La diversità di Puzzer che dà così fastidio ai partiti 'no green pass'
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliIl Punto

La diversità di Puzzer che dà così fastidio ai partiti 'no green pass'

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'appello lanciato sabato a Modena da Stefano Puzzer risulta così dirompente da essere malvisto dai partiti, Italexit di Paragone in testa


La diversità di Puzzer che dà così fastidio ai partiti 'no green pass'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Se volete riacquisire fiducia togliete le bandiere dei partiti e sentitevi semplicemente persone come noi, uniti in questa lotta per i diritti'. L'appello lanciato sabato a Modena da Stefano Puzzer (qui il video) risulta così dirompente da non essere compreso dai partiti, Italexit di Paragone in testa, che - passata la fase peggiore delle discriminazioni introdotte col Green Pass - stanno cercando di capitalizzare in termini elettorali il dissenso, prima che si affievolisca e in attesa magari rinasca con una nuova possibile ondata pandemica.
Le parole del leader dei portuali triestini risultano tanto lontane dalla politica comunemente intesa, quanto sono distanti dai più elementari meccanismi umani. 'Ora dobbiamo perdonare chi ci sta discriminando, senza giudicare' - ha detto infatti Puzzer con disarmante candore dal palco di Modena.


Un appello difficile da accettare da chi per mesi si è visto cacciato dai luoghi di lavoro, dalla socialità, da chi ha visto i propri figli non poter salire su un bus o giocare una partita a calcio. Eppure quell'appello non è una resa, anzi. E' esattamente l'opposto, un invito a continuare la lotta per i diritti e per la libertà di scelta, ma cercando di non cedere alla logica del 'nemico' e dell''avversario' creata proprio dallo strumento divisivo del Green Pass. Con questo profilo Puzzer si conferma così leader anomalo di un movimento che, per sua esplicita dichiarazione, mai diverrà un partito. 'Il mio desiderio è solo quello di tornare al lavoro al porto di Trieste, ma lo farò quando anche l'ultimo dei miei colleghi rimasto escluso perchè senza green pass potrà riprendere il suo impiego' - ha detto.


E la dichiarata volontà di non fondare alcun partito politico e di non candidarsi ad alcunchè (promesse è vero spesso non mantenute in passato da altri leader di movimenti spontanei, ma che in questo caso paiono irremovibili) consentono a Puzzer di sfuggire dalle etichette precostituite e - paradossalmente - di renderlo impermeabile a molte critiche.



E così, nonostante i silenziosi maldipancia di chi sta cercando di capitalizzare il movimento no green pass in vista delle prossime elezioni, Stefano Puzzer da Trieste domenica tornerà a Modena per un evento al Parco Ferrari promosso da 'Modena Libere Menti', 'La gente come noi Emilia Romagna' e dal 'Comitato italiano per la libertà'. Un bis che conferma come proprio da Modena sia iniziata la nuova fase della lotta contro quello che resta del certificato verde.
Giuseppe Leonelli



Foto Frizio

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Barcaiuolo non ha perso: con le preferenze ha allontanato Dondi e Rossini
A Modena Pulitanò con oltre 800 preferenze doppia Daniela Dondi – candidata appositamente..
11 Giugno 2024 - 17:20
Sassuolo, Carpi, Modena: tracollo centrodestra, ma si fa finta di nulla
In Fdi nessun mea culpa sull'aver lasciato solo Negrini. La sua colpa? Averci creduto: grave..
11 Giugno 2024 - 12:18
Modena: il Pd ha stravinto, ma Negrini non meritava di restare solo
A Negrini non avevano detto tutto e ora, all’apparir del vero, il rischio è quello di ..
10 Giugno 2024 - 19:48
Europee a Modena, il valzer preferenze: male Fdi e Cavedagna incassa meno del previsto
A Modena prende solo poco più della metà delle preferenze che Bignami avrebbe chiesto a ..
10 Giugno 2024 - 11:52
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58