Candidato sindaco Pd a Modena: sfida finale tra Muzzarelli e Bonaccini
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliIl Punto

Candidato sindaco Pd a Modena: sfida finale tra Muzzarelli e Bonaccini

La Pressa
Logo LaPressa.it

Di primarie nel Pd, a dispetto della retorica sulla partecipazione, nessuno vuole sentir parlare. Troppo alto rischio di giocarsela tutta con un voto sempre meno controllabile


Candidato sindaco Pd a Modena: sfida finale tra Muzzarelli e Bonaccini
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Come nei più classici film la scena madre si materializza alla fine. Col vento che fischia in una landa desolata o lungo le scale a chiocciola di un capannone di periferia. La musica di sottofondo: uno contro uno. Tutto il resto è solo comparsa. Lo scontro finale in casa Pd tra Giancarlo Muzzarelli e Stefano Bonaccini dopo mesi di strategie, punzecchiature, colpi a distanza, si sta per consumare. Il terreno di gioco è Modena. Tutto ruota intorno alla scelta del candidato sindaco del Pd e del centrosinistra in genere, anche perchè è evidente che quello che deciderà il Pd verrà accettato, dopo le solite pantomime politiche, dagli alleati.

Muzzarelli sa che per continuare a contare a Modena deve avere un sindaco (dando per scontato che il Pd a Modena vincerà le elezioni per la millesima volta più uno) di sua diretta emanazione.

Il nome di Giulio Guerzoni è quello giusto: è il suo capo di gabinetto, lo ha fatto crescere e ne ha seguito passo passo il percorso politico. Di lui Muzzarelli si fida e a lui punta.

Bonaccini dal canto suo vive il dilemma del proprio futuro politico. Il dato anagrafico gioca a suo favore, ha 12 anni in meno di Muzzarelli (56 contro 68), ma anche l'età è un'arma a doppio taglio. Al presidente della Regione occorre costruire un percorso che gli garantisca almeno una decina d'anni di visibilità e per farlo la strada delle Europee potrebbe non bastare. Ecco allora che un 'controllo' sulla sua Modena è fondamentale. In campo per la candidatura a sindaco ha messo due nomi: il giovane Andrea Bortolamasi e l'esperto Davide Baruffi. Ma entrambi non vanno giù all'eterno rivale.

E allora che si fa? Di primarie nel Pd, a dispetto della retorica sulla partecipazione, nessuno vuole sentir parlare. Troppo alto rischio di giocarsela tutta con un voto sempre meno controllabile. Le armi da adottare sono quelle della politica, della fine tessitura di relazioni e appoggi d'area, sono le telefonate, quelle urlate e quelle lunghe, pacate, gestite con voce soffusa e suadente. Bonaccini chiama a raccolta i suoi fidati e Muzzarelli fa altrettanto. Dieci anni fa in una sfida simile ebbe la meglio l'uomo di Campogalliano ottenendo la presidenza della Regione a discapito proprio dell'assessore regionale uscente Muzzarelli, ma la rivincita è un piatto da gustare con calma. Gli schieramenti sono pronti, i soldati sono già pancia a terra per mettersi a servizio dei propri leader. Stefano contro Giancarlo: solo uno la spunterà. Che sfida, che uomini (perchè di donne, al di là della retorica sul linguaggio di genere, proprio nessun vuol sentir parlare), che passione...
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Mail dipendenti usata per spot: Mezzetti ha avuto il coraggio di sfidare la macchina comunale
Il candidato Pd attacca: 'Necessità di definire un miglior equilibrio tra trasparenza ..
20 Maggio 2024 - 18:31
Voto a Carpi, il possibile flop di Azione inquieta Righi
Non solo, la campagna elettorale di Righi è saldamente nelle mani dei soliti noti, seppur ..
18 Maggio 2024 - 12:58
Modena, la campagna elettorale del fair play (forse troppo)
Mezzetti ha da guadagnare maggiormente da questa campagna elettorale 'soft'. Per questo, ..
15 Maggio 2024 - 07:03
Voto a Carpi: ecco come finirà. Non serve la sfera magica
Righi arriverà a sfiorare addirittura il 60% di voti potenziali. Annalisa Arletti si ..
14 Maggio 2024 - 14:07
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58