La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

Decreti sicurezza e immigrazione: il Conte 2 cancella quelli del Conte 1

La Pressa
Logo LaPressa.it

Via libera ieri sera al nuovo Decreto. Nuovo nome al sistema di accoglienza per migrati, niente maxi multe per le ONG. Scatta il Daspo per Movida violenta


Decreti sicurezza e immigrazione: il Conte 2 cancella quelli del Conte 1
Via libera del Consiglio dei Ministri, ieri sera, al nuovo decreto su sicurezza e immigrazione. Esattamente dopo un anno di vita del governo Conte Bis che ha cambiato, sostituendo la Lega con il PD, la direzione politica del governo. Che ha portato il premier Conte a firmare ieri un Decreto che smentisce quello firmato nell'autunno di due anni fa in coppia con l'ex ministro Salvini. E che dice che non ci saranno più multe milionarie alle ong e che si amplierà il sistema di accoglienza, introducendo il regime di protezione speciale. Nel nuovo decreto arriva il daspo per la movida violenta, dopo la morte di Willy e sarà alzata fino a 7 anni di carcere la pena per chi agevola i detenuti in 41bis.

Nasce sistema accoglienza e integrazione

Viene definito nuovo ma in realtà di nuovo, nella sostanza, ha solo il nome, e nello specifico della gestione, se non saranno ripristinate le cifre giornaliere dei costi, la sostanza rimarrà praticamente la stessa.
'Le attività di prima assistenza continueranno ad essere svolte nei centri governativi ordinari e straordinari', si legge nel comunicato stampa del Cdm. Successivamente, il Sistema si articolerà in due livelli di prestazioni: il primo dedicato ai richiedenti protezione internazionale, il secondo a coloro che ne sono già titolari, con servizi aggiuntivi finalizzati all’integrazione.

Si rafforza il 'Daspo urbano', rendendo possibile per il questore l’applicazione del divieto di accesso nei locali pubblici anche nei confronti dei soggetti che abbiano riportato una o più denunce o una condanna non definitiva, nel corso degli ultimi tre anni, relativamente alla vendita o cessione di sostanze stupefacenti o psicotrope.
Introdotta dopo il dramma di Colleferro è stata soprannominata “norma Willy”. Innalza fino a 6 anni la reclusione per chi partecipato a una rissa (che causi feriti o vittime) con multe fino a 2mila euro.

Il decreto 'introduce norme che rafforzano i dispositivi a garanzia della sicurezza pubblica, implementando le misure del divieto di ingresso nei pubblici esercizi e nei locali di pubblico trattenimento o nelle loro adiacenze, nonché le misure di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti attraverso siti web'. Inoltre, si interviene sul trattamento sanzionatorio conseguente alla violazione del divieto, prevedendo, in particolare, la pena della reclusione da sei mesi a due anni e la multa da 8.000 a 20.000 euro.

Sì a estensione protezione internazionale migranti

Sì al permesso di protezione sociale se il rimpatrio per il migrante comportasse il rischio di tortura e il pericolo di 'trattamenti inumani o degradanti' o che gli venga violato il 'rispetto della sua vita privata e familiare. In tali casi, si prevede il rilascio del permesso di soggiorno per protezione speciale'.

Stop alle maximulte per le ONG

Non supereranno i 50mila euro ma in sostanza le multe saranno cancellate. Per le operazioni di soccorso, la disciplina di divieto non si applicherà nell'ipotesi in cui vi sia stata la comunicazione al centro di coordinamento ed allo Stato di bandiera e siano rispettate le indicazioni della competente autorità per la ricerca ed il soccorso in mare. In sostanza per ogni ONG basterà avvertire l'Italia e lo stato di cui battono bandiera per avere il via libera.
In caso di violazione del divieto, si richiama la disciplina vigente del Codice della navigazione, che prevede la reclusione fino a due anni e una multa da 10.000 a 50.000 euro. Sono pertanto eliminate le sanzioni amministrative introdotte in precedenza.

Si allarga lo spettro di Conversione dei permessi soggiorno in lavoro

Il nuovo decreto su immigrazione e sicurezza affronta anche il tema della convertibilità dei permessi di soggiorno rilasciati per altre ragioni in permessi di lavoro. Alle categorie di permessi convertibili già previste,si aggiungono quelle di protezione speciale, calamità, residenza elettiva, acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide,attività sportiva, lavoro di tipo artistico, motivi religiosi e assistenza ai minori.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Modena, decreto Sicurezza, allontanate 3 prostitute nigeriane alla ..
Politica
06 Ottobre 2017 - 19:11- Visite:15312
Caso-vigili Vignola, il Sulpl: 'Non abbiamo alcun orientamento ..
La Provincia
09 Ottobre 2017 - 18:57- Visite:12387
Boom di furti in abitazione, Modena è la terza provincia italiana ..
La Nera
09 Ottobre 2017 - 15:28- Visite:12338
Pavullo, pausa pranzo blindata, in zona arcate tre furti in due ore
La Nera
25 Maggio 2017 - 19:56- Visite:12002
Sicurezza, la raccolta firme del M5S Carpi, Soliera e Campogalliano
La Provincia
14 Ottobre 2017 - 14:02- Visite:11792
Caro sindaco, lei lo sapeva? E ora risponda alla domanda!
Il Punto
14 Giugno 2017 - 22:25- Visite:11773
Oltre Modena - Articoli Recenti
E' morto Diego Armando Maradona: si ..
Trasformato da tempo a Napoli e in Argentina in un semi-Dio, davanti al suo altare ora si ..
25 Novembre 2020 - 17:40- Visite:721
A Ferrara Fabbri lancia un ..
Si chiama #OrdiniAMOaFE l’iniziativa che il sindaco di Ferrara Alan Fabbri ha lanciato ..
18 Novembre 2020 - 18:42- Visite:411
17 anni fa la strage di Nassiriya, ..
Nel 2003 l’attentato alla base italiana in Iraq nel quale persero la vita 17 militari e ..
12 Novembre 2020 - 01:11- Visite:1513
L'Emilia Romagna rimane in fascia ..
Passano in zona arancione 5 regioni: Abruzzo, Basilicata. Liguria, Toscana e Umbria. Domani ..
09 Novembre 2020 - 20:19- Visite:1102

Lieti eventi - La Pressa

Oltre Modena - Articoli più letti


La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:76169
E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:31286
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari. I minori ..
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:21852
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:21252