Candidato sindaco Pd a Modena, l'ingrato ruolo del segretario
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliIl Punto

Candidato sindaco Pd a Modena, l'ingrato ruolo del segretario

La Pressa
Logo LaPressa.it

Troppe, probabilmente le pressioni ricevute, troppo alta la voce maschile dei due contendenti, troppo ingrossata la vena del collo di Bonaccini e troppo sbrigativi i metodi decisionisti di Muzzarelli per cercare di essere davvero della partita


Candidato sindaco Pd a Modena, l'ingrato ruolo del segretario
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Formalmente il suo sarebbe dovuto essere il ruolo di guida attiva, di timoniere del Pd modenese nella difficile fase di individuazione del candidato sindaco del centrosinistra. In realtà il segretario cittadino Pd, Federica Venturelli, da settimane si trova a dover svolgere l'ingrato compito di spettatrice nel braccio di ferro tra i due cosiddetti big Dem, Stefano Bonaccini e Giancarlo Muzzarelli. Nè arbitro nè traghettatore, la Venturelli, dopo aver aperto con ottimismo il percorso delle consultazioni, si è ritrovata nelle condizioni di partenza, con un ventaglio sterminato di candidati (otto o più), specchio dell'unico vero dualismo iniziale, quello cioè che contrappone il sindaco uscente al governatore regionale.

Certo, volendo avrebbe potuto far pesare la sua carica formale, avrebbe potuto ricordare a tutti che ella, 4 anni fa ottenne il record di preferenze tra i consiglieri (oltre 1300), avrebbe potuto gridare che i suoi 28 anni non erano un difetto bensì un pregio per un partito sempre più vecchio e meno in grado di parlare ai ragazzi, avrebbe potuto cercare una sponda nell'esperto segretario provinciale Roberto Solomita, ma davanti allo scontro tra Giancarlo e Stefano la Venturelli ha deciso di fare un passo indietro.

Troppe, probabilmente le pressioni ricevute, troppo alta la voce maschile dei due contendenti, troppo ingrossata la vena del collo di Bonaccini e troppo sbrigativi i metodi decisionisti di Muzzarelli per cercare di essere davvero della partita. Così il segretario cittadino ha fatto il classico passo di lato e ha deciso di stare a guardare, senza scontentare troppo nè l'una nè l'altra parte, aspettando di vedere quale 'delfino' la spunterà. Se l'uomo di Bonaccini (Bortolamasi, peraltro predecessore della stessa Venturelli alla guida del Pd modenese, o Baruffi) o quello di Muzzarelli (Guerzoni). Solo a quel punto anche lei, Federica Venturelli, uscirà allo scoperto. 'Pancia a terra' col candidato, come si ama dire in casa Dem.
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Modena: il Pd ha stravinto, ma Negrini non meritava di restare solo
A Negrini non avevano detto tutto e ora, all’apparir del vero, il rischio è quello di ..
10 Giugno 2024 - 19:48
Europee a Modena, il valzer preferenze: male Fdi e Cavedagna incassa meno del previsto
A Modena prende solo poco più della metà delle preferenze che Bignami avrebbe chiesto a ..
10 Giugno 2024 - 11:52
Modena, il Pd ostenta sicurezza ma il ballottaggio è possibile
Intanto Luca Negrini non alza il livello dello scontro e non reagisce personalmente alle ..
06 Giugno 2024 - 10:26
Voto a Modena, Mezzetti perde la 'gentilezza': la destra torna ad essere il 'nemico'
Addirittura una destra locale tratteggiata come colpevolmente e consapevolmente ..
04 Giugno 2024 - 07:51
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58