Carpi, solo una discontinuità politica può interrompere il declino
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
articoliParola d'Autore

Carpi, solo una discontinuità politica può interrompere il declino

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ecco spiegato quello che il direttore di Voce definisce un 'coacervo indistinto' di critiche


Carpi, solo una discontinuità politica può interrompere il declino
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Tutti 'Genius loci': i carpigiani oggi, secondo Florio Magnanini.
Ha ragione il direttore di Voce a titolare in questo modo il suo breve commento sulla 'ritirata strategica' del sindaco Bellelli dalla sua idea di candidare Carpi a Capitale italiana della cultura 2026. Certamente una idea brillante che sarebbe stata utile alla immagine complessiva della città. Peccato che la Carpi di oggi, amministrativamente parlando, non abbia nè le capacità, nè le risorse, nè gli uomini, nè la fantasia creativa, nè la base culturale per sostenere una avventura del genere.

Troppo il declino complessivo di immagine, di impoverimento economico e di irrilevanza politica nel quale è caduto il territorio. Ed allora ha ragione chi immagina che dietro il ritiro della candidatura (deciso sempre e solo dal sindaco senza cioè il coinvolgimento del consiglio comunale come se non esistessero altri partiti sulla 'piazza' ma solo il Pd) non vi sia un gesto di 'generosità' verso Rimini, ma bensì la consapevolezza di una operazione troppo difficile e onerosa per l'attuale giunta comunale carpigiana.



Ed è proprio su questa inadeguatezza di fondo nella gestione della città (che pure Magnanini sembra condividere) che mi sono soffermato nei miei commenti recenti e meno recenti sulla stampa che egli ha definito un 'coacervo indistinto' di critiche. Ma se si ha l'intenzione di criticare un Comune per il modo come è governato, vanno ricordati tutti gli errori, i ritardi, le manchevolezze, le promesse non mantenute, i progetti non attuati.

Perchè fermarsi ad un solo aspetto? Nel mio 'coacervo', come lo definisce Florio Magnanini, ho ricordato la recessione del settore dell'abbigliamento, secondo quanto affermano le associazioni imprenditoriali e i sindacati, la gravità della situazione dell'ordine pubblico, una vera emergenza per la sicurezza del cittadino, come lamentano gli stessi carpigiani, la grave perdita del Vescovo titolare della storica Diocesi di Carpi, la chiusura della Sezione del Tribunale (come lamentano gli avvocati) e degli Uffici della Camera di commercio, dell'unico Salone della moda trasferito a Modena, la mancanza di un Palazzetto dello sport in una città di 70 mila abitanti, (come lamentano le società sportive), la perdita della gara podistica internazionale Maratona d'Italia, ma anche della Giornata aerea col passaggio su Carpi delle Frecce tricolori (due eventi questi che ci venivano invidiati da altre città) dovuti a due intraprendenti e coraggiosi organizzatori sportivi come Ivano Barbolini e Giacomo Ferrari, l'incuria e il degrado di strade e parchi, col Parco di Santa Croce (realizzato, si badi bene, non dal Comune ma dalla Fondazione) ancora chiuso perchè il Comune non ha ancora provveduto a mettere in sicurezza l'attraversamento di Traversa San Giorgio, il Parco della Cappuccina che tutti criticano, ambientalisti compresi, l'increscioso atteggiamento tenuto dal Comune di Carpi sull'affaire Aimag-Hera, chje si è diviso e isolato dagli altri Comuni della Bassa modenese.

E ci sarebbe anche dell'altro, secondo le lamentele contenute nelle lettere dei cittadini ai giornali locali. Ovviamente tutte le lacune elencate non sono di diretta responsabilità del Comune, investendo competenze di altri enti, ma è l'insieme delle cose che genera insoddisfazione nella gente per una deficitaria immagine complessiva della città e del suo territorio, come affermano coloro che hanno il coraggio di dirlo e di scriverlo, con una amministrazione comunale che ha portato Carpi ad un progressivo declino. Dal quale può riprendersi solo con una discontinuità politica ed amministrativa dopo 80 anni di giunte comunali formate da uomini dello stesso partito, Pci, Pds, Ds, Pd.
Cesare Pradella

Cesare Pradella
Cesare Pradella

Giornalista pubblicista, è stato per dieci anni corrispondente da Modena del Giornale diretto da Indro Montanelli, per vent'anni corrispondente da Carpi del Resto del Carlino, per cinque..   Continua >>


 


Contattaci
Parola d'Autore - Articoli Recenti
Formigine, 25 aprile: ancora una agiografia della resistenza
Apoteosi di parallelismi forzati tra libertà e uguaglianza frutto della fine della seconda ..
25 Aprile 2024 - 20:54
Il loop della scarsità: anche i fallimenti vanno festeggiati
Ogni anno, per la precisione il 13 ottobre, in Finlandia si festeggia il day for failure, un..
24 Aprile 2024 - 12:54
Polizia di Stato: in arrivo altre 12 unità ma 'solo 2 per la Polstrada'
Roberto Butelli, segretario provinciale Siulp, soddisfatto dei nuovi rinforzi agli organici ..
21 Aprile 2024 - 01:41
Mostra Carpi, Giovanardi: ‘Non è chiaro chi è da parte del torto’
‘Non è poi così chiaro chi tra i due litiganti nella Chiesa di Carpi sia dalla parte ..
07 Aprile 2024 - 15:17
Parola d'Autore - Articoli più letti
Obbligo vaccinale per insegnanti, agenti e medici? Bene, ma allora non si chieda il consenso
'A questo punto consiglio a tutti i bravi cittadini di offrire senza esitazione il braccio ..
25 Novembre 2021 - 19:40
Follia Green pass, i bambini prime vittime di una società disumana
A questo punto davanti a questi adulti privi di cuore e di anima, non ci resta che sperare ..
08 Febbraio 2022 - 12:52
'Il vaccino non rende immuni: questo fa decadere ogni obbligo'
Giovanardi: 'Stupisce e sconforta che gli Ordini Professionali si accaniscano contro ..
29 Dicembre 2021 - 21:23
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Il Psi: 'Da Muzzarelli lettera piena di dignità e di passione ma anche di un inascoltato ..
31 Agosto 2018 - 11:38