Protesta trattori: 30.000 imprese agricole a rischio chiusura in Emilia
Acof onoranze funebri
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
articoliEconomia

Protesta trattori: 30.000 imprese agricole a rischio chiusura in Emilia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Le aziende over 50 si preparano a lasciare l’agricoltura, secondo indagine Agri2000 Net


Protesta trattori: 30.000 imprese agricole a rischio chiusura in Emilia
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Trentamila imprese agricole dell’Emilia-Romagna sono a rischio chiusura. È quanto emerge da un'indagine condotta fra novembre 2023 e gennaio 2024 da Agri2000 Net, società di servizi in agricoltura, che conferma il malessere di migliaia di agricoltori che sono scesi con i trattori per le strade d’Italia e d’Europa.

I dati raccolti con un campione di 1.600 aziende agricole del territorio dell’Emilia, una delle zone a maggiore produzione agricola in Italia, evidenziano come quasi il 75% degli imprenditori agricoli sopra i 50 anni non abbiano ancora trovato un successore a cui affidare l’attività. Il 50% degli intervistati over 50 ha dichiarato che probabilmente la propria azienda nel futuro sarà venduta, mentre il 40% sarà affittato. L’83% delle aziende senza successore non sta al momento neanche tentando di individuarlo, mentre al 62% non interessa individuarlo neanche in futuro.

Elaborando questi risultati sulla base dei dati del 7° Censimento generale dell’agricoltura – secondo Agri2000 Net – in Emilia-Romagna, potrebbero chiudere appunto circa 30.

000 imprese su un totale di circa 43.000 gestite da over 50 attualmente in attività. Il motivo principale che emerge dalle risposte dei produttori è la scarsa redditività dell’azienda che dissuade gli imprenditori dalla voglia di continuare a portare avanti l’impresa, anche se molti degli interpellati (70%), sostengono che c’è l’elemento “passione” che avvicina e spinge i giovani verso questa attività difficile, ma stimolante e ricca di opportunità.

I risultati dell’indagine sono stati illustrati da Camillo Gardini di Agri2000 Net durante il Forum dell’Imprenditorialità 2024 intitolato “Come gestire il passaggio generazionale?”, evento conclusivo di progetto AgriManager, svolto in videoconferenza su ZOOM ieri.

Durante il Forum 6 imprenditori agricoli del territorio emiliano hanno raccontato le modalità attraverso cui hanno applicato con successo il passaggio generazionale all’interno della loro azienda: Barbara Barone, Titolare Azienda Agricola La Favorita di Crevalcore, Andrea Ferretti, Presidente Cooperativa La Collina di Reggio Emilia, Kristian Minelli, Presidente Coop.

Caseificio Razionale Novese di Novi, Riccardo Zanzi, Responsabile Certificazioni Vivai F.lli Zanzi di Gorgo di Ferrara, Diego Terzoni, Titolare Azienda Agricola Tenuta Il Rintocco di Vernasca di Piacenza, Roberto Peveri, Titolare Azienda Agricola Ciaolatte di Noceto di Parma.

Da tutti gli interventi è emerso che:
1) Preparare adeguatamente e per tempo il passaggio generazionale è l’attività più importante per un imprenditore che ha compiuto i 50 anni. Per questa attività, molto difficile, occorre investire tempo, energie e risorse.
2) I giovani considerano interessante fare gli imprenditori agricoli solo se hanno “passione” per quel lavoro. È una predisposizione che può essere aiutata ma non imposta.
3) I giovani sono disincentivati a considerare il lavoro di imprenditore agricolo se l’impresa non è in grado di generare un reddito soddisfacente.
4) Si fermano in azienda i giovani i cui genitori cedono loro la guida dell’impresa o di suoi settori.
5) Più le imprese sono multifunzionali e orientate all’innovazione e maggiormente sono attrattive per i giovani in quanto più bisognose di apporti esterni e capaci di stabilizzare il reddito.
6) Facilita l’inserimento di giovani imprenditori agricoli l’investimento su di loro in formazione, conoscenze e soprattutto frequentazione di reti di relazioni che consentano di condividere l’esperienza dell’impresa e del lavoro in modo positivo e proattivo.

Successivamente, è intervenuto Matteo Passini, Direttore Generale di Emil Banca, il quale ha sottolineato l’attenzione al settore agricolo posta dalla banca attraverso le attività di specialisti del settore in grado supportare la crescita delle imprese agricole del territorio.

Infine, Alessio Mammi, Assessore Agricoltura, Agroalimentare, Caccia e Pesca della Regione Emilia-Romagna, ha elencato gli strumenti e le risorse finanziarie messe a disposizione dalla regione per favorire il passaggio generazionale all’interno delle aziende agricole.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Economia - Articoli Recenti
Bce taglia i tassi di 25 punti base
Il tasso sui rifinanziamenti principali scende quindi da 4,50% a 4,25%, quello sui depositi ..
06 Giugno 2024 - 15:02
Cooperativa muratori Soliera in piena crisi: 'Cantieri bloccati'
'La crisi può avere effetti sulla continuità produttiva, sull’occupazione e sul ..
06 Giugno 2024 - 13:42
'A Modena e provincia atteso un aumento di presenze, trainano gli stranieri'
Le previsioni di Assoturismo-CST indicano un +1,5% sull'estate 2023 e un 2,5% in più di ..
05 Giugno 2024 - 13:34
Modena, Raimondi spa celebra 50 anni di attività
Si sono riuniti oltre 100 ospiti tra distributori ed agenti giunti da svariate parti del ..
03 Giugno 2024 - 16:45
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52