Caos rifiuti a Modena, ecco cosa direbbe il regolamento comunale
CISL Emilia Centrale
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLettere al Direttore

Caos rifiuti a Modena, ecco cosa direbbe il regolamento comunale

La Pressa
Logo LaPressa.it

Se il servizio di raccolta deve dar luogo alla disponibilità di idonei contenitori, perché dalle nostre strade sono stati tolti i cassonetti carta e plastica?


Caos rifiuti a Modena, ecco cosa direbbe il regolamento comunale
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Gentile Direttore,
le scrivo questa lettera in qualità di comune cittadino che vede il decoro della propria città peggiorare giorno dopo giorno, senza che nessuno faccia niente. Mi riferisco, ovviamente, alla situazione rifiuti scaturita dalla nuova modalità di raccolta 'porta a porta'.
Ebbene, mi sono preso la briga di leggermi il 'Regolamento dei servizi di smaltimento dei rifiuti urbani', scaricabile dal sito del Comune.
Al netto dell'aspetto del decoro urbano, che mi sembra interessi molto poco ai nostri amministratori, voglio comunque sottolineare alcuni passaggi interessanti del suddetto documento:
- art. 20: Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani interni e dei rifiuti speciali assimilati ai rifiuti urbani, dà luogo alla pubblica disponibilità di idonei contenitori;
- art. 23: l’organizzazione operativa e la definizione delle modalità di erogazione dei servizi inerenti alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti urbani interni e dei rifiuti speciali assimilati ai rifiuti urbani costituisce precipua competenza dell’Ente gestore;
e ancora, sempre al suddetto articolo:
'l'Ente gestore assicura l’igienicità dei contenitori e la tutela igienico sanitaria della cittadinanza'; 
'I contenitori dei rifiuti urbani devono essere preferibilmente dislocati in apposite piazzole opportunamente allestite ai fini dell'igienicità, dell'agevolezza delle operazioni di svuotamento e asporto, della salvaguardia delle esigenze di circolazione e traffico, nonché dell'armonico inserimento con le altre opere di arredo stradale, con particolare riferimento ai casi di possibile interferenza con l’adeguato inserimento estetico in contesti caratterizzati da edifici o contesti di rilievo storico ed architettonico';
- art. 25: La detenzione iniziale dei rifiuti solidi urbani e dei rifiuti speciali assimilati ai rifiuti urbani deve avvenire unicamente all'interno dei locali di formazione del rifiuto stesso essendo vietata l’esposizione agli agenti atmosferici di tali rifiuti;
- art. 36:  il Comune di Modena, d’intesa col Soggetto gestore, attua le raccolte differenziate avvalendosi delle seguenti forme organizzative e/o strutture di conferimento: a) Raccolte porta a porta, mediante prelievo cadenzato nel tempo presso le utenze;
- art. 65:  Fermo restando il divieto di abbandono dei rifiuti di cui all'art. 9 del D.P.R. 915/82, specifiche ipotesi sanzionatorie, da definirsi con ordinanze del Sindaco, colpiscono l’abbandono di rifiuti di qualunque tipo e natura su aree e spazi pubblici o soggetti ad uso pubblico.

Date le premesse di cui sopra, mi chiedo e le chiedo:
1. se il servizio di raccolta deve dar luogo alla disponibilità di idonei contenitori, perché dalle nostre strade sono stati tolti i cassonetti della carta e della plastica?
2. se l'organizzazione e le modalità del servizio di raccolta spettano a HERA, perché si scaricano le responsabilità sugli amministratori di condominio in merito alla scelta delle aree su cui depositare i sacchetti? 
3. se HERA deve garantire la tutela igienico sanitaria della cittadinanza, perché nel mio viale ci sono topi e piccioni che banchettano?
4. se i contenitori devono essere dislocati in modo, tra l'altro, da salvaguardare le esigenze (e la sicurezza, aggiungo io) della circolazione e del traffico, perché abbiamo cumuli di rifiuti sulle aiuole di separazione tra i viali e le ciclabili? Se qualcuno dovesse farsi male cadendo a causa di un sacchetto, chi paga? Il condòmino a cui appartiene il sacchetto? Hera? Il sindaco?
5. se la detenzione iniziale dei rifiuti deve avvenire unicamente all'interno dei locali di formazione, essendo vietata l'esposizione agli agenti atmosferici, come spiega i sacchetti esposti alle piogge di questi giorni? (vd. foto)
6. se è vietato l'abbandono dei rifiuti su aree e spazi pubblici, perché dobbiamo riempire le aiuole? E non si dica che dovremmo lasciare i sacchetti sul marciapiede o su altre aree di proprietà del condominio, perché l'art. 25 non lo permette.
Tenga presente che, personalmente, ritengo la raccolta porta a porta una pratica lodevole e necessaria, ma credo che più di qualcosa sia sfuggito di mano...
Visto che tale modalità di raccolta deve avvenire presso le utenze (art. 36), per risolvere molte delle su citate incongruenze credo che basterebbe rimettere i cassonetti nelle aree attrezzate per accoglierli. Per quale motivo ciò non è possibile? La ringrazio per le eventuali spiegazioni che vorrà darmi. 
Cordiali saluti.

Alberto Gianello 

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

CISL Emilia Centrale

Mivebo
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Un francobollo al fascista Italo Foschi: sfregio alla democrazia
Chiediamo a tutti i democratici di far sapere, con noi, che è necessario cancellare ..
07 Giugno 2024 - 20:54
Modena, pulizia strade: nel disciplinare Hera non dovrebbe sollevare polveri...
Si legge: 'Nello svolgimento del servizio, gli addetti dovranno avere cura di non sollevare ..
02 Giugno 2024 - 21:06
'Sicurezza idraulica, positivo incontro col candidato sindaco di Cavezzo Venturini'
I Comitati: 'Il nostro obiettivo è di riuscire a contare anche nei confronti di una Regione..
28 Maggio 2024 - 10:31
Modena, usata mailing list dei dipendenti comunali per spot a Mezzetti
Usano la struttura amministrativa Comunale come se fosse uno dei loro 'circoli' di partito
20 Maggio 2024 - 07:09
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno chiederà conto di tutto questo
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi è vietato vivere la giovinezza
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna esenzione e il medico mi ha cacciato
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
'Sperimentazione vaccini finisce nel 2023: scelgo di curarmi e curare'
L'ex primario Pronto soccorso Modena: 'Chi sono quei terrapiattisti che impediscono ..
24 Luglio 2021 - 16:36