La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliParola d'Autore

I socialisti: 'Dal Pd a Modena arroganza e presunzione'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Non siamo più disponibili a vecchie liturgie, ormai obsolete ed inutili. Il nostro appello è rivolto ai modenesi che vogliono il bene delle nostre città'


I socialisti: 'Dal Pd a Modena arroganza e presunzione'

Con tutto rispetto per il dibattito in corso nella città fra fazioni, partiti, gruppi di pressione, comitati amici per interessi, liste civiche, congressi di associazioni e sindacati a noi sembra che due problemi sono ignorati e che meritano l'attenzione della città e dei partiti:

  1. la situazione politica e di governo nazionali

  2. l'Europa dei popoli e l'importanza che ha sul futuro anche delle singole nazioni piccole rispetto ai giganti internazionali quali USA, Russia e Cina, oltre a India ed altri Paesi di grandi dimensioni.

In modo molto sintetico partiamo dal punto due e da quanto tutti hanno visto qualche giorno fa in diretta mondiale, con tanto di video e foto: un deputato leghista calpesta con le scarpe “Italiane” i fogli utilizzati dal Commissario europeo Moscovici per presentare le valutazioni, negative, della Commissione Europea sul DEF del Governo Italiano.

Una reazione stupida e inutile a problemi invece seri che indeboliscono sia l'Italia che l'Europa.

L'Europa dei popoli che abbiamo contribuito a costruire e che noi vogliamo non è fatta di miope arroganza e di fredda burocrazia: noi siamo per un'Europa partecipata dai cittadini in cui le burocrazie tecniche applichino le politiche e in cui la politica, non la stolta demagogia, la faccia da padrona.

Possibile che Modena “città europea” per antonomasia non insorga contro comici e populisti che si rendono ridicoli e politicamente schiavi di Putin?  L'Europa è e rimane l'unica garanzia per il benessere e la pace: da solo, qualsiasi singolo Stato del continente europeo (compresa la stessa Germania), sarebbe una semplice pedina in balia dei grandi gruppi internazionali e finanziari che già oggi agiscono con inaudita prepotenza e invadenza.

Solo una Europa unita e forte può permetterci di stare seduti al tavolo politico e di farci rispettare. Questa è l'essenza risolutiva e non è il tentativo di sfuggire ai problemi locali

La nostra situazione nazionale è precaria, tormentata fra tendenze fascistoidi e impreparazione assoluta, se non ignoranza, di qualsiasi principio di cultura di governo. E tutto questo non può non avere pesanti ricadute anche nel livello locale modenese strettamente inserito (per cultura, economia e peso specifico) nel contesto regionale, nazionale e internazionale.

Tutte le questioni e i problemi che ci troviamo e ci troveremo ad affrontare nei prossimi anni possono trovare una soluzione solo se esiste un rapporto corretto fra le istituzioni modenesi, la Regione e il Governo centrale in un contesto di un programma economico sostenuto dall'Europa.

Qualche esempio:
Ambiente, energia, sanità, scuola e università, socialità e lavoro ai giovani, casa e infrastrutture.
Senza un'azione coordinata e coesa non si può ottenere nessun risultato effettivo.
Bene i comitati, gli appelli, gli ordini del giorno, ma l'odio, la contrapposizione e la preparazione delle elezioni amministrative ed europee come una guerra “per mandare a casa qualcuno”non dà frutti ma scredita e abbassa, fino quasi ad azzerarlo, lo stesso senso delle Istituzioni.

Ogni atto di partecipazione democratica diventa una promessa di contrapposizione e non di unità civica per la risoluzione dei problemi.
Noi socialisti, piccolo partito ma con la storia nel cuore e nella mente, facciamo un appello ai partiti e ai movimenti perché ritorni il senso civico, la voglia di dialogo, anche in dissenso, ma che contenga l'idea centrale del bene comune.

