La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Pd, la parabola di un partito mai nato

La Pressa
Logo LaPressa.it

Due componenti, la post comunista e la post democristiana, incompatibili tra loro, al cospetto di partiti socialisti europei che non hanno componente cattolica


Pd, la parabola di un partito mai nato
Abbiamo letto in questi giorni tanti commenti sulla mancata metamorfosi ideologica dei post comunisti: ovvero la loro mancata adesione agli ideali e ai programmi delle Socialdemocrazie europee all'indomani del crollo del comunismo mondiale nel 1989 e a seguito della loro richiesta di adesione alla Internazionale Socialista. Richiesta accolta perchè sostenuta e caldeggiata dall'allora Psi di Bettino Craxi e dal Psdi di Antonio Cariglia.

Ma tutti, in Italia come in Europa, si aspettavano una piena adesione politica dei post comunisti italiani ai programmi e agli ideali della Socialdemocrazia, come fece Willy Brandt nel 1959 quando abbracciò questi ideali condivisi dagli altri partiti socialisti europei. Invece successe che il Pci si limitò a cambiare nome al Pci, diventato Pds e poi Ds, ma senza una scelta ideale e programmatica precisa e una abiuria chiara del comunismo per cui i militanti rimasero legati sentimentalmente a quella ideologia, a quella storia e a quel pensiero. Un semplice cambio di nome e di facciata, ma non un convinto cambio interiore di credo politico. Rimasero insomma intimamente legati al loro ceppo di origine, al marxismo-leninismo e al togliattismo. Il 'richiamo della foresta' derivante dalla scissione di Livorno e dei loro dirigenti storici come Gramsci e successivamente Togliatti, fu più forte dei cambiamenti storici degli anni 80-90 per cui essi rimasero nel loro animo post comunisti e molto lontani dal pensiero socialdemocratico di Turati, Matteotti e Saragat.

Di qui, è stato ricordato da alcuni commentatori politici, la nascita di un curioso partito indeterminato, che lo divenne ancora più quando si unificò con gli ex democristiani della Margherita, un partito al tempo stesso laico e cattolico, che si è sempre dibattuto tra il maggioritario e il proporzionale, che stava con la Cgil ma anche con Confindustria (quando diventò partito di governo con D'Alema e con Renzi), che è stato pro-palestinesi ma anche a favore di Israele, che si batte per la parità di genere ma che poi relega le donne ad incarichi marginali, che si proclama per lo ius soli ma quando è al governo se lo scorda, che si dichiara pro immigrati ma poi mette un ministro degli interni come Minniti che contrasta l'immigrazione.

Insomma, un partito, prima i Ds poi il Pd, senza un chiaro background ideologico, condannato ad un sostanziale immobilismo, che è costretto in campagna elettorale a vuoti ed imbarazzanti slogan del tipo “votateci per sbarrare la strada a Craxi (prima), a Berlusconi (poi) a Salvini (ora).

Un partito senza capo né coda, privo di seri agganci ideologici e che, una volta divenuto Pd, partecipa alle riunioni dei vertici europei in evidente imbarazzo perchè composto da due componenti, la post comunista e la post democristiana incompatibili tra loro, al cospetto di partiti socialisti europei che non hanno al loro interno la componente cattolica.

Insomma, per dirla con il linguaggio schietto e diretto di Massimo Cacciari ideologo del vecchio Pci ed ex sindaco di Venezia: “Il Pd è un partito mai nato, è un insieme di due partiti il cui unico collante è il potere per il potere e che non ha né un'anima né una strategia politica”.

Per queste ragioni i post comunisti si sforzano di apparire in Europa per quello che non sono e questo per avere mancato a suo tempo di compiere l'unica scelta di fondo che il crollo del comunismo internazionale imponeva loro: abiurare il comunismo ed abbracciare gli ideali dei partiti Socialdemocratici e Laburisti europei, quelli impersonificati in leader come Palme, Brandt, Schmidt, Saragat, Kreisky, Mitterrand, Spaak.

E, come sostengono ora molti dirigenti del Pd (ex diessini), non serve solo un nuovo segretario, ma un processo costituente di un nuovo partito che definisca una propria strategia politica che ora non c'è al punto tale da fare dire a Gianrico Carofiglio, scrittore ed ex deputato del Pci, che “per un dirigente del Pd la cosa più difficile ora è spiegare alla gente cosa è il Pd”.

Cesare Pradella

Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Cesare Pradella
Cesare Pradella

Giornalista pubblicista, è stato per dieci anni corrispondente da Modena del Giornale diretto da Indro Montanelli, per vent'anni corrispondente da Carpi del Resto del Carlino, per ..   Continua >>


 

Italpizza
Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106954
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:63628
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:54924
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:52766
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:49693
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:45274
Politica - Articoli Recenti
'Troppa famiglia fa male? Il Comune ..
Rossini: 'Credo che questa impostazione si ponga senza dubbio in contrasto con quanto ..
22 Aprile 2021 - 11:23- Visite:139
Linea dura Draghi: il coprifuoco ..
Fallito il pressing delle regioni per spostarlo alle 23. Salvini non ci sta e annuncia che ..
22 Aprile 2021 - 00:10- Visite:342
Linguaggio di genere, il Pd difende ..
'Sono piovute, sia sui social ma anche sui media nazionali, non solo critiche – del tutto ..
21 Aprile 2021 - 18:22- Visite:371
S.Cesario, revoca cittadinanza ..
Il Consigliere Mirco Zanoli ricorda che l'amministrazione 4 mesi fa ha intitolato una via al..
21 Aprile 2021 - 17:30- Visite:1131

CafItalia

Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:160159
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106954
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:78100
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:72985