La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliParola d'Autore

Natale 2018 e la metafora Frattina

La Pressa
Logo LaPressa.it

La Frattina altro non è che una metafora dei giorni nostri, che ci permette di leggere il nostro rapporto malato con la natura negli ultimi 50 anni


Natale 2018 e la metafora Frattina

Era novembre 2013, per la prima volta solcavamo la terra ondulata della Frattina, l’aria che si respirava era allora tetra, fredda, malsana, con una sensazione di abbandono che ti entrava dentro. Ritornammo dopo pochi giorni con i primi documenti in mano senza immaginare cosa vi era sotto i nostri piedi, trovammo un piezometro, il PIEZ 3, così definito, installato ex novo da ARPA dopo 5 anni, era il più importante dei tre, maciullato dalle ruspe nel 2008, un anno dopo l’inserimento, e mai più reinserito, utilizzato per ricavarne dati relativi all’inquinamento delle falde superficiali. Se ne erano dimenticati, pensammo ingenuamente.

Guardando in su, cosa che normalmente non si fa, era possibile osservare uno scenario difforme, l’aspetto tetro dell’ambiente era di morte, la vegetazione era arbustea, nessuna pianta d’alto fusto rigogliosa, nessun sventolare al vento le foglie, nessuna gioia del mostrarsi con uccelli appollaiati, nessun nido caduto, nessun airone ad abbeverarsi, la natura in quel luogo, si arrestava, trecento metri prima e riprendeva trecento metri dopo, alberi ricchi di vita in lontananza a sud e nord della Frattina, luogo in cui la natura si era interrotta, capimmo allora di camminare sul cadavere della natura nella solitudine completa.

Stiamo parlando di un'area di ricarica delle falde acquifere, area alluvionale, di tutela del bacino idrografico, area di rimboschimento, in pratica di un area che rappresenta la vita, massima espressione dell’habitat in cui l’uomo risiede nel suo ecosistema ormai alterato fatto di acqua e terra.

La Frattina altro non è che una metafora dei giorni nostri, che ci permette di leggere il nostro rapporto malato con la natura negli ultimi 50 anni, nei quali abbiamo ritenuto la natura soggetto al nostro servizio per produrre ricchezza, e nella quale nascondere i nostri rifiuti della vita e del nostro insano pensare.

Con la DGR 1961 del 19 novembre 2018 la Regione ER incarica la Protezione civile del rifacimento spondale relativo al tratto di Frattina che da decenni viene dilavato in alveo e nel sottosuolo dall’incessante opera di erosione che l’acqua opera per sua natura, previa copertura della sponda con un telo di tnt ricoperto da sassi in attesa della bonifica, riconoscendone implicitamente, ma anche affermandolo per iscritto, che esiste un grave inquinamento ambientale nel sito, ed affermando che si dovrà arrivare alla bonifica del sito in toto. E' la prima vera affermazione in questo senso.

L’accoglimento della petizione da parte dell’Europa, il richiamo del Ministero dell’ambiente alle istituzioni, le analisi private effettuate con metalli pesanti alle stelle, le conferenze stampa, e tutto il lavoro durato 5 anni dopo l’asportazione di decine di quintali di amianto dalle sponde, amianto e fanghi asportati dopo 9 anni, presenti nel cumulo, sono stati in grado di illuminare definitivamente un disastro ambientale enorme, sottaciuto e ignorato, deriso e sottovalutato da molte istituzioni, nella completa accettazione che su tale sito fosse possibile coltivare alimento per l’uomo e gli animali, come è avvenuto per oltre vent’anni (fino a dicembre 2005).

Il transito delle competenze dall’ufficio Bonifiche all’ufficio della Protezione Civile e l’inizio lavori in 20 giorni, non è stato certamente indolore, soprattutto per chi aveva dovuto gestire il sito e lo aveva ridicolizzato in Regione. Il campo che ora è morto dal 1984, ed è incoltivabile dal 2005, potrà tornare ad essere, una volta bonificato, terra, semplicemente terra, da campo maledetto come ora appare, potranno, le radici, crescere e prendere la linfa vitale, l’acqua, e non il piombo, scendendo alla ricerca del nutrimento senza doversi arrestare a quella linea immaginaria di terra buona e terra malata creata artificiosamente, tornerà la terra ad essere terra, e la falda trasporterà solo acqua ricca di vita.

Roberto Monfredini



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.
Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazion..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Soffiatori a motore e foglie cadenti: si moltiplica l'inquinamento
Lettere al Direttore
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:16551
Pianura Padana, ecco le mappe del disastro smog
Politica
02 Novembre 2017 - 13:15- Visite:13032
Art1: 'Castelfrigo porta le nuove schiavitù sulle nostre tavole'
Economia
28 Ottobre 2017 - 11:05- Visite:12951
Dossier inceneritore, l'inquinamento e l'acquario
Dossier Inceneritore
01 Novembre 2017 - 07:30- Visite:12902
Il bluff del biometano: gli impianti che di 'bio' non hanno nulla
Oltre Modena
26 Ottobre 2017 - 17:59- Visite:12693
Dossier inceneritore parte 2: la fotografia di quello che esce dal ..
Dossier Inceneritore
18 Agosto 2017 - 15:44- Visite:12462
Parola d'Autore - Articoli Recenti
Fuga da Forza Italia: gli ex An tornano ..
Berlusconi, che prima di tutti ha capito il gioco e il problema, non ha ..
17 Settembre 2019 - 20:25- Visite:788
Invasioni barbariche e migranti: la ..
Rendiamoci conto che, prima di diventare 'invasioni', i movimenti dei ..
12 Settembre 2019 - 21:14- Visite:373
Carpi, finalmente tra commercianti e ..
I commercianti hanno trasformato la chat in associazione, e hanno costruito..
09 Settembre 2019 - 14:23- Visite:979
Mobilità a Modena: sarà sostenibile? ..
La mobilità del futuro, a Modena, sarà sostenibile? E’ quello che si ..
09 Settembre 2019 - 11:41- Visite:319


Parola d'Autore - Articoli più letti


'Festa Unità: è il vuoto totale, a ..
Il Psi: 'Da Muzzarelli lettera piena di dignità e di passione ma anche di ..
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:39735
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell’esempio per i giovani ..
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:24474
Crisi Coop Alleanza 3.0, ex leader ..
Vezzelli: 'Ricordiamo che Alleanza 3.0 ha la proprietà della più grande ..
13 Gennaio 2019 - 18:31- Visite:20705
'Neonato morto: col punto nascite di ..
Parla il ginecologo Locatelli (Forza Italia): 'La paziente con distacco di ..
02 Novembre 2017 - 20:41- Visite:16043

Feed RSS La Pressa

Contattaci

Feed RSS La Pressa

Contattaci