Modena, rapporto tra Diocesi e Casarini: la virtù dimenticata della Prudenza
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
articoliParola d'Autore

Modena, rapporto tra Diocesi e Casarini: la virtù dimenticata della Prudenza

La Pressa
Logo LaPressa.it

Castellucci ha ammesso da galantuomo romagnolo che 'si possono certo commettere errori nella destinazione degli aiuti'


Modena, rapporto tra Diocesi e Casarini: la virtù dimenticata della Prudenza
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Nella vicenda in cui sono coinvolti Luca Casarini, Beppe Caccia e la loro nave Mediterranea un ruolo importante ha avuto la città di Modena.
Come ampiamente e dettagliatamente spiegato dall'inchiesta della Verità, infatti la Diocesi di Modena, guidata dall'Arcivescovo Erio Castellucci (nella foto), ha inviato contributi per la causa di quei due signori e ancor più concesso a Don Mattia Ferrari di imbarcarsi su quella Nave per diventare loro stretto collaboratore di fatto.
Come spesso accade in Italia, indagando la Procura di Ragusa Luca Casarini e altre cinque persone per favoreggiamento, decine di intercettazioni sono diventate pubbliche, svelando retroscena a dir poco clamorosi sulle trame per ottenere finanziamenti dalle Diocesi italiane e sugli ingenerosi, volgari e a volte offensivi giudizi rivolti proprio a quelli a cui chiedevano aiuto.
La vicenda è diventata così clamorosa da finire sul Corriere della Sera, che ha intervistato Don Mattia, e su quasi tutti i quotidiani nazionali.

Posso scrivere su questa vicenda perchè per mia fortuna ogni mattina leggo la rassegna stampa dei quotidiani nazionali mentre viceversa localmente (con l'eccezione di La Pressa) Gazzetta di Modena e Il Resto del Carlino di Modena non hanno scritto una riga per raccontare ai lettori il ruolo della nostra Diocesi in questa storia.
Eppure devo dare atto al mio Vescovo di aver pubblicamente espresso con franchezza la sua versione dei fatti, contrariamente alla strada del silenzio intrapresa da altri.
Non solo Don Erio ha parlato, anzi scritto, e nello scrivere ha ammesso da galantuomo romagnolo che 'si possono certo commettere errori nella destinazione degli aiuti'.
Ma gli errori li commette soltanto chi opera e nella sua presa di posizione pubblica l'Arcivescovo ha spiegato in maniera esaustiva come per la Chiesa 'prossimo' non è soltanto il famigliare ed il vicino di casa ma chiunque nel mondo abbia bisogno di aiuto spirituale e materiale.

E proprio nel Vangelo troviamo la parabola del Buon Samaritano che invita ad aiutare il prossimo chiunque esso sia ma anche il primo esempio di errore nel fidarsi di una persona, commesso da Gesù Cristo nei confronti di tal Giuda Iscariota. Ma come mi ripeteva scherzando l'indimenticabile amico Don Pierino Gelmini, poichè i preti quando si tratta di soldi 'o imbrogliano o si fanno imbrogliare',  non c'è dubbio che i Vescovi implicati in questa storia facciano parte della seconda categoria mentre laici e religiosi intercettati potrebbero (ma aspettiamo il prosieguo delle indagini) far parte della prima. Morale della favola: per i cattolici è bene tenere sempre a mente che una delle quattro Virtù Cardinali è la prudenza e per i laici che 'fidarsi è bene non fidarsi è meglio'.

Carlo Giovanardi - Popolo e Libertà

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Contattaci
Parola d'Autore - Articoli Recenti
Formigine, 25 aprile: ancora una agiografia della resistenza
Apoteosi di parallelismi forzati tra libertà e uguaglianza frutto della fine della seconda ..
25 Aprile 2024 - 20:54
Il loop della scarsità: anche i fallimenti vanno festeggiati
Ogni anno, per la precisione il 13 ottobre, in Finlandia si festeggia il day for failure, un..
24 Aprile 2024 - 12:54
Polizia di Stato: in arrivo altre 12 unità ma 'solo 2 per la Polstrada'
Roberto Butelli, segretario provinciale Siulp, soddisfatto dei nuovi rinforzi agli organici ..
21 Aprile 2024 - 01:41
Mostra Carpi, Giovanardi: ‘Non è chiaro chi è da parte del torto’
‘Non è poi così chiaro chi tra i due litiganti nella Chiesa di Carpi sia dalla parte ..
07 Aprile 2024 - 15:17
Parola d'Autore - Articoli più letti
Obbligo vaccinale per insegnanti, agenti e medici? Bene, ma allora non si chieda il consenso
'A questo punto consiglio a tutti i bravi cittadini di offrire senza esitazione il braccio ..
25 Novembre 2021 - 19:40
Follia Green pass, i bambini prime vittime di una società disumana
A questo punto davanti a questi adulti privi di cuore e di anima, non ci resta che sperare ..
08 Febbraio 2022 - 12:52
'Il vaccino non rende immuni: questo fa decadere ogni obbligo'
Giovanardi: 'Stupisce e sconforta che gli Ordini Professionali si accaniscano contro ..
29 Dicembre 2021 - 21:23
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Il Psi: 'Da Muzzarelli lettera piena di dignità e di passione ma anche di un inascoltato ..
31 Agosto 2018 - 11:38