Elezioni Modena, negli uninominali il Pd trema con Vaccari
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Elezioni Modena, negli uninominali il Pd trema con Vaccari

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il senatore uscente rischia più di tutti i colleghi nel maggioritario. Nella Bassa sarà testa a testa con Cestari (Lega) con l'incognita Ferraresi (M5S)


Elezioni Modena, negli uninominali il Pd trema con Vaccari
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Fino a poche settimane fa nella roccaforte rossa modenese i collegi uninomali erano dati per certi dal centrosinistra. Di qui la scelta del Pd di paracadutare alla Camera la Lorenzin in quello del Centro (dove dovrà sfidare la Lucaselli per il centrodestra e la Toce per il M5s) e De Vincenti a Sassuolo (dove corrono la Fiorini per il centrodestra e Dell'Orco per i 5 Stelle). Mentre al Senato Patriarca pareva avere vita facile contro Corti per il centrodestra e Brandoli per il M5s.
Ora però - alla vigilia del voto di domenica - il Pd modenese inizia a tremare come dimostrano le parole preoccupate di Stefano Bonaccini. Trema per l'ascesa (a sondaggi spenti ma a sentir popolare) di Liberi e Uguali che candida personaggi di spessore ovunque (la Guerra a Modena, Capponi a Sassuolo e Trande al Senato), e trema per l'inarrestabile declino dei Dem a livello nazionale.


Così nulla è più sicuro e i seggi apparentemente blindati potrebbero riservare sorprese anche ai paracadutati romani che, con tanto sacrificio, si sono spesi in queste settimane a Modena (per poi ovviamente sparire da lunedì).
Ma chi trema più di tutti in casa Pd è il senatore uscente Stefano Vaccari che nel collegio della Bassa alla Camera si trova di fronte il candidato di centrodestra Emanuele Cestari e il deputato M5S Vittorio Ferraresi, con Lorenzo Campana a togliere voti grazie a LeU.
Cestari, una esperienza di assessore comunale nel ferrarese, può contare su un crescente apprezzamento del centrodestra e su Comuni già a traino Lega-Forza Italia (Cento, Bondeno, Finale stesso), tutti elementi che fanno dormire sonni agitati a Vaccari, unico 'non paracadutato' negli uninominali della Camera.

Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che era diventata una famiglia
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06