Cannabis, Santori insiste e coinvolge Lepore: 'Mi denuncino, io e il sindaco siamo allineati'
e-work Spa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Cannabis, Santori insiste e coinvolge Lepore: 'Mi denuncino, io e il sindaco siamo allineati'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il giorno dopo l'ammissione di essere autoproduttore di Cannabis. Imbarazzo del sindaco che non chiede le dimissioni della sardina, consigliere comunale PD con delega ai giovani, ma si dissocia da atti e parole contro la legge. Fratelli d'Italia annuncia esposto in procura e Santori commenta: 'Mi fanno un favore'


Cannabis, Santori insiste e coinvolge Lepore: 'Mi denuncino, io e il sindaco siamo allineati'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Mattia Santori non arretra. Rivendica le sue dichiarazioni su autocoltivazione e consumo di cannabis, e rilancia. 'Io chiederò di denunciarmi- dice l'ex sardina, consigliere comunale del Pd a Bologna con delega anche alle politiche giovanili - perchè con la denuncia a me verrà denunciato un sistema che oggi chiama criminali le persone sbagliate'.

Dopo la bufera che hanno scatenato le sue dichiarazioni, e un esposto di Fratelli d'Italia annunciato alla Procura - il commento di Santori segue quello sindaco Matteo Lepore, che assomiglia tanto a un cartellino giallo nei suoi confronti. Il sindaco non chiede le dimissioni ma si dissocia da dichiarazioni ed ammissioni che contrastano con la legge. Ma Santori si sente rassicurato dalle parole del sindaco. 'Col sindaco questa mattina c'è stato un confronto molto franco e trasparente, come sempre è successo.

E siamo molto allineati- assicura - non la vedo come una tirata d'orecchi, ma semplicemente come una divisione dei ruoli. Lui sa benissimo il mio percorso e che sa che abbiamo metodi diversi'. Santori parla di 'filiera politica che parte dal basso' e di 'provocazione' da parte sua, con l'obiettivo di scompaginare l'agenda politica romana.

'Questo è semplicemente un modo di accendere un riflettore- spiega l'ex sardina- e dire al Parlamento: chi sono i criminali? Gli autoconsumatori, che tolgono soldi alla criminalità organizzata, o i veri narcotrafficanti? Questa è la domanda a cui rispondere. Il resto sono tutte illazioni, gioco delle parti e un po' di teatro politico. Ma fa parte del gioco'.

Dal centrodestra sono piovute richieste di dimissioni e Fdi ha presentato un esposto in Procura. 'In questo momento non sono indagato- mette in chiaro Santori- per cui non c'è nessuna sentenza che prova che io abbia commesso un reato.

Ma io chiederò di denunciarmi, perchè con la denuncia a me verrà denunciato un sistema che oggi chiama criminali le persone sbagliate'.

Con una denuncia nei suoi confronti, insiste Santori, 'denunceranno uno Stato che obbliga ad oggi sei milioni di consumatori di cannabis, che non è una droga, come dice l'Oms, a rivolgersi al mercato nero'. Quindi precisa: 'Quando uno fa un gesto come il mio, o è pazzo o ha fatto dei calcoli e si è informato. Naturalmente io mi sono assunto le mie responsabilità e l'ho detto al sindaco, che ne è consapevole. Mi assumo la responsabilità del mio gesto. Questo è per me fare politica, io sono attivista politico. Attraverso il mio corpo e la mia persona, si lancia un messaggio politica e si apre un dibattito che oggi qualcuno in Parlamento non vuole'. Di conseguenza, punge il consigliere comunale, 'se Fdi mi farà il favore, attraverso la denuncia, di accendere i riflettori su un disegno di legge che loro stessi non vorrebbero neanche discutere, in qualche modo avrò centrato l'obiettivo'. L'ex sardina, a cui il sindaco ha affidato la delega alle Politiche giovanili, chiude il ragionamento. 'Io non sono un influencer o un cantante famoso, non sono un bravo attore- dice Santori- sono una persona che fa politica. In questo momento la politica sta discutendo a livello nazionale un disegno di legge che sistema una normativa e un impianto sbagliato, inefficace e ingiusto. Io ho il dovere come politico, per il percorso che ho fatto e per la dignità che devo a una comunità che mi ha seguito e mi ha votato, di darle rappresentanza. Quello che faccio con le politiche giovanili è amministrazione, è qualcos'altro. Tutte le iniziative, che non sono merito mio ma di una squadra che ci lavora, sono cose a parte', conclude Santori.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

e-work Spa

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
FDI, programma cultura: 'Modena torni a stupire, anche come capitale'
Negrini, Pulitanò e Rossini: 'Rilanciamo su storia Estense, risorgimento e grandi eventi ..
24 Maggio 2024 - 00:30
Confindustria, al via il nuovo corso del modenese Orsini
'Anacronistico pensare di dividere il Paese in questo momento, proprio quando noi chiediamo ..
23 Maggio 2024 - 22:42
Urbanistica, famiglia e sicurezza: Bignardi e Rossini a confronto
Al centro del confronto, moderato dal direttore de La Pressa Giuseppe Leonelli, anche i temi..
23 Maggio 2024 - 21:54
Elezioni Regionali ER, Azione: 'Sì a Primarie: noi candidiamo Richetti'
Parla Paolo Zanca. E su Modena: 'Noi crediamo che Massimo Mezzetti abbia tutte le ..
23 Maggio 2024 - 15:45
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58