Noi, mentre diamo la nostra disponibilità a dare un contributo in tal senso, stiamo avviando un Congresso Nazionale per cambiare Segretario e lanciare una nuova generazione di dirigenti.
Questo come processo democratico indispensabile per continuare ad esercitare con responsabilità il ruolo che, in quanto partito, ci assegna la Costituzione.

A Modena per noi, e lo abbiamo già scritto, esiste il “sinistra-sinistra-centro” e non il “centrosinistra”, né quello originario (costruito da Nenni e Moro) né quell'alleanza democratica in cui la sinistra veramente pluralista aveva il compito di scrivere una pagina nuova nella storia a Modena e in Italia.
Non ci attardiamo in questo articolo a tracciare i difetti, ma ribadiamo la nostra indisponibilità a continuare sul metodo politico che non regge più.
Noi pensiamo che il civismo attivo e democratico possa avere energie e idee in grado di fare da mallevatore del futuro della politica e delle istituzioni.

Ricominciamo quindi dai Comuni, come comunità di base, coesa, immediata, capace di conoscere e confrontarsi con i problemi reali e in grado di cercare le soluzioni senza fare demagogia.
Noi pensiamo a un programma e a iniziative politiche che costruiscano un manifesto che vada oltre il PD attuale, senza più anima e spinta innovativa.
Anche a Modena non c'è più senso di unità, c'è arroganza e presunzione, incapacità di tenere collegate storie e futuro di una comunità matura, laboriosa e indipendente che pensiamo meriti di essere rappresentata al meglio.

Non siamo più disponibili a vecchie liturgie, ormai obsolete ed inutili. Il nostro appello è rivolto ai modenesi e alle persone che vogliono il bene delle nostre città, sia nel capoluogo che in provincia; un appello libero, aperto e pronto a trovare soluzioni civiche adeguate.
Non vogliamo confusione né rotture con la storia, ma siamo pronti ad un confronto e a un dialogo fecondi senza sottintesi, limiti ideologici o premesse di potere e di rappresentanza.
La nostra ultima storia recente ci ha insegnato a produrre idee, metterle a disposizione della collettività anche fuori dai Consigli Comunali.

Il nostro unico riferimento è la carta Costituzionale, la lotta ai fascismi più o meno mascherati, al populismo che semina odio e conflitto fra le Istituzioni e le persone. Sulla base di questa impostazione la nostra Federazione è disponibile a confrontarsi .

Graziella Giovannini - Segretaria Provinciale PSI

 


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:158927
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106677
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:67937
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:63551
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:61281
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:54831
Parola d'Autore - Articoli Recenti
Amazon a Spilamberto: il contesto in ..
Forse gli odierni proletari sono più in trepidante attesa di un pacco di Amazon che del sol..
03 Aprile 2021 - 17:19- Visite:2482
Così il vescovo smonta lo slogan ..
Un intervento quello dell'Arcivescovo di Modena così severo ma attuale e concreto, che è ..
02 Aprile 2021 - 07:38- Visite:740
Conclave fuori dal Vaticano
Roba da far rivoltare nella tomba Berlinguer che aveva lasciato un Pci in salute, con una ..
26 Marzo 2021 - 07:16- Visite:1225
'Cresciamo, non si baratta la ..
Sembra che l’ultima spiaggia della sinistra sia la 'parità di stipendio' tra insegnanti ..
25 Marzo 2021 - 13:31- Visite:500

Contattaci

Parola d'Autore - Articoli più letti


'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:185023
'Festa Unità: è il vuoto totale, a ..
Il Psi: 'Da Muzzarelli lettera piena di dignità e di passione ma anche di un inascoltato ..
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:46098
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell’esempio per i giovani della pallavolo che ..
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:26810
Crisi Coop Alleanza 3.0, ex leader ..
Vezzelli: 'Ricordiamo che Alleanza 3.0 ha la proprietà della più grande rete televisiva ..
13 Gennaio 2019 - 18:31- Visite:23981