E alla fine il Washington post scopre che Zelensky pianificava attacchi diretti alla Russia
GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliMondo

E alla fine il Washington post scopre che Zelensky pianificava attacchi diretti alla Russia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Secondo il quotidiano statunitense, dalle informazioni raccolte emerge 'l’immagine di un leader con istinti aggressivi che contrastano nettamente con la sua immagine pubblica'


E alla fine il Washington post scopre che Zelensky pianificava attacchi diretti alla Russia
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky avrebbe proposto ai suoi collaboratori di colpire obiettivi sul territorio russo. È quanto rivelerebbero documenti dell’intelligence Usa citati dal quotidiano “Washington Post”, parte del materiale segreto circolati sulla piattaforma di messaggistica Discord. Secondo il quotidiano statunitense, dalle informazioni raccolte emerge “l’immagine di un leader con istinti aggressivi che contrastano nettamente con la sua immagine pubblica di statista calmo e stoico, che resiste al brutale assalto della Russia”.

Tali documenti, come riferisce AgenziaNova, sono stati raccolti attraverso comunicazioni digitali intercettate. Il Pentagono, i cui dirigenti militari sono stati informati sulle questioni delineate nei documenti trapelati, non ha contestato l’autenticità dei materiali. In un incontro alla fine di gennaio, Zelensky ha suggerito all’Ucraina di “condurre attacchi in Russia” con lo spostamento di truppe di terra nel territorio nemico per “occupare città di confine russe non specificate”, secondo un documento etichettato come “top secret”.

L’obiettivo sarebbe “dare a Kiev una leva nei colloqui con Mosca”, afferma il documento.

In un incontro riservato tenuto alla fine di febbraio con il generale Valery Zaluzhny, il massimo comandante militare ucraino, Zelensky “ha espresso preoccupazione” per il fatto che “l’Ucraina non ha missili a lungo raggio in grado di raggiungere gli schieramenti di truppe russe in Russia né nulla con cui attaccarli”. Zelensky ha quindi “suggerito che l’Ucraina attaccasse luoghi di schieramento non specificati a Rostov“, una regione della Russia occidentale, utilizzando invece i droni, secondo un altro documento riservato. In un incontro a metà febbraio con la vicepremier Yuliya Svrydenko, Zelensky ha suggerito all’Ucraina di “far saltare in aria” l’oleodotto Druzhba, costruito in epoca sovietica, che fornisce petrolio all’Ungheria.

“Zelensky ha sottolineato che… l’Ucraina dovrebbe semplicemente far saltare in aria l’oleodotto e distruggere l’industria ungherese“, che si basa “fortemente sul petrolio russo”, afferma il documento.

Nel contestualizzare la conversazione, i funzionari dell’intelligence Usa hanno evidenziato come Zelensky stesse “esprimendo rabbia nei confronti dell’Ungheria” e quindi potrebbe aver fatto “minacce iperboliche e prive di significato“. Quando gli è stato chiesto se avesse suggerito di occupare parti della Russia, Zelensky, durante un’intervista con il “Washington Post” a Kiev, ha respinto le affermazioni dell’intelligence statunitense come “fantasie”, ma ha difeso il suo diritto di usare tattiche non convenzionali nella difesa del suo Paese.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

GIFFI NOLEGGI

Radio Birikina
Mondo - Articoli Recenti
Assange, la Corte di Londra concede il ricorso contro l’estradizione
I magistrati, riferisce il quotidiano britannico The Guardian, hanno accolto le ..
20 Maggio 2024 - 17:05
Corte internazionale chiede l’arresto di Netanyahu e del capo di Hamas
Per crimini di guerra e contro l’umanità in relazione agli assalti armati contro Israele ..
20 Maggio 2024 - 16:59
Iran, il presidente Raisi è morto: nessun sopravvissuto nell'elicottero precipitato
L'annuncio dopo il ritrovamento dei resti bruciati dell'elicottero
20 Maggio 2024 - 06:57
Covid, AstraZeneca ritira il suo vaccino in tutto il mondo
L'azienda nei giorni scorsi aveva ammesso che il vaccino poteva provocare trombosi rare
08 Maggio 2024 - 07:16
Mondo - Articoli più letti
Cosa faremo quando sarà chiara la sconfitta dell'Ucraina?
Mosca tenterà il tutto per tutto nei prossimi due mesi, prima che Kiev riceva i nuovi ..
09 Febbraio 2023 - 12:04
Guerra in Ucraina, le parole della Merkel che non smentiscono Putin
Le esternazioni della Merkel confermano indirettamente che USA, UE e NATO lavoravano in modo..
20 Dicembre 2022 - 12:56
Pronta offensiva russa in primavera: Kiev in ginocchio. Cosa farà la Nato?
L’unica speranza di sopravvivenza per il regime di Kiev è di trascinare la Nato in un ..
24 Gennaio 2023 - 18:43
Controffensiva ucraina: un sanguinoso e clamoroso fallimento
Al terribile costo di 40-50 mila tra morti e feriti, fin qui i guadagni territoriali sono ..
05 Settembre 2023 - 16:59