La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

Dalla 'fine della storia' al multilateralismo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Siamo in presenza del graduale declino di un’egemonia - quella occidentale - in corrispondenza all'ascesa di altre Potenze


Dalla 'fine della storia' al multilateralismo

Negli anni ’90 - dopo la caduta del Muro di Berlino e con lo scioglimento dell'URSS - nell’immaginario collettivo si diffondeva l’idea che gli Stati stessero cedendo sempre più spazio a un assetto globale. Si dava per scontata l'espansione della globalizzazione a stampo occidentale. La si considerava un processo irreversibile. 

Ma cosa vuol dire 'globalizzazione'?

S’intende per globalizzazione il “termine adoperato, a partire dagli anni 1990, per indicare un insieme assai ampio di fenomeni, connessi con la crescita dell’integrazione economica, sociale e culturale tra le diverse aree del mondo” (Treccani).

La presenza di nuove entità che mettono in discussione la centralità degli Stati ha rafforzato questa convinzione nell’Opinione Pubblica. La governance multi-livello offerta da organizzazioni quali le Nazioni Unite o l'Unione Europea, lo strapotere di Corporazioni Multinazionali oltre all’attivismo politico di primo piano esercitato da Organizzazioni Non Governative sembravano consolidare l'avvio di un certo ordine mondiale. Allo stesso tempo, la libera circolazione dell’informazione e degli individui a una velocità senza precedenti sembravano decretare la fine del predominio degli Stati sul proprio territorio.

Tutti questi fattori hanno messo in dubbio la centralità degli Stati aprendo le porte ad una narrazione universalistica secondo cui si confidava nel libero mercato quale motore per estendere la cultura dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali. Sembrava essere la volta buona per l'affermazione dell'ordine liberale.

L'espansione di un modello

In questo modo, l'Occidente ha esercitato un’egemonia aperta basata sulla preponderanza. L’allocazione di beni e servizi nel resto del mondo avrebbe influenzato la cultura dei diversi popoli fino ad omologarli alle diverse forme, modelli e istituzioni liberaldemocratiche.

Così, i fautori dell'attuale ordine mondiale hanno proseguito sulla propria strada presi dal proprio trionfalismo e sottovalutando alcune rivendicazioni che sarebbero diventate sempre più difficili da governare con il trascorrere del tempo. 

In altre parole, sembra che qualcuno avesse davvero creduto di essere a “La fine della Storia” narrata da Francis Fukuyama.

La reazione degli altri

Ma l’ironia ha permesso che alcuni tra gli Stati conquistati, sconfitti o sfruttati della prima ora imparassero a usare nel loro favore i mezzi che l’Occidente aveva messo a disposizione per consolidare la propria egemonia. Dal libero mercato alle nuove tecnologie, dall’informazione di massa alla libera circolazione delle persone, gli strumenti messi sul tavolino erano diventati armi letali nelle mani di altri Stati interessati a tutto tranne che al liberalismo o la democrazia. 

Così nello scenario internazionale si sono manifestate delle potenze revisioniste che, senza assumere gli stessi vincoli delle democrazie occidentali - fin troppo condizionate dal rispetto delle regole democratiche al loro interno - si ritagliano una sempre più ampia sfera d’influenza laddove gli USA e l'Europa si ritirano progressivamente. 

Il caso più clamoroso è quello della  Repubblica Popolare Cinese, che proprio ieri ha celebrato il 70° anniversario, e che a livello economico e finanziario è riuscita a prendersi una grossa fetta del mercato globale, sostituendosi agli europei nell’Africa e agli Statunitensi nell’America Latina, godendosi il vantaggio dell’arretratezza e facendo disperare i loro concorrenti 

Allo livello comunicazionale, pur essendo ancora i primi, gli Stati Uniti non sono più gli unici a manipolare l’opinione pubblica e l'immaginario collettivo ma trovano nella Russia un rivale sempre più in grado di costruire messaggi che possano minare la legittimità politica dei loro avversari. In mezzo a loro sorgono anche l’India e altre potenze che non sono omologate al pensiero Occidentale ma hanno una loro visione del Mondo.

Tutto questo sta ad indicare che siamo in presenza del graduale declino di un’egemonia - quella occidentale - in corrispondenza all'ascesa di altre Potenze. 

Altro “fine della Storia”, il gioco è appena iniziato. E non basteranno i dazi né le guerre economiche per frenare questo processo. 

Estefano Tamburrini



Estefano Tamburrini
Estefano Tamburrini

Figlio di due mondi: nato nel Venezuela, di origini italiane. Laureato in Scienze Politiche Sociali e Internazionali a Bologna. Appassionato di politica internazionale, ma non riesco a..   Continua >>


Articoli Correlati
Oggi è il giorno della libertà, Modena lo dimentica per anni e oggi ..
Senza Memoria
09 Novembre 2018 - 04:59- Visite:1181
Trent'anni dopo la caduta del Muro il Comunismo resiste ancora
Oltre Modena
09 Novembre 2019 - 06:30- Visite:831
I valori dell'Occidente!
Le Vignette di Paride
17 Maggio 2017 - 08:06- Visite:795
'Europa o Eurabia? L'occidente di fronte a islam e immigrazione'
Che Cultura
15 Ottobre 2018 - 20:08- Visite:790
9 novembre: ora il ricordo è comune, ma la condanna al comunismo è ..
Il Punto
09 Novembre 2019 - 08:00- Visite:742
'Crollo Muro di Berlino, Nonantola ricorda quel giorno di Libertà?'
La Provincia
22 Novembre 2017 - 22:05- Visite:520
Oltre Modena - Articoli Recenti
I 5 atti con cui Morales si è ..
Attualmente la situazione rimane tesa e, al di là degli errori di Morales, la congressista ..
14 Novembre 2019 - 21:40- Visite:402
La fuga di Morales in Messico ha ..
Una delle nuovi voci di questa destra organizzata è Luis Fernando Camacho che il 10 ..
13 Novembre 2019 - 17:53- Visite:308
Morte e paura a Venezia per l'acqua ..
La marea si è fermata 187 centimetri, a 7 dalla storica del novembre '66
13 Novembre 2019 - 17:17- Visite:182
Le cinque cause del nascere dei ..
Per i populisti, le istituzioni non elette e i controlli incrociati tra le istituzioni sono ..
11 Novembre 2019 - 23:36- Visite:492


Oltre Modena - Articoli più letti


E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:297676
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari. I minori ..
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:19761
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:19213
Andrea Galli e l'età delle donne...
Il capogruppo di Forza Italia attacca la moglie di Macron: l'anagrafe nelle coppie a senso ..
10 Maggio 2017 - 18:42- Visite:13447