Modena, qui partito e istituzioni sono una sol cosa. E nessuno protesta
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliIl Punto

Modena, qui partito e istituzioni sono una sol cosa. E nessuno protesta

La Pressa
Logo LaPressa.it

A 10 giorni dal voto nazionale quello tenutosi ieri sera è stato un incontro utile a ribadire che qui a Modena, nonostante l'ormai scontata vittoria del centrodestra, nulla cambia


Modena, qui partito e istituzioni sono una sol cosa. E nessuno protesta
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il titolo dell'incontro era suadente e delicato: 'Modena: Le sfide del futuro'. Il sindaco Muzzarelli insieme agli assessori della giunta (mancavano solo la Filippi e Bortolamasi) sono stati protagonisti ieri alla Festa dell'Unità a Ponte Alto. Come già successo gli anni scorsi a condurre, o meglio a magnificare il buon governo modenese, era presente il presidente del Consiglio comunale di Modena, Fabio Poggi.
Ruolo di garanzia e teoricamente super partes quello del presidente del Consiglio comunale. Ma nella Modena che non cambia mai, sempre uguale a se stessa, la distinzione tra le istituzioni e il partito che nelle sue varie evoluzioni la governa da 70 anni, non esiste.

Pd e ruoli istituzionali sotto la Ghirlandina sono la stessa cosa. Il presidente del Consiglio comunale fa da anfitrione per la giunta del sindaco e con fare accomodante dà la parola agli assessori con ampi cenni di assenso nei passaggi più densi di pathos dei loro interventi.


L'opposizione? Nemmeno invitata sul palco, perchè la Festa dell'Unità è inclusiva, ma solo con chi accetta di essere incluso. Ovviamente. E allora va bene così. A 10 giorni dal voto nazionale quello tenutosi ieri sera è stato un incontro utile a ribadire che qui a Modena, nonostante l'ormai scontata vittoria del centrodestra, nulla cambia.

La Ghirlandina resta la Ghirlandina, la Preda ringadora non si muove di un millimetro e le istituzioni restano roba targata Pd. Il pubblico applaude e i funzionari di partito danzano leggiadri tra gli stand sorridendo e incoraggiandosi l'un l'altro con virili pacche sulle spalle (virili non certo per l'atleticità dei protagonisti, ma perchè di donne, fuor di quote rosa, ve ne son ben poche).

L'ex 5 Stelle Pier Giorgio Rebecchi serve ai tavoli con il grembiule rosso scuro, il senatore in pectore Stefano Vaccari intrattiene a un tavolo commensali incantati dal suo imminente ritorno a Roma e l'ex assessore Antonino Marino saluta velocemente un amico per potersi accomodare in prima fila ad ascoltare, accanto al segretario provinciale Pd, il suo sindaco. La sua giunta. Il suo presidente del Consiglio comunale.

E nessuno nemmeno protesta, perchè qui, nella Modena rossa, le cose si fanno così. Così è scritto nel cielo e lamentarsi sarebbe come chiedere all'acqua di procedere verso l'alto.
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo
Articoli Correlati
La piazza di Massimo
Politica
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Politica
10 Giugno 2024 - 23:06
Fanano, Stefano Muzzarelli si conferma sindaco col 74%
La Provincia
10 Giugno 2024 - 15:46

Il Punto - Articoli Recenti
Modena: il Pd ha stravinto, ma Negrini non meritava di restare solo
A Negrini non avevano detto tutto e ora, all’apparir del vero, il rischio è quello di ..
10 Giugno 2024 - 19:48
Europee a Modena, il valzer preferenze: male Fdi e Cavedagna incassa meno del previsto
A Modena prende solo poco più della metà delle preferenze che Bignami avrebbe chiesto a ..
10 Giugno 2024 - 11:52
Modena, il Pd ostenta sicurezza ma il ballottaggio è possibile
Intanto Luca Negrini non alza il livello dello scontro e non reagisce personalmente alle ..
06 Giugno 2024 - 10:26
Voto a Modena, Mezzetti perde la 'gentilezza': la destra torna ad essere il 'nemico'
Addirittura una destra locale tratteggiata come colpevolmente e consapevolmente ..
04 Giugno 2024 - 07:51
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58