preavviso, salvo che le modifiche di prezzo si siano già perfezionate prima dell'entrata in vigore del decreto stesso', si legge in una nota dell'Autorità garante per la concorrenza.

Il Consiglio di Stato, con l'ordinanza con cui ha sospeso solo parzialmente il provvedimento cautelare emesso nei confronti di Iren, ha circoscritto la portata dell'articolo 3 al solo 'ius variandi per contratti che non siano scaduti e non ai rinnovi contrattuali conseguenti a scadenze concordate dalle parti'. L'Antitrust 'ha, quindi, nei limiti esplicitati, confermato i provvedimenti cautelari nei confronti di Enel, Eni, Edison, Acea ed Engie sospendendo l'efficacia di tutte le comunicazioni di modifiche unilaterali o rinnovo-aggiornamento-variazione delle condizioni economiche di offerta di contratti a tempo indeterminato, prive di una chiara, effettiva e predeterminata o predeterminabile scadenza'. Pertanto, queste società 'non potranno variare le condizioni economiche delle forniture ai consumatori, ai condomini e alle microimprese che non hanno una effettiva scadenza'.
In riferimento a Hera e A2A, l'Antitrust 'non ha ravvisato gli estremi per la conferma dei relativi provvedimenti cautelari atteso che, sulla base dei documenti acquisiti, risulta che le variazioni dalle medesime comunicate hanno riguardato offerte economiche effettivamente in scadenza'.

Revocato dunque il provvedimento nei confronti di Hera. 'Il Gruppo Hera si è sempre attenuto alle norme vigenti e ha rispettato gli impegni contrattuali con i propri clienti, proponendo rinnovi delle condizioni economiche solo qualora le stesse fossero in scadenza. Questo modo corretto di lavorare è stato oggi riconosciuto anche dall'Agcm che ha ritenuto pertanto di revocare le misure cautelari nei confronti di Hera Comm - afferma Hera in una nota - Hera è lieta che l'Agcm abbia preso atto dei chiarimenti forniti riconoscendone la correttezza del proprio operato'.

Entro cinque giorni, Enel, Eni, Edison, Acea ed Engie dovranno comunicare all'Autorità per la concorrenza l'avvenuta esecuzione dei provvedimenti di sospensione.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Economia - Articoli Recenti
Mirandola, domani corteo per salvare i posti di lavoro alla Bellco
'Vogliamo salvare il distretto dall’atteggiamento predatorio di multinazionali che mirano ..
14 Giugno 2024 - 11:54
Chiusura Bellco, Bonaccini: 'Voglio guardare negli occhi i vertici aziendali'
'Nessuna multinazionale in Emilia-Romagna può svegliarsi una mattina e pensare di ..
13 Giugno 2024 - 19:58
Maserati, Cgil: 'Dal vertice col ministro su Stellantis nessuna garanzia per Modena'
'Non sono emersi elementi di garanzia sul futuro dello storico sito produttivo di via Ciro ..
13 Giugno 2024 - 17:20
Mirandola, annuncio chiusura Bellco: continua la mobilitazione
Oggi pomeriggio alle 14.30 il Governatore della Regione Emilia Romagna neo eletto al ..
13 Giugno 2024 - 11:39
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52