La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

Conte Bis, con 169 voti passa fiducia al Senato: il Governo è in carica

La Pressa
Logo LaPressa.it

La maggioranza degli italiani continua a vedere l’alleanza giallorossa come un 'patto delle poltrone' eseguito per non dare la parola ai cittadini


Conte Bis, con 169 voti passa fiducia al Senato: il Governo è in carica

Dopo l’intensa giornata di ieri dentro e fuori Montecitorio, dopo un confronto tutt’altro che rispettoso tra le forze politiche che, nelle vesti di maggioranza e opposizione, oggi si contrappongono e conferiscono più importanza ai social, alla televisione, alle piazze e a qualsiasi altro scenario estraneo all’aula parlamentare, oggi si è finalmente votata la fiducia al Senato. Una fiducia che, come previsto nei giorni scorsi, ha superato di poco la soglia del Quorum: 169 voti a favore, 133 contrari e 5 astenuti.

Anche quella del Senato è stata una seduta molto difficile per i presenti. Sebbene oggi non fossero state convocate delle proteste nei pressi di Palazzo di Madama, i senatori del Centrodestra hanno messo alla luce i trailer di quella che sarà l’opposizione al governo giallorosso: un’opposizione disposta a delegittimare la figura di Conte bollando il Premier quale elemento di continuità e non più di cambiamento, criticando ciò che considerano un atteggiamento di sottomissione nei confronti dell’Europa e attaccando l’essenza di un’alleanza che, a loro avviso, si è creata per impedire agli italiani di andare a votare. Oltre all’opposizione proveniente da Destra, resta viva l’obiezione da parte di chi ha visto l’evolversi dell’insano confronto tra il PD e il M5S. Personaggi come Calenda, Richetti e Paragone sono alcuni degli esponenti che non hanno digerito l’alleanza innaturale tra due forze politiche che fino a qualche settimana fa basavano il proprio consenso sulla delegittimazione dell’altro.

Soprattutto il M5S. E non si può dare la colpa a quella ampia porzione di elettorato che semplicemente non ci crede. Nasce così, e lo ripeteremo con insistenza, una maggioranza molto fragile che dipenderà in buona parte dalla lieve ripresa di un’economia ferma nel tempo e nello spazio oltre che dalla stabilità psicologica dei leader che compongono l’alleanza giallorossa, i quali, pur di dar vita a questo governo hanno rinunciato a inquantificabili promesse, ideali e linee ideologiche e dovranno ancora farlo in ciò che sarà l’esistenza in vita di un governo nato sotto il segno della contraddizione, la cui formazione viene giustificata - da entrambe le parti - dalla necessità di dare soluzioni alle emergenze economiche e sociali che attraversa la Nazione, da una parte, e porre freno alle spinte sovraniste e reazionarie dall’altra.

A conferma di questa analisi, ci torna utile citare le parole pronunciate oggi dal senatore Dem Luigi Zanda, il quale ha illustrato l’esposizione alla quale si sottopongono il PD e i Cinquestelle nella conformazione del nuovo esecutivo, affermando che “con il voto di fiducia si da vita a un’alleanza che, se si rivelasse effimera rappresenterebbe il nostro suicidio politico” aggiungendo poi l’ipotesi contraria, secondo la quale, qualora si rivelasse leale, duratura e lungimirante quest’ultima potrà rappresentare un’occasione di svolta per l’Italia. Al di là della dicotomia di successo o suicidio politico illustrata dall’On. Zanda, resta l’irrevocabile elemento della contraddizione che grava sulle spalle di un’alleanza predisposta a non guardare i sondaggi, a dimenticare parte del proprio passato e a dar vita a un nuovo centro-sinistra che dovrà ripartire nientemeno che dall’economia. E poi non possiamo far finta di ignorare quanto sia importante la percezione - vera o falsa che essa sia - dalla quale deriva una parte consistente della credibilità o meno di un soggetto politico. Sebbene i portavoce del Conte Bis ripetono con insistenza l’avvio di una stagione riformatrice e di un “nuovo umanesimo”, vero o falso, la maggior parte continua a vedere l’alleanza giallorossa come un “patto delle poltrone” sigillato allo scopo di non dare la parola agli italiani.
Starà all’ avvocato del Popolo e ai suoi Ministri dimostrare il contrario

Estefano Tamburrini


Estefano Tamburrini
Estefano Tamburrini

Figlio di due mondi: nato nel Venezuela, di origini italiane. Laureato in Scienze Politiche Sociali e Internazionali a Bologna. Appassionato di politica internazionale, ma non riesco a..   Continua >>



Articoli Correlati


Ecco perché Luciano Guerzoni era 'il senatore'
Politica
20 Settembre 2017 - 23:28- Visite:10555
Sinistra modenese in lutto, è morto Luciano Guerzoni
Politica
11 Agosto 2017 - 00:42- Visite:10438
Funerali Guerzoni, addio con Bella Ciao
Politica
14 Agosto 2017 - 18:15- Visite:10433
Senato: Grasso lascia il gruppo del Pd
Politica
26 Ottobre 2017 - 18:59- Visite:10335
Sorpresa 5 Stelle: fuori Dell'Orco, dentro Ferraresi, Ascari e Lanzi
Politica
21 Gennaio 2018 - 22:13- Visite:4272
Giunta elezioni dà ragione a Corti, Patriarca (Pd) verso decadenza
Politica
26 Giugno 2019 - 19:12- Visite:2245
Oltre Modena - Articoli Recenti
Il partito di Renzi? Italia Viva, ..
'La Ditta non mi riconosceva come uno dei suoi. Un po’ ci ho anche ..
17 Settembre 2019 - 21:03- Visite:294
Pd, la scissione ora è formale: Renzi ..
Telefonata serale al premier Giuseppe Conte nella quale gli ha garantito ..
17 Settembre 2019 - 08:35- Visite:413
Sondaggio Dire-Tecnè: la Lega recupera,..
E i due partiti che hanno formato il Governo già perdono consensi: Pd ..
13 Settembre 2019 - 16:34- Visite:701
Europa: a Bruxelles il primo test del ..
Tutto sommato, l'appuntamento di Conte a Bruxelles ci indica che il buon ..
12 Settembre 2019 - 21:25- Visite:141


Oltre Modena - Articoli più letti


E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:297331
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per ..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari...
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:19449
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da ..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:18985
Andrea Galli e l'età delle donne...
Il capogruppo di Forza Italia attacca la moglie di Macron: l'anagrafe nelle..
10 Maggio 2017 - 18:42- Visite:13225

Contattaci


Feed RSS La Pressa