Sospeso da guida Confapi, di chi è colpa? Della destra inguardabile! Di chi se no...
  Villa La Personala
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
  Villa La Personala
articoliIl Punto

Sospeso da guida Confapi, di chi è colpa? Della destra inguardabile! Di chi se no...

La Pressa
Logo LaPressa.it

In attesa degli sviluppi della vicenda e in attesa della ufficializzazione di altre sospensioni all'interno del vertice modenese Confapi


Sospeso da guida Confapi, di chi è colpa? Della destra inguardabile! Di chi se no...
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il presidente Alberto Cirelli è stato sospeso per un anno dalla guida di Confapi Emilia. La Pressa lo ha pubblicato in anteprima due giorni fa, dando una notizia trapelata informalmente che - con ogni probabilità - l'associazione avrebbe voluto mantenere segreta.
Il Collegio dei Probi viri ha infatti stabilito la 'decadenza dalla partecipazione agli organi confederali, incluso il suo ruolo come delegato di Confapi in seno a Unionmeccanica Confapi. E la sospensione, per la durata di 12 mesi, con conseguente inibizione per la medesima durata, dall'esercizio della rappresentanza degli organi associativi-territoriali di Confapi Emilia e Confapi industria Emilia Romagna'. Così si legge nella mail diffusa a diversi membri dell'associazione della quale siamo venuti in possesso.

Le motivazioni della sospensione non sono ancora chiare.

Lo stesso Cirelli, da noi intervistato, ha detto di attendere di sapere il perchè, ma di 'essere tranquillo e sereno' e che la responsabilità degli atti che egli immagina siano contestati è non solo sua, ma di tutto il Consiglio Confapi. Insomma, mal comune viva il parroco per unire due detti popolari.

Tutto come da copione. Ovviamente la vicenda avrebbe una rilevanza relativa se Cirelli stesso, ex consigliere comunale Pd, non fosse stato nominato poche settimane fa presidente di Seta per volontà in primis del sindaco Muzzarelli. Ruolo importante, ben remunerato e delicatissimo, considerato il momento che vive il trasporto pubblico locale. Ecco allora che la vicenda diventa tutt'altro che marginale. Anzi.

Ora, in attesa degli sviluppi della vicenda e in attesa della ufficializzazione di altre sospensioni all'interno del vertice modenese Confapi, si scopre, grazie a un intervento del presidente cittadino di Fdi Luca Negrini, che nelle chat interne al Pd Cirelli ha già dato una precisa colpa per la sospensione.

Suoi errori, sue distrazioni, una associazione che non lo ha difeso? Macchè! La colpa, si legge in queste chat, è tutta della 'destra inguardabile' che lo starebbe attaccando punendolo per la sua vicinanza alla sinistra.
Certamente sulla qualità estetica (e non solo estetica) di alcuni esponenti di Destra si potrebbe a lungo discutere, ma è difficile pensare che se un presidente di una associazione modenese (e non solo lui a quanto pare) viene sospeso per un anno (sanzione massima tra quelle previste dal Codice etico) la colpa sia della 'Destra inguardabile'. A meno che non sia colpa della Destra anche la nebbia in Valpadana, il freddo in chiesa, la atavica scarsità di crema nei bomboloni, l'eccesso di canditi nei panettoni, la moda del risvoltino dei jeans, la vecchiaia, l'acne giovanile, la pesantezza della peperonata...
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Il Punto - Articoli Recenti
Borsellino, 32 anni fa la strage: dire no alla mafia deve diventare conveniente
Lottare contro le infiltrazioni mafiose, dire no a ogni tentativo di scorciatoia non deve e ..
19 Luglio 2024 - 16:56
Regionali, Pd: Muzzarelli punta al bersaglio grosso, assessorato alla sanità
Intanto in casa Pd preme Ludovica Carla Ferrari, forte di un possibile ticket col sindaco ..
17 Luglio 2024 - 20:52
Regionali, De Pascale contro Ugolini: il Pd deve far dimenticare la fuga di Bonaccini
Bonaccini, come tutti ricordano, aveva promesso non più di un anno fa che sarebbe rimasto ..
13 Luglio 2024 - 13:30
Venturelli e Zanca assessori e guide di partito: Mezzetti smentito
Evidentemente le parole del nuovo primo cittadino alle orecchie dei suoi assessori contano ..
10 Luglio 2024 - 19:37
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58