La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliParola d'Autore

Elezioni, due narrazioni su Emilia Romagna: isola felice o soffocata?

La Pressa
Logo LaPressa.it

Un sentimento trasversale di richiesta di cambiamento, nonostante tutto, esiste e si è espresso anche in queste elezioni


Elezioni, due narrazioni su Emilia Romagna: isola felice o soffocata?

Finalmente le elezioni regionali in ER sono finite. Sono state settimane caratterizzate da una narrazione mediatica prevalente e da una narrazione carsica che ci parla di un'altra Emilia-Romagna. La prima ci ha raccontato di una Regione fra le migliori d'Italia (per qualcuno tra le migliori d'Europa) per servizi, occupazione e qualità della vita. Ci ha raccontato di un Pd ancora degno erede della mitica tradizione del PCI. E di un Bonaccini ottimo amministratore che, nonostante la sua prima elezione fosse avvenuta con un'affluenza totale del 37%, ha saputo incarnare il ruolo di leader contro l'avanzata dei barbari dell'estrema destra. In nome di questa narrazione é stato invocato per ogni cittadino emiliano-romagnolo un voto morale e civile in favore del centro-sinistra.

La narrazione carsica ci parla invece di un'altra Regione che rimane sullo sfondo. Mi riferisco all'Emilia-Romagna delle città soffocate dalle polveri sottili e dal cemento, la Regione in cui i servizi hanno tenuto botta ma sono calati, in cui il lavoro sfruttato esiste e convive ogni giorno al fianco a quello di chi ha qualche diritto in più. Una Regione in cui la dimensione sociale e quella pubblica sono sempre più asfittiche. Tanto che immaginare un progetto per la comunità e poterlo realizzare non è più da tempo alla portata di tutti.

É l'altra faccia della luna di questa campagna elettorale. Quella di cui abbiamo discusso poco ma che esiste ed è rilevante. Quella che penso serva a spiegare, fra le altre cose, il risultato incredibile conseguito dall'estrema destra (Lega e Fratelli d'Italia superano insieme il 40%). Un risultato impensabile fino a qualche anno fa per la nostra Regione. Guardando in questa direzione é possibile incrociare quell'ER rabbiosa, sfiduciata, delusa che ha scelto la Lega come voto di protesta (nonostante una candidata Presidente imbarazzante). Quella che non è andata a votare. E anche quella di chi si è turato il naso di brutto (da destra, da sinistra e dal centro) e dato il suo consenso a Bonaccini solo per respingere una destra pericolosa, senza alcun entusiasmo né convinzione per l'opzione politica sostenuta. Questo è un fatto che non può essere derubricato a questione minore.

Ciononostante oggi, grazie al clima di festa, molti hanno negli occhi solo la prima Regione. Quella che ha vinto la competizione elettorale. Ma l'altra é lì presente, come un convitato di pietra, con numeri preoccupanti, a dirci che i problemi rimangono tutti sul tavolo. Irrisolti. Non sappiamo esattamente come questi verranno affrontati perché la narrazione basata sulla paura dei barbari non ci ha consentito di discutere serenamente di contenuti. E per come è fatta la politica oggi, purtroppo, è facile che il volere degli elettori finisca per non coincidere con le politiche che poi verranno realizzate. Di due cose sono convinto. La prima è che molte delle decisioni dipenderanno dalle scelte di Stefano Bonaccini. La seconda è che un sentimento trasversale di richiesta di cambiamento, nonostante tutto, esiste e si é espresso anche in queste elezioni. Mi domando se nei prossimi cinque anni la prima Emilia-Romagna finirà per schiacciare la seconda. O se qualcuno sarà in grado d’interpretare le richieste di avanzamento degli elettori scompaginando questo schema, creando qualcosa di nuovo e di più positivo per molti.
Enrico Monaco

Foto Frizio


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:127726
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:48596
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:44171
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:43562
'Crisi Coop Alleanza 3.0: il modello degli ipermercati ha fallito'
Politica
01 Febbraio 2019 - 13:33- Visite:42465
La mappa dei contagi nel modenese: a Prignano muore donna di 50 anni
Societa'
28 Marzo 2020 - 18:20- Visite:37179
Parola d'Autore - Articoli Recenti
Modena città dei paletti, anche la ..
Il 'sindaco' di Modena est riuscirà a far fare una retromarcia all’amministrazione ..
26 Ottobre 2020 - 15:05- Visite:3876
Scuola dell'infanzia a Modena, un ..
Un sistema che ricorda molto da vicino quello, tanto vituperato dalla nostra sinistra, della..
09 Ottobre 2020 - 10:18- Visite:4037
'Caro Bonaccini, ora che la scalata ..
'Che ne dice di andare a vedere cosa succede al Policlinico di Modena? E magari chiedere ..
26 Settembre 2020 - 14:58- Visite:3117
'Convegno giunta Modena, Consiglio ..
Elisa Rossini: 'Ciò che si percepisce è che le istituzioni coincidono col partito, che ..
21 Settembre 2020 - 15:20- Visite:1507


Parola d'Autore - Articoli più letti


'Festa Unità: è il vuoto totale, a ..
Il Psi: 'Da Muzzarelli lettera piena di dignità e di passione ma anche di un inascoltato ..
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:45634
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell’esempio per i giovani della pallavolo che ..
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:26309
Crisi Coop Alleanza 3.0, ex leader ..
Vezzelli: 'Ricordiamo che Alleanza 3.0 ha la proprietà della più grande rete televisiva ..
13 Gennaio 2019 - 18:31- Visite:23363
Nidi e infanzia, dibattito surreale: ..
Qualcuno pensa, senza dichiararlo pubblicamente, che la scuola statale faccia schifo? Se ..
11 Maggio 2020 - 10:09- Visite:19346