La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

Strage Bologna, dopo 39 anni i parenti delle vittime attendono verità

La Pressa
Logo LaPressa.it

Vale ricordare come nelle prime ore, sia il governo Cossiga, sia le forze di Polizia, hanno attribuito il motivo dell’esplosione a delle cause fortuite


Strage Bologna, dopo 39 anni i parenti delle vittime attendono verità

2 agosto 1980. Come ogni sabato di mezza estate la stazione di Bologna era affollata. Lo era anche la sala d’attesa, dove turisti e passeggeri – di andata e ritorno – trascorrevano il loro tempo. C’era chi aspettava il proprio treno, chi invece aspettava qualche amico o parente. Qualcuno si era fermato semplicemente per fare una pausa, qualcun altro si sarà fermato senza motivo, semplicemente per far passare i minuti. Proprio in quella sala, costruita appositamente per trascorrere il tempo, qualcuno decise di alterare lo stato delle cose decretando la violenta fine di quell’attesa.

All’insaputa dei presenti nella sala, qualcuno abbandonò una valigia presso il muro portante dell’ala Ovest. La valigia conteneva circa 23 chili di esplosivi che furono detonati alle 10.25 di quel giorno facendo crollare il 90% del fabbricato. Secondo la descrizione fatta nell’edizione straordinaria delle ore 11.55 di Radio Rai – GR1, esso era lungo circa 50 metri e “ospitava i locali del ristorante e delle sale di attesa di prima e seconda classe. Da una parte fiancheggiava la pensilina del primo binario, il fronte opposto dava sul parcheggio dei taxi…” descrivendo gli effetti collaterali dell’esplosione  su un treno in sosta al Binario 1 “macerie sono cadute anche sulla carrozza del treno straordinario 13534, Ancona-Basilea, che era in sosta sul primo binario. Ci sono morti e feriti anche tra i passeggeri di questo convoglio(…) E’ crollata anche la pensilina e, secondo i primi accertamenti, un tratto di un sottopassaggio”. Secondo la cronaca, la forza dell’urto ha mandato in frantumi i vetri degli edifici circostanti.

Dal 1987, la Strage di Bologna è stata seguita da Tre processi. Tra gli autori materiali condannati ci sono i membri del NAR Francesca Mambro e Valerio Fioravanti (Ergastolo). Nel 2007, la Cassazione ha condannato per 30 anni Luigi Ciavardini e 10 anni dopo si rinvia a giudizio Gilberto Cavallini, allora appartenente al NAR, imputato di concorso in Strage. L’eventuale condanna di Cavallini, porterebbe a diverse contraddizioni nei confronti dei processi precedenti.

Nel primo processo è stato condannato per depistaggio il “venerabile” Licio Gelli, a capo della P2, insieme a Musumeci e Belmonte, ufficiali del SISMI e al collaboratore dei Servizi Francesco Pazienza. Secondo il Magistrato Libero Mancuso, i despistaggi erano già iniziati subito dopo la strage offrendo agli esecutori la possibilità di scappare. Vale ricordare come nelle prime ore, sia il governo Cossiga, sia le forze di Polizia, hanno attribuito il motivo dell’esplosione a delle cause fortuite.

Ieri i parlamentari di FdI hanno proposto una Commissione d’ìnchiesta sulla strage alla quale hanno aderito la Lega e il M5S con l’obiettivo di desecretare degli atti che, a loro avviso, indicherebbero la verità sulla bomba. La Commissione sarebbe di natura tecnica e non politica e verrebbe istituita con lo scopo di determinare i presunti intrecci interni ed esterni dell’esplosione che, in un giorno come questo, ha insanguinato la città di Bologna.

La strage ha lasciato un totale di 85 morti e circa 200 feriti e, ancora oggi, lascia attonita l’opinione pubblica e, soprattutto, i familiari delle vittime, molti dei quali cercano ancora delle risposte su questo episodio pieno di ombre, depistaggi e motivazioni inconfessabili. Su questa strage, così come su tutti gli Anni di Piombo, grava una certa impunità la cui estensione ci risulterà ignota almeno fino alla desecretazione degli archivi che contengono, forse solo in parte, le stesse verità che qualcuno ha avuto il lusso di portare con sé nela tomba.

 



Estefano Tamburrini
Estefano Tamburrini

Figlio di due mondi: nato nel Venezuela, di origini italiane. Laureato in Scienze Politiche Sociali e Internazionali a Bologna. Appassionato di politica internazionale, ma non riesco a..   Continua >>


Articoli Correlati
Strage di Bologna, l'umiliazione delle parole vuote
Parola d'Autore
02 Agosto 2017 - 19:00- Visite:10851
Strage Bologna, se dopo 40 anni emerge che matrice fascista non ..
Oltre Modena
22 Ottobre 2019 - 18:33- Visite:3352
Strage di Bologna, ogni anniversario le stesse promesse
Politica
02 Agosto 2018 - 17:08- Visite:641
Strage di Bologna: Modena rappresentata dall'Assessore Guadagnini
Politica
02 Agosto 2018 - 07:37- Visite:565
Strage di Bologna, un mistero che dura da 39 anni
Oltre Modena
15 Ottobre 2019 - 22:08- Visite:510
Strage di Bologna, Fico: 'I fascismi vanno combattuti'
Oltre Modena
02 Agosto 2018 - 13:37- Visite:372
Oltre Modena - Articoli Recenti
I 5 atti con cui Morales si è ..
Attualmente la situazione rimane tesa e, al di là degli errori di Morales, la congressista ..
14 Novembre 2019 - 21:40- Visite:428
La fuga di Morales in Messico ha ..
Una delle nuovi voci di questa destra organizzata è Luis Fernando Camacho che il 10 ..
13 Novembre 2019 - 17:53- Visite:325
Morte e paura a Venezia per l'acqua ..
La marea si è fermata 187 centimetri, a 7 dalla storica del novembre '66
13 Novembre 2019 - 17:17- Visite:196
Le cinque cause del nascere dei ..
Per i populisti, le istituzioni non elette e i controlli incrociati tra le istituzioni sono ..
11 Novembre 2019 - 23:36- Visite:499


Oltre Modena - Articoli più letti


E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:297685
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari. I minori ..
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:19771
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:19227
Andrea Galli e l'età delle donne...
Il capogruppo di Forza Italia attacca la moglie di Macron: l'anagrafe nelle coppie a senso ..
10 Maggio 2017 - 18:42- Visite:13450