Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliParola d'Autore

Modena, i primi venti giorni dell'anno... in pillole

La Pressa
Logo LaPressa.it

Dal caos vaccini alle proteste dei ristoratori, dalle proteste in via Zarlati allo scontro sul mercato Novi Sad


Modena, i primi venti giorni dell'anno... in pillole

Diario modenese di inizio gennaio:

  • Medici e infermieri del Centro di vaccinazione anti Covid di Baggiovara hanno iniettato ai propri famigliari e amici il vaccino rimasto, contavvenendo alle norme stabilite dal Ministero. Sospesi due medici e redarguito il personale infermieristico dalla direttrice sanitaria dell'Ausl e dall'assessore regionale alla Sanità. “Non succederà più”, è stato promesso.
  • Quattro chilogrammi di droga, cocaina, marijuana e hashish, sequestrati in una abitazione del Villaggio Giardino insieme ad una pistola calibro 38. Sostanze stupefacenti pronte per lo spaccio. Rinvenuti anche 15mila euro probabile introito della attività illecita. Arrestata dalla Polizia una coppia di fidanzati. I due avevano messo in piedi una vera e propria centrale dello spaccio. La Polizia indaga per chiarire se questi due spacciatori facciano parte della pericolosa rete di 'mafia nigeriana' presente come noto in città.
  • Per spaccio di sostanze stupefacenti è stato condannato per direttissima un tunisino fermato e arrestato dai carabinieri mentre spacciava droga. Nella sua abitazione i militari hanno rinvenuto e sequestrato altra sostanze stupefacenti. Condanna di sei mesi inflitta allo spacciatore ma pena sospesa.
  • Schianto tra due autobus del servizio pubblico Seta sulla via Giardini con due donne passeggere ferite e trasportate al pronto soccorso.
  • Scontri continui in città tra bande di giovani che si 'confrontano' con spranghe di ferro. Scontri violenti, schiamazzi, fuga dei passanti e allarme dei gestori di negozi, bar e ristoranti di piazza Roma, Via Taglio, Via Albinelli, Parco Novi Sad.
  • Crisi economica galoppante conseguente alle restrizioni degli orari di apertura dei locali decisi dal Governo. Secondo la Lapam di Modena si va verso la chiusura di molte impresa, mentre secondo Confcommercio i consumi sono diminuiti del 40 per cento rispetto allo scorso anno, con punte del 60 per cento nel settore della ristorazione, del 67 per cento nelle agenzie di viaggio e del 45 per cento nell'abbigliamento. Mentre per Confesercenti le chiusure e i comunicati governativi all'ultimo momemto e spesso modificati il giorno dopo, mettono in gravi difficoltà il settore della ristorazione con molti locali che non sanno se saranno in grado di riaprire.
  • Gravissimo il disagio giovanile nel mondo della scuola sempre alle prese col balletto tra aperture e chiusure. Il sindacato Usb sostiene che, “nonostante il teatrino della difesa retorica del diritto allo studio, questo non viene garantito a nessuno tra Dad e lezioni in presenza, oltre alla fastidiosa accusa alla scuola di essere portatrice di contagi e al rimpallo di responsabilità tra Governo e Regioni. Una situazione di incertezza normativa che va a scapito soprattutto degli studenti”.
  • I titolari delle palestre, dei centri sportivi, delle piscine, dei fitness, affermano di essere allo stremo, di non farcela più e lanciano una precisa accusa: “Governo e autorità locali ci ignorano e ci hanno dimenticati”. Aggiungendo di avere speso somme ingenti per mettersi in regola con le norme anti contagio.
  • Sono tornati all'attacco del Comune i residenti del quartiere della Madonnina per la Fonderia di via Zarlati, denunciando che l'emissione di fumo, odori miasmi e rumori continua ed è fuori controllo nonostante le tante promesse dei titolari della Fonderia e le garanzie del Comune. Le migliaia di firme raccolte per sollecitare il trasferimento dell'impianto e non attendere il 2022, pare che al momento siano state del tutto ignorate dal Comune.
  • Sul piede di guerra anche i gestori dell'antico mercato ambulante del Novi Sad che lamentano il fatto che il Comune non ha accolto la loro richiesta di una riduzione del canone in ragione della riduzione delle vendite causa Covid. “Miopia di chi al calduccio del proprio ufficio non si rende conto della drammatica situazione del mercato”, ha commentato Confcommercio.
  • La Guardia di Finanza di Modena ha scoperto un giro malavitoso che fa capo al ben noto clan dei Casalesi 'operante' anche nel nostro territorio. E sono stati arrestati individui implicati in un giro d'affari truffaldino nel settore
  • Modena si riconferma una delle città più inquinate d'Italia. E'' al 50° posto nella qualifica nazionale per inquinamento atmosferico dovuto ai mezzi di trasporto, al riscaldamento domestico e alle emissioni industriali.
  • E prosegue la 'disobbedienza civile' di una serie di ristoratori e pizzaioli che sostengono di tenere aperto per potere sopravvivere visto che sono allo stremo. “Ci dicevano 'non vi lasceremo soli'. Invece non è vero niente. Ci sentiamo soli e abbandonati”.

Cesare Pradella

Foto Frizio




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Cesare Pradella
Cesare Pradella

Giornalista pubblicista, è stato per dieci anni corrispondente da Modena del Giornale diretto da Indro Montanelli, per vent'anni corrispondente da Carpi del Resto del Carlino, per ..   Continua >>


 


Parola d'Autore - Articoli Recenti
Ma quale scandalo, l'Italia deve ..
La crisi in Ucraina non si risolve di certo mandando armi all'infinito e parlando solo con ..
29 Luglio 2022 - 10:54
Zelensky, la copertina di Vogue e le ..
Mentre gli ucraini muoiono e hanno perso tutto, questi due scherzano con i giornalisti, si ..
28 Luglio 2022 - 17:39
Ma davvero Draghi era la Salvezza? ..
Senza dimenticare che l'imposizione dell'obbligo vaccinale e il blocco del lavoro per i ..
24 Luglio 2022 - 20:24
Così a Modena aumenta il disagio ..
E intanto sono sempre più i negozi che chiudono e i locali pubblici che si trasferiscono ..
24 Luglio 2022 - 18:19
Parola d'Autore - Articoli più letti
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Obbligo vaccinale per insegnanti, ..
'A questo punto consiglio a tutti i bravi cittadini di offrire senza esitazione il braccio ..
25 Novembre 2021 - 19:40
Follia Green pass, i bambini prime ..
A questo punto davanti a questi adulti privi di cuore e di anima, non ci resta che sperare ..
08 Febbraio 2022 - 12:52
'Il vaccino non rende immuni: questo ..
Giovanardi: 'Stupisce e sconforta che gli Ordini Professionali si accaniscano contro ..
29 Dicembre 2021 - 21:23