La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliParola d'Autore

Buon anno scolastico all'insegna della diseguaglianza

La Pressa
Logo LaPressa.it

Statalizzare le scuole d'infanzia di Modena? Una necessità e una scelta, non un ripiego


Buon anno scolastico all'insegna della diseguaglianza

Ho incontrato, nelle scorse settimane, una professionista modenese, benestante e colta. Mi ha spiegato come, dopo diverse incertezze e con la consapevolezza che sua figlia avrebbe perso tutte le amiche, l’ha iscritta ad una prima classe di una scuola pubblica. Mi ha raccontato con passione ed orgoglio come, in questa classe, convivessero metà bambini italiani e metà stranieri e come conviva un “genietto” con due stranieri che non conoscono neppure la nostra lingua; mi ha raccontato della passione con cui le insegnanti hanno seguito i loro alunni durante il lungo periodo della chiusura delle scuole.
Confesso che il suo racconto mi ha emozionato.
A Modena, più dell’80% dei bambini frequenta una scuola primaria statale; non sempre le cose vanno bene, spesso non per colpa degli insegnanti, ma piuttosto di meccanismi che, mentre non consentono la selezione del personale, sono invece molto larghi nell’accogliere le richieste di trasferimento, cosa che provoca, oltre al precariato, un notevole turn over degli insegnanti. Nonostante tutto, il sistema regge e regge anche di fronte ad un sempre più massiccio ingresso di alunni definiti stranieri, anche se, spesso, sono nati a Modena. La scuola statale si conferma come la scuola di tutti, la scuola dell’inclusione, la scuola della costituzione.

La stituazione delle scuole d'infanzia modenesi

Già in diverse occasioni, su queste pagine, (2 settembre 2019, 7 gennaio, 13 febbraio, 29 aprile, 11, 13, 15, 20, 22 e 26 maggio 2020), ho affrontato il tema dell’iniquità del sistema di accesso alle scuole dell’infanzia modenesi. Qui la presenza dello Stato, per scelta delle amministrazioni che si sono succedute nel dopoguerra, è minima (solo 12 scuole su circa una cinquantina); eppure esse sono gratuite per le famiglie e non pesano sul bilancio del comune. In compenso, abbiamo un fiorire di scuole gestite da diversi enti sia religiosi che non, da cooperative e da una fondazione, oltre che da privati; molte di queste sono abbondantemente finanziate dallo Stato e dal Comune, e naturalmente, ogni scuola richiede proprie rette che vanno dai:
- 0 euro (100 con il contributo per le attività integrative) per chi frequenta la statale senza pasto
- ai 1.650 massimi per le scuole comunali e di Cresciamo
- ai 2.000/3.000 per le scuole convenzionate FISM
- ai circa 7.000 e oltre per la frequenza piena nelle scuole vip
Creando forti disuguaglianze fin dall’età più precoce.
Nel chiacchiericcio sotterraneo, si dice che nella nostra città non ci sono disuguaglianze di accesso, perché li Comune, direttamente o tramite accordi, pratica “sconti tariffari” alle famiglie più povere. E’ una affermazione aberrante che ci riporta alla mente la “politica compassionevole” addebitata al centro destra. Sì, perché i bonus, i voucher, utilizzati anche nei discriminanti centri estivi, non sono altro che espressioni di quel tipo di politica che tanto venne contestata dal centro sinistra.
Quello che occorre garantire, soprattutto in un sistema plurale come quello modenese, è la parità di accesso. Mi spiego meglio: occorre garantire che tutti i bambini, a prescindere dalle condizioni economiche familiari, possano aver accesso a qualsiasi scuola faccia parte del sistema integrato. Tutto qui. Basta con le scuole per l’èlite e quelle per i poveri. E sia chiara una cosa: non è la professionalità delle insegnanti o quella delle attività che per molti vip fa la differenza, quanto piuttosto l’ “ambiente”.

Statalizzare le scuole dell'infanzia, escluso le Comunali

Ma la scelta fondamentale sarà quella di allargare in numero di scuole statali fino ad arrivare alla loro generalizzazione così come accade, senza nessun scandalo alla primaria, consentendo ad un sempre maggior numero di bambini un accesso gratuito, ma anche e soprattutto, un ambiente rappresentativo di quella che è la società di oggi e una sostanziale uguaglianza di opportunità; il tutto, lo ripeto, con consistenti risparmi per il Comune, quantificabili in circa 300.000 euro all’anno per scuola.
Buon anno scolastico.

Franco Fondriest



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Franco Fondriest
Franco Fondriest

Sono di origine trentine, ma ho trascorso la maggior parte della mia vita a Modena. Mi sono laureato in pedagogia ed ho svolto la mia attività lavorativa prevalentemente nella mia ..   Continua >>


 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:182271
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda ..
La Provincia
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:174227
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:109046
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:76086
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:70518
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:64279

Parola d'Autore - Articoli Recenti
Scuola e Covid, uscite didattiche: ..
Chi effettua le verifiche del GreenPass non è la Scuola, ma gli addetti preposti per legge,..
04 Ottobre 2021 - 20:52- Visite:1017
A Pavullo il 'viva l'Italia' di ..
Verso mezzanotte, il senatore Stefania Craxi ha voluto concludere il suo discorso come tante..
01 Ottobre 2021 - 10:39- Visite:1182
'Chi di voi è vaccinato?': dalla ..
Non si pensa neppure che dietro tutte le mani, sia quelle alzate sia quelle abbassate, ci ..
27 Settembre 2021 - 07:45- Visite:2180
La tragedia dell'11 settembre: ..
La timidezza celebrativa di Bologna fa riferimento quindi ad una collocazione politica ..
13 Settembre 2021 - 21:14- Visite:2103
Parola d'Autore - Articoli più letti
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:275129
'Festa Unità: è il vuoto totale, a ..
Il Psi: 'Da Muzzarelli lettera piena di dignità e di passione ma anche di un inascoltato ..
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:46751
Lettera all'essere umano: parole di ..
Prima di diventare quella che voi definite 'no vax' mi chiamavo Camilla, avevo 19 anni e ..
29 Agosto 2021 - 19:51- Visite:28720
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell’esempio per i giovani della pallavolo che ..
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:27516