'Boom casi Covid all'ospedale di Bentivoglio: serve indennità rischio infettivo'
La Personala
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

'Boom casi Covid all'ospedale di Bentivoglio: serve indennità rischio infettivo'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Mastacchi (Rete Civica): 'Numero spropositato di ricoveri ha superato i 50 posti letto dedicati'


'Boom casi Covid all'ospedale di Bentivoglio: serve indennità rischio infettivo'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La situazione di pressione lavorativa a cui è sottoposto il personale dell’ospedale di Bentivoglio è al centro di un’interrogazione del Consigliere Mastacchi, capogruppo di Rete Civica in Regione Emilia Romagna. 'A seguito della chiusura del pronto soccorso di Budrio gran parte dell'utenza si rivolge al pronto soccorso di Bentivoglio, dove la recrudescenza dei casi covid e delle patologie respiratorie di queste ultime settimane, ha sottoposto i reparti di medicina interna e di geriatria  a un numero spropositato di ricoveri superando i 50 posti letto dedicati' - fa sapere Mastacchi.
Il numero dei casi covid non è più tale da richiedere la riapertura di reparti dedicati, che prevedevano un numero di personale adeguato e il riconoscimento delle indennità di rischio infettivo per la gestione dei pazienti positivi, ma vengono create le cosiddette “bolle” all’interno degli stessi reparti di degenza.

È quanto accaduto nel reparto di medicina interna di Bentivoglio, dove la presenza della bolla Covid è stata pressochè perenne con un numero variabile da 2 a 6 pazienti covid, che comporta la quotidiana sanificazione completa delle stanze covid e che impegna totalmente il personale a scapito dell’assistenza ai malati. Uguale situazione si vive nel reparto di geriatria, che ha anche pazienti stroke e 4 posti letto di degenza breve, afferenti al pronto soccorso, con tutti i disagi del caso.

'La promiscuità di pazienti covid e non, associato all'ingresso dei familiari favorisce, nonostante le scrupolose norme igieniche del personale, il propagarsi dei contagi e il personale è ormai demotivato e stanco. La carenza di personale è tale che in caso di maternità, di malattie oltre i 40 giorni e in caso di licenziamenti volontari non si hanno le relative sostituzioni. Così come non sono riconosciute indennità di rischio infettivo per la gestione dei pazienti positivi - afferma Mastacchi -. Occorre intervenire per scongiurare le dimissioni in massa del personale sanitario, stanco e demotivato dalla continua pressione, che porta a svuotare l'assistenza ospedaliera di contenuti e risorse e di intervenire con il riconoscimento delle indennità di rischio infettivo per la gestione dei pazienti positivi, compresi gli arretrati, per coloro che operano nelle bolle covid'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che era diventata una famiglia
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06