E' il momento del dolore, ma sappiamo già che Giulia non sarà l'ultima
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliIl Punto

E' il momento del dolore, ma sappiamo già che Giulia non sarà l'ultima

La Pressa
Logo LaPressa.it

Dietro le malate e deviate manie di controllo di Filippo nei confronti di Giulia si nasconde la strisciante e tollerata idea che le donne vadano ‘tenute a bada'


E' il momento del dolore, ma sappiamo già che Giulia non sarà l'ultima
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

E’ il giorno del dolore per la morte di Giulia Cecchettin. Il suo corpo ritrovato in un canalone a Piancavallo lacera i cuori e interroga le coscienze di tutti. Ma mentre ci commuoviamo e pensiamo a questa giovane vita spezzata e allo strazio della famiglia, dobbiamo avere l’amara consapevolezza che Giulia non sarà l'ultima. Non sarà l'ultima giovane donna uccisa per mano di un uomo, spesso il marito o il fidanzato. Perchè oltre alle tante chiacchiere di queste ore, alle manifestazioni di sdegno vere e a quelle di rito, nulla cambia nella sostanza nella società maschilista e machista in cui siamo immersi.

Sentiamo ripetere che il problema della violenza di genere è un problema maschile ed è verissimo. Ma forse nessuno ci crede davvero. Alcuni forse pensano di fronte al moltiplicarsi di casi a una coincidenza, altri - vergognosamente - che vanno analizzati i fatti e che chissà mai cosa c’è dietro.

Dietro c’è tanto, tantissimo. Ci sono decenni di cultura dominante dove gli uomini hanno trattato le donne come oggetto, c’è una totale assenza di educazione affettiva nelle scuole, c’è l’accettazione che nel mondo del lavoro ancor oggi sia normale che una donna guadagni meno di un uomo e che le siano precluse quasi sempre posizione di vertice. Ci sono le battutine a sfondo sessuale, le risate sulle forme di questo o quell’'esemplare femminile', ci sono gli insulti veri e propri, tutti rigorosamente di genere. Ci sono le donne trattate come oggetti ai saloni di motociclette o come ombrelline ai box delle gare di corsa. Ci sono ancora le tante, troppe frasi a denti stretti: ‘se l’è andata a cercare… vestita così’.

Dietro le malate e deviate manie di controllo di Filippo nei confronti di Giulia si nasconde la strisciante e tollerata idea che le donne vadano ‘tenute a bada’, in fondo ‘possedute’.

Se così non fosse, allora la tragedia di Pordenone sarebbe un terribile caso isolato. Invece non è così, è solo l'ultima di una lunga, infinita serie. La patologica, violenta, demonica mentalità di alcuni uomini si innesta in un brodo culturale preciso dal quale il nostro Paese è ben lontano dall’affrancarsi. Giulia non sarà l’ultima, lo sappiamo tutti. Ma fingiamo di non saperlo e già domani riprenderemo a comportarci come sempre. Come uomini ai quali le cosiddette ‘bestie’ hanno molto da insegnare.
Cinzia Franchini

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Voto a Carpi, il possibile flop di Azione inquieta Righi
Non solo, la campagna elettorale di Righi è saldamente nelle mani dei soliti noti, seppur ..
18 Maggio 2024 - 12:58
Modena, la campagna elettorale del fair play (forse troppo)
Mezzetti ha da guadagnare maggiormente da questa campagna elettorale 'soft'. Per questo, ..
15 Maggio 2024 - 07:03
Voto a Carpi: ecco come finirà. Non serve la sfera magica
Righi arriverà a sfiorare addirittura il 60% di voti potenziali. Annalisa Arletti si ..
14 Maggio 2024 - 14:07
Voto Modena, Negrini: da ragazzo di bottega a traino della coalizione
Un atteggiamento che ha iniziato a preoccupare anche il centrosinistra che a Modena in ..
06 Maggio 2024 - 07:26
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58