La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliIl Punto

Il Consiglio celebra la liberazione, e si libera dell'opposizione

La Pressa
Logo LaPressa.it

Anticipata al 22 per ricordare la liberazione di Modena, la seduta di oggi elimina ancora il dibattito. Il tema Covid limitato ad una comunicazione del sindaco


Il Consiglio celebra la liberazione, e si libera dell'opposizione
Un mese fa, alla fine di marzo, l'Amministrazione comunale di Modena aveva ottenuto che l'approvazione del bilancio di previsione che definimmo 'dell'altro mondo', (perché scritto prima dell'emergenza e conseguentemente sganciato dalle esigenze che da li a poco l'emergenza avrebbe generato), avvenisse di fatto senza dibattito, o meglio con un dibattito ridotto all'osso, sicuramente non adeguato a quello che un bilancio, ovvero il documento tecnico e politico più importante dell'anno, avrebbe richiesto. All'opposizione venne anche chiesto di limitare al minimo, se non di rinunciare, agli emendamenti. Così fu. Con l'impegno assunto dall'Amministrazione stessa, ad 'aggiustare il tiro' nei mesi successivi, tenendo conto delle mutate condizioni generate dal coronavirus. Il Bilancio fu approvato, con una opposizione annientata a tavolino, senza nemmeno giocare la partita. 

E' passato un mese ed il consiglio comunale di Modena è rimasto fermo. Involuto su se stesso. In una silenziosa autoquarantena politica. Specchio senza riflesso di in un imbarazzante silenzio della giunta e della maggioranza di governo, rotto soltanto da alcuni like su FB e da veline stampa su argomenti che quasi sempre, poco o nulla hanno avuto a che fare con ciò di cui la giunta, doveva parlare: un dibattito con l'opposizione su come cambiare un bilancio che mette più tasse anziché toglierle e che non risponde più alla realtà stravolta dal coronavirus. Parlare, appunto e confrontarsi. Per compiere scelte importanti. Quelle alle quali oggi sono chiamati, nei diversi livelli, tutti gli amministratori pubblici. Come rispondere alle migliaia di piccoli imprenditori e commercianti preoccupati di non riaprire più, disorientati di fronte alle contraddizioni (che a Modena sono soprattutto silenzi) di un governo della città che il virus ha reso evanescente. Senza smalto. Senza politica. Impalpabile. Parlare della tragedia che si è consumata nelle case protette della città. Parlare e discutere, almeno con l'opposizione, dei temi fondanti  della politica  ai tempi del coronavirus  nel luogo della massima rappresentanza istituzionale  della città : il consiglio comunale. Ma nulla di tutto ciò è stato fatto. E nulla di ciò continuerà ad essere fatto, anche oggi.
La conferma, nell'ordine del giorno del consiglio comunale. Convocato il mercoledì e non il giovedì per farlo combaciare proprio con il giorno 22, giorno della liberazione di Modena. Motivo nobile, certo, ma pare anche funzionale soprattutto a cancellare, ancora una volta, il resto. Partendo dalle interrogazioni, comprese quelle sulle case residenziali per anziani, in elenco ma, alle quali nessun assessore risponderà in aula, arrivando alla discussione sui temi focali e fondanti dell'emergenza coronavirus e del bilancio. Sul primo, come detto, la discussione di oggi sarà infatti limitata ad una comunicazione del sindaco senza contradditorio e dibattito. Sul secondo, la presentazione di una variazione sul bilancio da parte dell'assessore Cavazza. Già decisa ed approvata in giunta. Da giorni. Solo da passare e fare ratificare ad un consiglio ridotto a passacarte. 

A Modena, oggi, sarà celebrato questo. La fine del confronto. La fine della politica. Con una giunta organo di governo che sull'onda del coronavirus, ha ridimensionato fino ad annullarlo, il ruolo stesso del consiglio comunale. Festeggiando oggi la liberazione, liberandosi dell'opposizione. 

Gi.Ga.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
C'è chi sta 'gufando' sul Vasco Modena Park
Politica
15 Giugno 2017 - 17:58- Visite:4171
Punto nascite Pavullo,  passa l'istanza per il riesame della deroga
Politica
30 Marzo 2018 - 01:34- Visite:3410
'Sciammannato', 'bisogna picchiarlo': frasi shock sul comandante PM
Politica
05 Maggio 2020 - 12:48- Visite:2963
Ma è necessario che Checco Zalone salga in cattedra in Consiglio?
Parola d'Autore
19 Ottobre 2019 - 12:27- Visite:2773
Lega Castelfranco, si dimette anche il secondo consigliere 'ribelle'
La Provincia
09 Maggio 2020 - 15:32- Visite:2228
Modena, da un anno le sedute del Consiglio comunale sono... ..
Politica
18 Febbraio 2020 - 23:56- Visite:2004
Il Punto - Articoli Recenti
Il voto è storia, ma Bonaccini ..
La strategia è sempre la stessa: passare come il Governatore che ha sconfitto a mani nude e..
26 Settembre 2020 - 15:23- Visite:1580
Elezioni, a Modena è già finita la ..
Ora il Pd può guardare con ottimismo alle prossime elezioni: anche in Comuni strategici ..
23 Settembre 2020 - 10:12- Visite:1412
M5S e PD perdenti, ma condannati a ..
Il PD perde anche le Marche e il Movimento 5 stelle, che non governa nessuna regione, crolla..
22 Settembre 2020 - 10:31- Visite:1115
Regionali, Zingaretti è vincitore. ..
Vincitore sulla Lega e Fratelli d'Italia, ma anche su coloro che all'interno del Pd ne ..
21 Settembre 2020 - 22:10- Visite:1040

Onoranze funebri Gibellini

Il Punto - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:61951
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:56015
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:32024
Decreto antivirus demolito in 12 ore:..
Nessun limite agli spostamenti, treni regolari in ingresso e uscita, deroga dopo le 18 per i..
08 Marzo 2020 - 22:41- Visite:28762