Italpizza
Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
rubricheLe Vignette di Paride

Armi all’Ucraina, ora per il Papa è un atto d’amore

La Pressa
Logo LaPressa.it

‘Difendersi è non solo lecito, è anche un'espressione di amore alla patria’


Armi all’Ucraina, ora per il Papa è un atto d’amore
'Questa è una decisione politica, che può essere morale, cioè moralmente accettata se si fa con le condizioni di moralità'. Così ha risposto il Papa in aereo alla domanda se sia giusto inviare armi all'Ucraina. 'Ma può essere immorale se viene fatta con l'intenzione di provocare più guerra, o di vendere le armi o scartare quelle che a me non servono più. La motivazione è quella che in gran parte qualifica la moralità di questo atto. Difendersi è non solo lecito, è anche un'espressione di amore alla patria'.

'Chi non si difende, chi non difende qualcosa non la ama. Invece chi difende ama', ha proseguito Francesco, secondo cui 'si dovrebbe riflettere ancora di più sul concetto di guerra giusta, perché tutti oggi parlano di pace, da tanti anni le Nazioni Unite parlano di pace, fanno tante cose di pace.

Ma in questo momento quante guerre sono in corso?'. E ha elencato: 'Ucraina e Russia, poi adesso Azerbaigian e Armenia, si è fermata un po' perché è uscita la Russia come garante, ma fa il garante qui e la guerra lì, poi c'è la Siria, dieci anni di guerra che non si ferma. Poi c'è il Corno d'Africa, l'Eritrea, che è parte dell'Etiopia, poi c'è il Myanmar, e questo popolo sofferente che io amo tanto, i Rohingya, che gira, gira, gira come uno zingaro e non trova un posto'.

Quindi mi confermate come plausibile la lettura per cui è venuto meno anche l'asset cristiano del 'porgi-l'altra-guancia'? Ok, continuimo così, caro Bergoglio: facciamoci del male (semi-cit.)!
Paride Puglia


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

Le Vignette di Paride - Articoli Recenti
Una luce rossa
La giornata internazionale e le donne...
25 Novembre 2022 - 15:45
Ah era ucraino? Allora era un missile..
'Contrordine, kompagni', tutti lì a precisare che sì, effettivamente si è trattato di un ..
17 Novembre 2022 - 08:37
I tormenti del vignettista
Ma chi me lo ha fatto fare...
15 Novembre 2022 - 11:11
La sinistra di scherno e di governo
A un elettore del centrodestra Zoro è simpatico quanto 'Gnazio La Russa a uno di estrema ..
13 Novembre 2022 - 14:02
Le Vignette di Paride - Articoli più letti
I soldati di Allah
L'attacco terrorista a New York visto da Paride
02 Novembre 2017 - 11:39
Green Pass... Me lo metta per ..
E ci dicono che piove...
16 Ottobre 2021 - 11:02
L'ammissione di Pfizer e il perdono ..
Mi domando avranno il coraggio di fare esercizio di autocritica, il coraggio di guardare ..
13 Ottobre 2022 - 15:46
Poletti: pancia piena e sedie vuote
Il ministro Poletti e il vuoto alla festa Pd
26 Agosto 2017 - 10:07