Reggio, Tarquini il candidato che Fdi non può permettersi dopo Bibbiano
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliIl Punto

Reggio, Tarquini il candidato che Fdi non può permettersi dopo Bibbiano

La Pressa
Logo LaPressa.it

Durante tutta la campagna elettorale il centrosinistra userebbe questo argomento per denigrare la posizione nazionale dei leader di centrodestra


Reggio, Tarquini il candidato che Fdi non può permettersi dopo Bibbiano
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La prossima settimana anche il fascicolo Reggio Emilia, così come quello di Modena e di Sassuolo, dove Fdi sembra pronta a cedere a favore del leghista Francesco Menani, finirà sul tavolo nazionale del centrodestra. In campo a Reggio vi sono tre candidature a sindaco: Giovanni Tarquini, Benedetta Fiorini e Alessandro Aragona.
Da subito in pole position era apparso Giovanni Tarquini, tanto che la sua presentazione era stata pensata già per metà gennaio (qui), ma poi sul suo nome Fdi ha posto un secco e motivato no.
Tutto ruota intorno al caso Bibbiano: l'avvocato Tarquini è legato professionalmente alla questione ed è il legale del sindaco del Comune, Andrea Carletti, anche in questi giorni protagonista delle cronache per aver querelato chi lo offese sui social, a partire dall'ex ministro Di Maio.

Considerata la battaglia che Fratelli d'Italia e tutto il centrodestra hanno messo in campo sulla vicenda di Bibbiano, una candidatura di questo tipo diventerebbe un problema insormontabile. E' evidente infatti che durante tutta la campagna elettorale il centrosinistra userebbe questo argomento per denigrare la posizione nazionale dei leader di centrodestra, ironizzando sui ripetuti attacchi sul tema affidi, evidentemente smentiti dall'appoggio a un candidato che ha legato a doppio filo la sua carriera professionale alla difesa dei protagonisti di quella vicenda. In altre parole gli esponenti di Fdi da 'primi ad arrivare e ultimi ad andarsene da Bibbiano' come rivendicò a suo tempo Giorgia Meloni, sarebbero i primi a sostenere, candidandolo addirittura a sindaco, il legale del sindaco di Bibbiano che ha querelato chi criticò - a torto o a ragione - il suo operato.

Forza Italia, pur consapevole di questo limite di Tarquini, pare voler insistere sul suo nome, ma la posizione degli azzurri a Reggio, potrebbe essere rivoluzionata dal parere di Roma dove i leader di Lega, Forza Italia e Fdi sono ben consapevoli di quanto ci si spinse per attaccare il centrosinistra su Bibbiano. Travalicando di gran lunga le normali schermaglie politiche, rendendo impossibile ora distinguere, come sarebbe possibile fare in circostanze diverse, il piano politico da quello professionale di Tarquini. A quel punto, con Tarquini lasciato in panchina, per evitare un imbarazzante caso nazionale, resterebbero due nomi in campo, entrambi graditi a Fdi: Fiorini e Aragona, entrambi profili noti a Reggio e sui quali difficilmente i forzisti reggiani potrebbero porre veti.
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Europee a Modena, il valzer preferenze: male Fdi e Cavedagna incassa meno del previsto
A Modena prende solo poco più della metà delle preferenze che Bignami avrebbe chiesto a ..
10 Giugno 2024 - 11:52
Modena, il Pd ostenta sicurezza ma il ballottaggio è possibile
Intanto Luca Negrini non alza il livello dello scontro e non reagisce personalmente alle ..
06 Giugno 2024 - 10:26
Voto a Modena, Mezzetti perde la 'gentilezza': la destra torna ad essere il 'nemico'
Addirittura una destra locale tratteggiata come colpevolmente e consapevolmente ..
04 Giugno 2024 - 07:51
Voto a Modena: rischio del cambiamento e certezza della conservazione
Conservare un sistema che si conosce o cambiarlo accettando il rischio. Questo è il bivio. ..
01 Giugno 2024 - 14:39
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58