La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

La lectio magistralis di Conte al bullo della classe

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'unica trattativa ancora in piedi è quella che vede i pentastellati cercando di convergere con i democratici per dare vita a una maggioranza


La lectio magistralis di Conte al bullo della classe

Dopo qualche giorno di isolamento, Conte ha pronunciato il suo discorso al Senato. Elencando le verità dietro questa crisi di governo, l'ex-vicepremier ha argomentato un autentico j'accuse nei confronti dell'alleato Matteo Salvini. Il Presidente del Consiglio lo aveva già fatto presente sottolineando che mai più sarebbe andato al governo con la Lega e che subito dopo la propria allocuzione sarebbe salito al Quirinale per dimettersi dall'incarico.

E infatti così è andata. Al Senato c'era Giuseppe Conte che dettava una lectio magistralis al bullo della classe. Pacato, senza alzare i toni e senza farsi provocare dalle strane smorfie che si riflettevano nel volto di un Salvini fuori di sé, il Presidente del Consiglio ha esposto il leader della Lega senza farsi sfuggire una virgola. Da Moscopoli alla presente crisi di governo, il Premier ha elencato, una per una, le colpe di Matteo Salvini.

In effetti, Conte ha svelato dei retroscena in cui la collaborazione del Ministro degli interni è sempre venuta a mancare. Sembra che l'alleanza tra il M5S e la Lega fosse sempre stata un'alleanza a senso unico nella quale, i pentastellati, pur di completare la maggioranza avrebbero accettato ogni abuso di potere da parte del leader del carroccio e il suo partito.

Conservando l'istituzionalità necessaria di chi saluta con eleganza l'incarico di Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte si è dimostrato un vero e proprio moroteo, evitando di scomporsi ma esternando la verità che 'è sempre illuminante, per più dura che essa sia'. Ed è attraverso la verità dei fatti che Conte ha potuto disarmare una leadership fondata sulla menzogna e l'intimidazione come quella di Salvini.

Pur cercando di tenere in piedi le convergenze parallele che univano la Lega e il M5S, la pazienza ha sempre un limite e anche le persone più miti si trovano spesso costrette a porre un freno alla superbia di chi, ritenendosi più furbo di tutti, cerca di calpestare le istituzioni chiedendo in giro dei pieni poteri e utilizza impropriamente i simboli religiosi.

L'elemento più lodevole del discorso pronunciato da Conte prima di salire al Quirinale è stato l'aver rivendicato la centralità del Parlamento in quanto cuore della democrazia italiana. In mezzo a questa crisi, il Presidente del Consiglio ha dovuto precisare come il luogo più adatto per fare un sincero confronto democratico tra le forze politiche del Paese non fosse la spiaggia né la strada ma l'aula parlamentare intesa come punto di incontro tra massimi rappresentanti della volontà popolare. In poche parole, Conte si è visto costretto a dare una lezione di Diritto Costituzionale a un allievo fuori corso.

In generale, la sessione del martedì 20 gennaio verrà ricordata come una seduta più tesa rispetto a quella di una settimana fa. Questa volta però la situazione era più chiara agli occhi degli italiani, la fine dell'alleanza gialloverde era stata preannunciata qualche giorno fa, precisamente quando i Cinquestelle hanno reso ufficiale il loro parere su Salvini giudicandolo 'inaffidabile'. L'unica trattativa ancora in piedi è quella che vede i pentastellati cercando di convergere con i democratici per dare vita a una maggioranza che mantenga in vita la Legislatura. Non è detto però che ci riescano considerate le resistenze da parte di alcuni settori che hanno già battezzato come 'Frankenstein' la possibile creatura nata da entrambi i partiti. Un'altro limite per la costituzione di un governo di questa natura è l'eccessivo interesse di Renzi che fa nascere dei sospetti all'interno dei dem.

La Lega invece è rimasta in preda al gioco di Matteo Salvini che solo qualche giorno fa si è accorto di aver sbagliato i tempi e i modi. Alla fine, data la chiusura di un M5S che si è stancato dalle sopraffazioni dell'alleato, il Ministro degli Interni è stato costretto a proseguire con la Mozione di Sfiducia posta nei confronti del Governo Conte. Un harakiri, questo, che molto probabilmente li vedrà tornare all'opposizione.

Sebbene l'avventura gialloverde sia ormai giunta al capolinea, notiamo che le incertezze hanno appena inizio e il clima di instabilità potrebbe perdurare il al di là della presente crisi. In effetti, quanto potrebbe durare una maggioranza M5S-PD prima di implodere su sé stessa? Potranno coesistere al di là dell'alleanza contro il nemico in comune? Potrebbero resistere ai continui attacchi di un'opposizione a trazione Salvini-Meloni?

Estefano Tamburrini



Estefano Tamburrini
Estefano Tamburrini

Figlio di due mondi: nato nel Venezuela, di origini italiane. Laureato in Scienze Politiche Sociali e Internazionali a Bologna. Appassionato di politica internazionale, ma non riesco a..   Continua >>


Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:95354
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:71943
Autostrade, la concessione resta: la De Micheli 'passa sul cadavere' ..
Trasporti e dintorni
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:66506
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:47535
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:45903
'Crisi Coop Alleanza 3.0: il modello degli ipermercati ha fallito'
Politica
01 Febbraio 2019 - 13:33- Visite:36890
Oltre Modena - Articoli Recenti
I 5 atti con cui Morales si è ..
Attualmente la situazione rimane tesa e, al di là degli errori di Morales, la congressista ..
14 Novembre 2019 - 21:40- Visite:357
La fuga di Morales in Messico ha ..
Una delle nuovi voci di questa destra organizzata è Luis Fernando Camacho che il 10 ..
13 Novembre 2019 - 17:53- Visite:282
Morte e paura a Venezia per l'acqua ..
La marea si è fermata 187 centimetri, a 7 dalla storica del novembre '66
13 Novembre 2019 - 17:17- Visite:170
Le cinque cause del nascere dei ..
Per i populisti, le istituzioni non elette e i controlli incrociati tra le istituzioni sono ..
11 Novembre 2019 - 23:36- Visite:475


Oltre Modena - Articoli più letti


E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:297657
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari. I minori ..
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:19751
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:19205
Andrea Galli e l'età delle donne...
Il capogruppo di Forza Italia attacca la moglie di Macron: l'anagrafe nelle coppie a senso ..
10 Maggio 2017 - 18:42- Visite:13444