GIFFI NOLEGGI
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
GIFFI NOLEGGI
articoliIl Punto

Morelli assolto da ogni accusa, dell'indagine Mangiafuoco non resta nulla

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ora il primo cittadino carpigiano da cui partì la querela, dopo le tante parole pronunciate, dopo anni di udienze, è chiamato a prendere atto di tutto questo


Morelli assolto da ogni accusa, dell'indagine Mangiafuoco non resta nulla
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Assolto perchè il fatto non sussiste per il caso dehors, assolto perchè il fatto non costituisce reato dalla accusa di tentata diffamazione. L'ex vicesindaco di Carpi Simone Morelli dopo un percorso giudiziario durato 5 anni esce oggi pulito da ogni accusa.
Della corposa indagine Mangiafuoco (che inizialmente aveva coinvolto 22 indagati) non resta nulla di penalmente rilevante. Di questo fatto la politica e anche il sistema della comunicazione locale deve prendere atto. Il nostro giornale diede conto nel dettaglio delle accuse e degli atti formalizzati dai carabinieri, nella informativa di 278 pagine, che riguardavano Morelli stesso, così come l'ex vescovo di Carpi Francesco Cavina. Addirittura Cavina, comunque estraneo ai procedimenti giudiziari aperti dal Tribunale Modena, dopo quel clamore si dimise, pagando di persona il prezzo per accuse per le quali oggi gli imputati sono stati ritenuti non colpevoli.

Ebbene come allora fu giornalisticamente doveroso, a nostro avviso, fare il quadro di un procedimento che aveva evidenti risvolti politici, oggi è altrettanto doveroso dare atto con risalto della completa riabilitazione del principale protagonista di quella vicenda, Simone Morelli, assolto insieme all'ex leghista Stefano Soranna. Per loro una odissea giudiziaria durata 5 anni, anni che nessuno - come sempre accade a causa del sistema giudizario del nostro Paese che costringe a tempi ciclopici per arrivare a sentenza - restituirà agli imputati assolti.

Ma se il tempo non si può restituire, è importante almeno ridare dignità umana e politica a chi - in base alla sentenza del Tribunale - non ha commesso alcun reato.
Morelli non diffamò il sindaco Bellelli di Carpi, così come non abusò del suo ruolo di vicesindaco per fare pressioni su due commercianti nel caso dehors.

Le intercettazioni, dalle quali certamente emergevano in alcuni casi parole evidentemente fuori luogo, non hanno dato prova di alcun illecito. Il garantisimo (pur sacrosanto) non c'entra nulla, lo afferma la giustizia italiana. Ora il primo cittadino carpigiano da cui partì la querela, dopo le tante parole pronunciate, dopo anni di udienze, è chiamato a prendere atto di tutto questo. Morelli non era un nemico, non commise alcun reato contro la sua persona. Ma era solo un avversario politico, perlatro interno al suo partito, e non meritava di essere esiliato dalla politica. Non ci sono se, non ci sono ma, non ci sono ombre. L'assoluzione parla chiaro. Questi sono i fatti e, a volte, fotografare la realtà anche quando è scomodo farlo, anche quando si è costretti a farlo alla vigilia di una nuova, difficilissima, campagna elettorale, è il miglior esempio di civiltà che si possa consegnare agli altri.
Giuseppe Leonelli

Nella foto Morelli, insieme al sindaco Bellelli e all'ex vescovo Cavina

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Voto a Modena: per il centrodestra ..
Perchè la Dondi non può certo essere accusata di essere una neofascista, non la si può ..
30 Marzo 2024 - 15:30
Modena, l'amore di Mezzetti: ..
La carezza di Mezzetti sul volto dei modenesi e dei loro bambini. Novella favola patinata ..
27 Marzo 2024 - 21:15
Voto a Modena, per Negrini ..
E con il partito di Conte pronto a una lista autonoma, il ballottaggio per Mezzetti sarebbe ..
25 Marzo 2024 - 17:00
Elezioni Modena: l'importanza del ..
Il gioco di squadra Negrini-Giacobazzi, supportato dalla presenza dell'onorevole Daniela ..
24 Marzo 2024 - 11:37
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58