Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliIl Punto

Inquinata, carissima e insicura: immagine di Modena fuori da retorica

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sempre più anacronistico definire Modena una città modello, una città green, pulita, sicura e attraente


Inquinata, carissima e insicura: immagine di Modena fuori da retorica
I dati diffusi anche di recente dalla Agenzia internazionale sulla qualità dell’aria pone la nostra città ai vertici della poco invidiabile classifica delle più inquinate in Italia. Lo smog è alle stelle e continui sono gli sforamenti dei limiti di legge delle polveri sottili. Secondo Legambiente la concentrazione  delle Pm 10 supera del doppio i valori di guardia fissati dalla Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità. La situazione a Modena è dunque grave e gli interventi di Comune e Regione si sono rivelati sinora dei palliativi inadeguati a fare fronte al problema per i cittadini costretti loro malgrado a respirare un’aria malsana.

Ma, non paghi, siamo stati inseriti anche tra le prime dieci città italiane più care, tra quelle con oltre i 150mila abitanti: i prezzi al consumo sono in continua crescita, l’8 per cento in più rispetto all’ultima rilevazione e, per giunta, con una inflazione che tende ad erodere i redditi dei modenesi, come conferma allarmato il presidente di Federconsumatori Govoni.

Per non parlare poi dell’intenso traffico di sostanze stupefacenti, che non accenna a diminuire, come ha confermato il blitz dell’altra notte dei Carabineri della compagnia di Modena condotto contemporaneamente in città, a Carpi e in altri comuni della Bassa, con l’ausilio di elicotteri, che ha consentito di mettere le mani su un vasto giro di cocaina e hashish e l’arresto di otto persone, di cui sei marocchini, colti nel sonno,  con  l’accusa di spaccio e detenzione. A capo della organizzazione criminosa uno dei sei marocchini che ‘dirigeva’ i  vari corrieri della droga in città e in provincia. Il passaggio dell’elicottero di notte sulla città e a Carpi, aveva suscitato la preoccupata curiosità dei cittadini ‘soddisfatta’ il mattino quando è stata confermata la vasta operazione dei Carabinieri  che ha smascherato la florida organizzazione criminale.

Poi la consueta allarmante sequenza di furti, rapine, scippi in tutti i quartieri della città con continue ‘spaccate’ a danno di negozi, alcuni dei quali hanno subito più volte negli ultimi tempi furti notturni, coi negozianti esasperati che denunciano di essere lasciati soli di fronte all’escalation del fenomeno criminoso che colpisce indifferentemente tutti i quartieri della città e non solo il centro storico.
Cui si aggiunge la protesta dei cittadini per il nuovo sistema del porta a porta nella raccolta dei rifiuti secondo i quali il sistema andrebbe perfezionato o modificato (come ha fatto il Comune di Bologna) per adeguarlo alle carenze dimostrate, per evitare che la città diventi una discarica a cielo aperto (per i disservizi nei tempi di raccolta) con cumuli di rifiuti organici ammucchiati a fianco dei cassonetti.

Una città insomma che ha i problemi analoghi a quelli di altre dunque risulta sempre più anacronistico definire Modena una città modello, una città green, pulita, sicura e attraente, come continuano a dipingerla sindaco e assessori perché la realtà, come raccontano le cronache giornalistiche e come lamentano i cittadini, è ben altra. Affermazioni insulse che hanno per giunta il sapore dello slogan propagandistico intriso di demagogia e retorica.

Cesare Pradella  


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Cesare Pradella
Cesare Pradella

Giornalista pubblicista, è stato per dieci anni corrispondente da Modena del Giornale diretto da Indro Montanelli, per vent'anni corrispondente da Carpi del Resto del Carlino, per ..   Continua >>


 

Onoranze funebri Simoni
Articoli Correlati
San Geminiano, il vescovo che protegge Modena
Il Santo del giorno
31 Gennaio 2023 - 06:36
Ancora nessuna traccia dell'aereo scomparso
La Provincia
30 Gennaio 2023 - 23:29

Il Punto - Articoli Recenti
Smog, Modena tra le peggiori in ..
Val la pena ricordare che più si differenzia più arrivano camion di rifiuti non modenesi ..
30 Gennaio 2023 - 18:49
Addio diocesi di Carpi: silenzioso de..
Dopo secoli di storia (il primo Vescovo venne nominato nel 1779) la realtà carpigiana perde..
29 Gennaio 2023 - 16:57
'Il Pd, un partito maschilista e di ..
La De Micheli ha parlato delle 'oligarchie del Nazareno che ne hanno fatto un partito di ..
18 Gennaio 2023 - 19:23
Modena, Fratelli d'Italia copia la ..
Quasi che il monopolio del Pd sia scritto nelle tavole della legge. Una legge divina che il ..
12 Gennaio 2023 - 08:59
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58