Se per la sedicente sinistra la pesca Esselunga si trasforma nella mela di Eva
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliIl Punto

Se per la sedicente sinistra la pesca Esselunga si trasforma nella mela di Eva

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per la destra invece la bambina diventa un nuovo eroe, un po’ generale Vannacci in gonnella, un po’ novella Atreyu di una storia senza inizio e senza fine


Se per la sedicente sinistra la pesca Esselunga si trasforma nella mela di Eva
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

L’ultima tappa in ordine di tempo dell'attuale collettiva e sguaiata corsa da fine impero è rappresentata dal dibattito sulla pubblicità targata Esselunga. La pesca donata al padre dalla bambina che soffre per la separazione dei genitori, diventa terreno di scontro tra i nuovi Guelfi e Ghibellini. Sulle note decadenti del tramonto della modernità si affrontano sinistra e destra, ormai accomunate da una identica visione economica e sociale ma divise (per rispetto del teatrino pubblico) solo sui cosiddetti diritti civili. Per i sedicenti progressisti del pensiero unico la pesca della bambina rappresenta il reazionario tentativo di salvare la famiglia tradizionale, vista come vecchio orpello da tempo ormai messo in soffitta in attesa di essere raggiunto anche dalla identità di genere. Insomma una pesca che, per costoro, non è altro che la declinazione in chiave moderna della mela di Eva, inciampo verso un sol dell’Avvenire fatto di esaltante fluidità e genitorialità da supermercato.

Per i duri e puri del Dio, patria e famiglia invece lo spot è la catarsi del, da troppo tempo, non detto, il sublime salvataggio del pilastro della società umana messo in atto da una bambina, un po’ generale Vannacci in gonnella, un po’ novella Atreyu di una storia senza inizio e senza fine. La famiglia fatta di papà e mamma e figli sullo sfondo del Mulino Bianco, salvata in extremis non dalla Chiesa il cui faro si è da tempo spento nel mare del relativismo, bensì da una pesca dolce e succosa. E poco importa che chi esalta cotanta istituzione familiare sia sposato almeno un paio di volte, oppure mai nonostante si sia abbandonatamente riprodotto.

In mezzo a questo spensierato dibattito a colpi di ‘meglio due genitori divorziati che due genitori in guerra’ e di ‘non osi l’uomo dividere ciò che Dio ha unito’, ci stanno le famiglie vere. Quelle che tirano avanti nonostante Esselunga e nonostante l'invidia di Coop per uno spot così discusso, nonostante gli emoticon del Capitano e nonostante le bordate arcobaleno. Le famiglie che stanno insieme per desiderio, quelle che non si sfasciano per non finire sul lastrico e quelle che si arrendono con dolore al proprio fallimento, ma che si guardano bene dall’elevare un fallimento a una vittoria in nome del progresso.
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Mail dipendenti usata per spot: Mezzetti ha avuto il coraggio di sfidare la macchina comunale
Il candidato Pd attacca: 'Necessità di definire un miglior equilibrio tra trasparenza ..
20 Maggio 2024 - 18:31
Voto a Carpi, il possibile flop di Azione inquieta Righi
Non solo, la campagna elettorale di Righi è saldamente nelle mani dei soliti noti, seppur ..
18 Maggio 2024 - 12:58
Modena, la campagna elettorale del fair play (forse troppo)
Mezzetti ha da guadagnare maggiormente da questa campagna elettorale 'soft'. Per questo, ..
15 Maggio 2024 - 07:03
Voto a Carpi: ecco come finirà. Non serve la sfera magica
Righi arriverà a sfiorare addirittura il 60% di voti potenziali. Annalisa Arletti si ..
14 Maggio 2024 - 14:07
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58