Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliSocieta'

Salute, a cosa siamo davvero pronti a rinunciare per difenderla?

La Pressa
Logo LaPressa.it

Un paradossale racconto del dottor Daniele Giovanardi, ex primario del Pronto soccorso di Modena


Salute, a cosa siamo davvero pronti a rinunciare per difenderla?

Caro Direttore,
sto riflettendo sul rapporto fra libertà e salute. Facciamo nostro il presupposto che la salute debba prevalere su tutto.
Partiremmo subito male perchè dal momento della nascita comincia inesorabilmente a scorrere il tempo che ci porterà tutti, speriamo il più tardi possibile, alla morte.
Tuttavia col progresso economico e della medicina puntiamo, salvo complicazioni, ai 100 anni e oltre.
In attesa di risolvere il problema della vecchiaia e della morte vediamo come vivere bene questi 100 anni.
Un metodo sperimentale proposto è stato quello di isolare il neonato dai rischi della natura circostante imprigionandolo in una grande bolla sterile impenetrabile a virus batteri e a qualsivoglia altro tipo di minaccia.
L'esperimento è stato abbandonato: bastava una fessura che mettesse a contatto la bolla con l'atmosfera esterna per uccidere in breve tempo l'inquilino che in quanto sterile non aveva sviluppato nessun tipo di difesa immunitaria.

Bisognava poi allargare la bolla: crescendo l'ospite necessitava di più spazio e poteva uscire all'esterno solo con scafandro e respiratore.
Si è pensato allora di dare maggior conforto e si è costruito un alloggio vasto dotato di tutte le tecnologie. Mettendo poi insieme un neonato femmina ed uno maschio è stato anche possibile creare una famiglia.
Nella casa sterile furono eliminati tutti gli spigoli, scale, ascensori, elettrodomestici, arredi ingombranti, coltelli... perchè è notorio che una delle principali cause di morte sono gli incidenti domestici.
La famiglia cresceva e attraverso internet studiava, si informava e vedeva il mondo.
Nessun lutto per cause fortuite; evitati al 100% incidenti automobilisti, aerei, ferroviari, navali, annegamenti e investimenti sulle strisce pedonali o cadute dalla bicicletta, le insidie della montagna, fulmini e tante altre disgrazie legate al vivere.
Da segnalare solo qualche episodio di violenza domestica.
L'osservazione della famiglia è durata quasi un secolo, la casa è stata allargata per la vasta discendenza e finalmente si sono potute mettere a confronto il tasso di morbilità e di mortalità fra il gruppo interno e quello esterno.
E' doveroso segnalare che non si è creduto opportuno specificare il costo economico dell'esperimento.
Il dato fondamentale inconfutabile e scientificamente significativo è che le famiglie protette hanno avuto un tasso di mortalità nettamente inferiore ai controllati esterni e una longevità nettamente superiore.
La morbilità e la mortalità per malattie cardiovascolari tumorali degenerative e metaboliche è stata la stessa fra i due gruppi osservati.
Non è stato possibile indagare sullo stato di soddisfazione e felicità dei due gruppi perché la vita è una sola e non è possibile avere una controprova.
Daniele Giovanardi - medico
Nb: ogni riferimento a fatti realmente avvenuti è ovviamente falso. Ma chi ha avuto la pazienza di leggere questo mio raccontino che tipo di vita avrebbe scelto?

Nella foto un dipinto di John William Waterhouse



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Dossier inceneritore: ecco i risultati delle ricerche sui rischi per ..
Dossier Inceneritore
22 Settembre 2017 - 07:30
Dossier inceneritore, il 'modesto' eccesso di linfomi a Modena
Dossier Inceneritore
11 Ottobre 2017 - 07:15
Dossier inceneritore, Renzi e lo 'sblocca-inceneritori'
Dossier Inceneritore
18 Ottobre 2017 - 11:00

Societa' - Articoli Recenti
Biden di nuovo positivo al Covid: ..
La notizia della ricaduta è stata data dalla Casa Bianca che ha divulgato una nota del ..
31 Luglio 2022 - 00:02
Giochi e nave pirata svaniti nel ..
Anche l'area verde comunale de Le Torri trascurata e simbolo di abbandono e degrado. La ..
30 Luglio 2022 - 17:10
Covid, 4130 contagi in Emilia Romagna..
Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 24,5%
30 Luglio 2022 - 14:46
Covid, ancora 19 decessi in Emilia ..
I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 49 (+1 ..
29 Luglio 2022 - 16:20
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39