La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

Punti nascite chiusi, a Castelnovo Monti il sindaco Bini alza le mani

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'attacco del Comitato locale: 'Non ci riconosciamo minimamente nelle parole del sindaco Bini, crediamo che ad aver perso la battaglia sia stata la politica'


Punti nascite chiusi, a Castelnovo Monti il sindaco Bini alza le mani

Non solo Pavullo. Insieme a quello Pavullese la Regione governata da Stefano Bonaccini ha dato infatti il via libera (accettando i voleri del Governo) anche alla chiusura del punto nascite di Castelnovo ne' Monti nel Reggiano e Borgotaro. E proprio la chiusura del punto nascite di Castelnovo ne' Monti ha visto una ambigua presa di posizione del sindaco Enrico Bini che di fatto si arrende ai voleri della Regione.

'Il rapporto con l’Assessore regionale deve essere sempre buono e collaborativo. Ho perso una battaglia -non solo il sottoscritto, ma l’intera montagna-, fatta con convinzione e nella forte speranza di una deroga di due anni per stabilizzare i progetti che si stavano portando avanti - ha detto Bini a Reggio nel web -. Sarebbe stata inoltre resa ulteriormente appetibile la nostra montagna nel farci venire a vivere nuovi cittadini, ma è andata diversamente. L’assessore Venturi ha comunque proposto un progetto interessante'.

Dichiarazioni duramente contrastate dal comitato locale,  “Salviamo le Cicogne di montagna”. Una critica che riportiamo in modo integrale.

La quadratura del cerchio. Non ci riconosciamo minimamente nelle parole del sindaco Bini, crediamo che ad aver perso la battaglia sia stata tutta la politica che ci amministra, a tutti i livelli, comunale, provinciale, regionale e statale. Crediamo che ad aver perso la battaglia sia stata la classe dirigente delle aziende sanitarie, del Sant'Anna, del Santa Maria, dell'ASL e di tutte le zone d'Italia interessate. Crediamo che ad aver perso la battaglia siano stati i sindacati sempre silenti in questi ultimi anni di confronti e battaglie.  Crediamo che ad aver perso la battaglia siamo stati gli enti privati o pubblici che non si sono mai schierati ne' in un senso ne' in un altro per interesse o semplicemente per ignavia. Crediamo che ad aver perso la battaglia siano tutti i cittadini che non hanno capito o voluto capire cosa c'è realmente a rischio con la chiusura della ' funzione del parto in montagna'. Tutti questi soggetti sono i veri sconfitti di questa battaglia perché non hanno reso possibile la volontà di creare le condizioni sufficienti e necessarie affinché si gettassero le basi ed i presupposti per mantenere aperto il punto nascita di un presidio ospedaliero FONDAMENTALE E PRIORITARIO per un territorio montano. Pensiamo tutto questo e pensiamo che chi ha lottato seriamente non abbia perso. Crediamo che la categoria dei medici e degli operatori sanitari, quella che non ha messo le firme sui documenti di non sicurezza ma che ogni giorno va a lavorare sul campo, sia una vittima delle corporazioni mediche, quella categoria cioè che non ha potuto esprimersi perché invitata al silenzio.

Crediamo che le vittime più importanti siano le mamme ed i bambini. Bambini ancora non nati, ancora più deboli. E noi eravamo allarmiste. Noi non abbiamo perso.

Le Cicogne 



Giuseppe Leonelli
Giuseppe Leonelli

Direttore responsabile della Pressa.it.
Nato a Pavullo nel 1980, ha collaborato alla Gazzetta di Modena e lavorato al Resto del Carlino nelle redazioni di Modena e Rimini. E' stato ..   Continua >>


 
 

Articoli Correlati
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
La Nera
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:35487
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:28590
'Neonato morto: col punto nascite di Pavullo aperto, rischio ridotto'
La Provincia
02 Novembre 2017 - 20:41- Visite:16269
Da Pavullo a Sassuolo per distacco di placenta, muore il neonato
La Nera
29 Ottobre 2017 - 19:11- Visite:14942
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:14494
Oltre Modena - Articoli Recenti
Le cinque cause del nascere dei ..
Per i populisti, le istituzioni non elette e i controlli incrociati tra le istituzioni sono ..
11 Novembre 2019 - 23:36- Visite:425
Iraq, attentato contro i militari ..
L'attentato è avvenuto in mattina quando un ordigno esplosivo rudimentale, è detonato al ..
11 Novembre 2019 - 09:00- Visite:202
Bolivia: Evo Morales annuncia le sue ..
Poco prima di fuggire, Morales aveva annunciato nuove elezioni ma ormai era troppo tardi. Il..
11 Novembre 2019 - 08:30- Visite:219
Un futuro ancora incerto per la ..
Morales ha fatto un passo indietro, decidendo di annunciare nuove elezioni come unico mezzo ..
10 Novembre 2019 - 20:23- Visite:273


Oltre Modena - Articoli più letti


E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:297647
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari. I minori ..
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:19725
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:19198
Andrea Galli e l'età delle donne...
Il capogruppo di Forza Italia attacca la moglie di Macron: l'anagrafe nelle coppie a senso ..
10 Maggio 2017 - 18:42- Visite:13439