La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliOltre Modena

Un autunno molto caldo per l'Unione Europea

La Pressa
Logo LaPressa.it

Italia e Regno Unito. Questi sono i due focolai che il prossimo autunno potrebbero rinvigorire la crisi mai sopita della Unione Europea


Un autunno molto caldo per l'Unione Europea

Sarà un autunno molto caldo per l'Unione Europea. Per due ragioni di facile individuazione: la crisi politica italiana; la Brexit.

Per quanto riguarda la crisi di governo in Italia, scatenata la scorsa settimana dal vicepremier leghista Matteo Salvini, il focolaio di crisi ed instabilità ha a che fare con la legge di bilancio. L'approvazione della legge di bilancio per il 2019 fu particolarmente travagliata. Il governo italiano finì in rotta di collisione con la Commissione Europea per volontà dei due vicepremier mentre il presidente del consiglio Giuseppe Conte si ritrovò a vestire i panni del diplomatico. Ne uscì un compromesso che di certo non migliorò la salute del nostri malconci conti pubblici. Reddito di cittadinanza e quota 100, provvedimenti simbolo della maggioranza gialloverde, sono costosi.

Il problema è che non si sa quale governo redigerà la legge di bilancio per il 2020. Un governo Conte dimissionario? Un governo frutto di una maggioranza parlamentare alternativa tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle? Un governo di destra populista trainato da una Lega uscita rafforzata dalle elezioni autunnali? Si riuscirà a scongiurare l'aumento dell'Iva? Come reagiranno i mercati finanziari a una crisi politica che potrebbe trascinarsi a lungo? Quali ripercussioni sullo spread e sui risparmi degli italiani?

Il tempismo della crisi non può che stimolare inquietanti interrogativi come quelli appena elencati. Fino a quando il presidente della repubblica Sergio Mattarella non prenderà una decisione la crisi di governo rimane un grosso punto interrogativo.

Probabilmente, se si andrà ad elezioni e se, come probabile, la Lega diverrà la stella polare di una nuova maggioranza populista fortemente sbilanciata verso destra, aspettiamoci un lungo e sudatissimo braccio di ferro con l'Unione Europea, con annessa incertezza sui mercati finanziari e con tutte le nefaste conseguenze del caso.

Per quanto riguarda la Brexit mancano due mesi e mezzo al fatidico 31 ottobre, scadenza per l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. Il nuovo primo ministro Boris Johnson, che non rinnega il no deal, vuole costringere l'Ue a riaprire i negoziati come se fosse colpa di Bruxelles se l'accordo di uscita non è entrato in vigore. Dal canto loro i funzionari della Commissione, peraltro dimissionaria, hanno fatto sapere che non riapriranno il negoziato (giustamente) e che un'uscita senza accordo danneggerà più la Gran Bretagna che l'Ue. Al momento, quindi, gli spazi per negoziare un'uscita ordinata sembrano inesistenti.

Johnson, pur avendo affermato che la sua prima scelta è la Brexit con accordo, si è circondato di ministri intransigenti come lui e il suo governo sta velocizzando i preparativi per la no deal Brexit da tutti temuta.

Sebbene tutti gli osservatori, dentro e fuori dalla Gran Bretagna, abbiano fatto notare che una Brexit senza accordo probabilmente avrebbe conseguenze catastrofiche sull'economia britannica nel breve periodo, senza contare le ripercussioni politiche all'interno del Regno e nei rapporti con l'Ue, Johnson continua a ripetere il suo mantra: fuori dall'Unione Europea il 31 ottobre senza se e senza ma, con o senza accordo.

Italia e Regno Unito. Questi sono i due focolai che il prossimo autunno potrebbero rinvigorire la crisi mai sopita di un'Unione Europea incapace di riaccendere il motore, ingolfato da troppi anni, dell'integrazione tra gli Stati membri.

Massimiliano Palladini


Massimiliano Palladini
Massimiliano Palladini

Studente laureando in Scienze politiche, sociali, internazionali, curriculum Relazioni internazionali, all'università di Bologna. Aspirante giornalista, mi interesso di politica..   Continua >>



Articoli Correlati


Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:42915
'Neonato morto: col punto nascite di Pavullo aperto, rischio ridotto'
La Provincia
02 Novembre 2017 - 20:41- Visite:15918
'Qui il Pd controlla tutto: molti non si espongono temendo ritorsioni'
Politica
23 Novembre 2017 - 22:50- Visite:14813
'Modena: Euro 4 vietati, ma inceneritore a tutto gas. E' assurdo'
Politica
05 Settembre 2018 - 22:21- Visite:13883
Sinistra Italiana, Italpizza sfrutta i lavoratori, ma il Pd la ..
Politica
15 Settembre 2017 - 23:12- Visite:13196
Andrea Galli e l'età delle donne...
Oltre Modena
10 Maggio 2017 - 18:42- Visite:13077
Oltre Modena - Articoli Recenti
Crisi di governo, quando 'la superbia ..
Avrà capito Salvini che certi testi e simboli sacri non sono degli amuleti..
19 Agosto 2019 - 23:51- Visite:73
Salvini, la Lega e l’occasione perduta
Per la prima volta si sono lette critiche anche dure sui social da parte ..
19 Agosto 2019 - 21:14- Visite:310
Ma non chiamatelo centrodestra...
Salvini ha egemonizzato tutto ciò che è a destra del Partito Democratico...
19 Agosto 2019 - 11:46- Visite:204
Crisi di Governo, rispunta Prodi e si va..
M5S compatto nel definire Salvini un interlocutore non più credibile
18 Agosto 2019 - 18:58- Visite:512


Oltre Modena - Articoli più letti


E' morto Riina: manifesto funebre ..
Il manifesto funebre è apparso tra le strade del centro di Ercolano
17 Novembre 2017 - 17:37- Visite:297224
Orrore a Reggio, lavaggi cervello per ..
Anche il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, è agli arresti domiciliari...
27 Giugno 2019 - 10:43- Visite:19291
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da ..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:18882
Andrea Galli e l'età delle donne...
Il capogruppo di Forza Italia attacca la moglie di Macron: l'anagrafe nelle..
10 Maggio 2017 - 18:42- Visite:13077

Contattaci


Feed RSS La Pressa