Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliParola d'Autore

Ora Calenda sta a Renzi come Toti sta a Lupi

La Pressa
Logo LaPressa.it

Uno scenario surreale, che avrebbe come conseguenza l'impossibilità di misurare realmente il vero consenso dei due galletti


Ora Calenda sta a Renzi come Toti sta a Lupi

L'accordo di Letta con Calenda non era né folle né politico: era solo opportunistico. Sondaggi alla mano all'uninominale il Pd, senza Azione e con i pochi voti rimasti a un'evanescente +Europa, potrebbe conquistare solo una quindicina di seggi, fra Camera e Senato. La coalizione con Calenda avrebbe invece potuto giocarsela e vincere in una cinquantina di collegi, 30 dei quali sarebbero andati al PD.

Il Pd non stava solo regalando seggi a Azione: stava raddoppiando i propri. Letta, da buon democristiano, ha chiuso prima l'accordo con Azione - credendo di aver messo così Calenda in una condizione di non ritorno - per poi trattare con la sinistra e Di Maio. Ma il leader di Azione è troppo umorale - a tratti spavaldo a tratti insicuro, a dispetto del carisma che mostra - per poter essere non tanto imbrigliato, ma anche solo gestito con le vecchie strategie.
Ora si profila un terzo polo Renzi-Calenda? Certo così il quorum per i due sarebbe più vicino. C'è però il nodo-firme: Calenda non le ha, quindi dovrebbe annegare il suo simbolo in quello di Italia viva. Magari come hanno fatto Lupi e Toti, con il primo che s'è tenuto un po' più della metà del cerchio. Uno scenario surreale, che avrebbe come conseguenza l'impossibilità di misurare realmente il vero consenso dei due galletti: e ciascuno dei due passerà i prossimi cinque anni a dirci che lui vale ben più della metà di quel 3%.
Magath



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Magath Felix
Magath Felix

Dietro allo pseudonimo Magath un noto personaggio modenese che racconterà una Modena senza filtri. La responsabilità di quanto pubblicato da Magath ricade solo sul dirett..   Continua >>



Parola d'Autore - Articoli Recenti
Italia ridotta a colonia, ma gli Usa ..
Ma gli strateghi del Pentagono e i consiglieri di Biden hanno pensato a come uscire da ..
19 Settembre 2022 - 12:06
Ucraina, non tutti sono d’accordo ..
Qualcuno coraggiosamente, a viso aperto e con parole cariche di pathos osa opporsi a questa ..
15 Settembre 2022 - 12:18
La sanguinosa vittoria Ucraina e ..
Finora Putin si è sempre rifiutato di ordinare un cambio di passo nel suo approccio ..
14 Settembre 2022 - 11:49
E Carpi continua a perdere colpi
Il centro storico carpigiano è grande ma in realtà sembra piccolo, spoglio, triste, senza ..
11 Settembre 2022 - 10:21
Parola d'Autore - Articoli più letti
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Obbligo vaccinale per insegnanti, ..
'A questo punto consiglio a tutti i bravi cittadini di offrire senza esitazione il braccio ..
25 Novembre 2021 - 19:40
Follia Green pass, i bambini prime ..
A questo punto davanti a questi adulti privi di cuore e di anima, non ci resta che sperare ..
08 Febbraio 2022 - 12:52
'Il vaccino non rende immuni: questo ..
Giovanardi: 'Stupisce e sconforta che gli Ordini Professionali si accaniscano contro ..
29 Dicembre 2021 - 21:23