Se metà dei bacini di laminazione previsti non funzionano non è colpa del clima
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Italpizza
articoliParola d'Autore

Se metà dei bacini di laminazione previsti non funzionano non è colpa del clima

La Pressa
Logo LaPressa.it

Quelli di questi giorni sono sì eventi eccezionali per il territorio romagnolo, se paragonati al passato, ma non lo sono in assoluto


Se metà dei bacini di laminazione previsti non funzionano non è colpa del clima
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

“Confermo che siamo di fronte a un evento eccezionale, con precipitazioni persistenti di dimensioni tali che non si erano mai verificate in così poco tempo”. Così Bonaccini il 4 maggio, dopo la prima ondata di maltempo che ha colpito la Romagna. “Siamo di fronte ad un altro terremoto”, aggiunge dopo la seconda di questi giorni. Mantra ripetuto a pappagallo dagli esponenti del Pd su giornali e social in tutte le occasioni di confronto pubblico e politico. È vero, siamo di fronte a eventi notevoli. Ma sono così eccezionali? Ed è questo il punto?

Senza l’intervento dell’uomo e le bonifiche dei secoli scorsi, larga parte della nostra pianura sarebbe paludosa. Opere ciclopiche che hanno permesse di costruire e vivere in zone altrimenti inaccessibili. E le cose sono molto più semplici di come le facciamo: il clima è cambiato e servono altre opere ancora più ciclopiche.

Perché quelli di questi giorni sono sì eventi eccezionali per il territorio romagnolo, se paragonati al passato, ma non lo sono in assoluto. Nel 2018 il Veneto ha dovuto subire una tempesta di entità doppia, più altri eventi critici nel 2019 e nel 2020, ma tutto sommato il sistema ha retto. Perché dopo l’alluvione del 2010 furono stanziati 3,5 miliardi di euro per la costruzione di diversi bacini di laminazione, il consolidamento e la manutenzione del territorio. E sono stati usati.

Qui invece - mentre cittadini e sindaci hanno preso in mano le pale dopo cinque minuti - la politica “che conta” sta decidendo se per risolvere i problemi siano più utili le auto elettriche o il blocco dei barbecue. E invece di pretendere altrettanti miliardi da investire subito e davvero, la politica “che conta” si chiede se i 50 milioni di recente restituiti per ignavia a Roma fossero destinati a opere di manutenzione sui fiumi o per fare un’idrovia sugli stessi fiumi.

Perché il punto è tutto politico. Dove almeno alcuni lavori sono stati fatti - come sul Secchia dopo l’alluvione del 2014 – le cose sono migliorate. Ma se la metà dei bacini di laminazione previsti non funzionano, con opere finanziate mai finite e altre già finite da 20 anni e manco mai collaudate, la colpa non è del clima.
Magath

Magath Felix
Magath Felix

Dietro allo pseudonimo Magath un noto personaggio modenese che racconterà una Modena senza filtri. La responsabilità di quanto pubblicato da Magath ricade solo sul dirett..   Continua >>



Contattaci
Parola d'Autore - Articoli Recenti
Formigine, 25 aprile: ancora una agiografia della resistenza
Apoteosi di parallelismi forzati tra libertà e uguaglianza frutto della fine della seconda ..
25 Aprile 2024 - 20:54
Il loop della scarsità: anche i fallimenti vanno festeggiati
Ogni anno, per la precisione il 13 ottobre, in Finlandia si festeggia il day for failure, un..
24 Aprile 2024 - 12:54
Polizia di Stato: in arrivo altre 12 unità ma 'solo 2 per la Polstrada'
Roberto Butelli, segretario provinciale Siulp, soddisfatto dei nuovi rinforzi agli organici ..
21 Aprile 2024 - 01:41
Mostra Carpi, Giovanardi: ‘Non è chiaro chi è da parte del torto’
‘Non è poi così chiaro chi tra i due litiganti nella Chiesa di Carpi sia dalla parte ..
07 Aprile 2024 - 15:17
Parola d'Autore - Articoli più letti
Obbligo vaccinale per insegnanti, agenti e medici? Bene, ma allora non si chieda il consenso
'A questo punto consiglio a tutti i bravi cittadini di offrire senza esitazione il braccio ..
25 Novembre 2021 - 19:40
Follia Green pass, i bambini prime vittime di una società disumana
A questo punto davanti a questi adulti privi di cuore e di anima, non ci resta che sperare ..
08 Febbraio 2022 - 12:52
'Il vaccino non rende immuni: questo fa decadere ogni obbligo'
Giovanardi: 'Stupisce e sconforta che gli Ordini Professionali si accaniscano contro ..
29 Dicembre 2021 - 21:23
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Il Psi: 'Da Muzzarelli lettera piena di dignità e di passione ma anche di un inascoltato ..
31 Agosto 2018 - 11:38