Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Concordia, il sindaco Prandini: 'Non mi ricandido, ecco perché'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Lettera aperta ai cittadini sulla scelta possibile di ricandidarsi dopo la deroga al secondo mandato arrivata per i comuni sotto i 15.000 abitanti


Concordia, il sindaco Prandini: 'Non mi ricandido, ecco perché'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Lettera aperta del sindaco di Concordia Luca Prandini. Giunto al secondo mandato da primo cittadino, con la nuova legge varata dal Governo Meloni potrebbe ricandidarsi, essendo Concordia un Comune con meno di 15mila abitanti. Ma la sua decisione è di non farlo.
Ecco la lettera integrale.

Carissimi Concordiesi,
in questi giorni mi si rivolge con sempre più frequenza la domanda: “Luca, ti ricandidi a Sindaco adesso che la legge è cambiata?”.
Infatti, alcuni giorni fa, è stata approvata la riforma che consente ai Sindaci dei comuni con meno di 15.000 abitanti, come Concordia, di candidarsi per un terzo mandato. Una domanda semplice e spontanea nella sua formulazione, ma che richiede invece una risposta approfondita e meditata.

Sono stato eletto Sindaco la prima volta a maggio 2014 e nel 2019 sono stato rieletto per un secondo mandato e vi ringrazio sin d’ora per la fiducia che avete riposto in me.

In questi dieci anni, insieme a tutti voi, abbiamo attraversato momenti difficili, intensi, ma anche con molte soddisfazioni, tutti consapevoli degli obiettivi più importanti: un paese da ricostruire dopo il terremoto e mantenere coesa una comunità, garantendo servizi, lavoro, qualità della vita dei cittadini.
Se chiudo gli occhi, davanti a me scorrono tante immagini e strette di mano che mi hanno incoraggiato e sostenuto e, ogni volta che abbiamo inaugurato una piazza, un cimitero, una scuola, un teatro, abbiamo restituito ai concordiesi uno spazio in cui tornare ad incontrarsi e vivere.

Poi abbiamo superato insieme anche i drammatici mesi in cui abbiamo dovuto convivere con una pandemia e la parola Covid è entrata nelle nostre vite, cambiando le abitudini quotidiane di tutti noi. Come Sindaco vi assicuro che sono stati tempi difficili in cui la priorità era quella di tutelare la vita delle persone.

Ricordo ancora le telefonate fatte a tanti concordiesi che per primi hanno dovuto combattere con questo virus, presi dalla paura e dallo sconforto, così come ho provato a confortare le persone che hanno subito la perdita di un loro caro.

E poi ancora le giornate e le lunghe notti a seguire il lento passaggio delle piene del Secchia con i volontari della Protezione Civile.
Ci sono poi i momenti belli, attraverso i quali la fatica della responsabilità viene compensata dalla gioia. Penso ai sorrisi dei bambini e dei ragazzi quando abbiamo consegnato a loro la nuova scuola media e aule più grandi della scuola primaria, alla soddisfazione delle persone nel ritrovarsi nella nuova Piazza Gina Borellini e da ultimo i grandi applausi ricevuti per la riapertura del Teatro del Popolo. Penso agli incontri che ad ogni inizio anno facciamo insieme a tutte le Associazioni di promozione sociale e culturale per pianificare gli eventi e le iniziative dell’anno. Il volontariato ci rende uniti, solidali e contenti per aver fatto qualcosa di importante per Concordia.

Questi sono solo alcuni dei tanti momenti trascorsi insieme che ho ricordato adesso e ce ne sarebbero tantissimi altri da poterne scrivere un libro.
Possiamo dire che non ci siamo fatti mancare niente, ma noi Concordiesi siamo gente tosta e non molliamo facilmente, anzi cerchiamo sempre il modo migliore per trovare una soluzione e guardare avanti, per pensare al futuro.
E dunque, cosa penso per il futuro di Concordia?
Concordia in questi anni è cambiata, sta rimarginando le ultime ferite del sisma e ha dimostrato una straordinaria solidarietà e voglia di reagire. Un paese capace di evolversi e migliorare. Un paese in cui i giovani possano essere sempre di più protagonisti e a loro va data la possibilità di progettare e di sviluppare, di far crescere e prendersi cura di Concordia, come lo è stato per me in questi anni. Concordia ha delle grandi potenzialità!
Questa amministrazione si avvicina alla fine del suo mandato e dopo dieci anni da Sindaco posso dire di aver provato ogni giorno a lavorare per questa comunità nel modo più giusto e serio, riconoscendo con umiltà le mancanze, ma sempre con la passione e determinazione di procedere, un passo alla volta, con lo sguardo verso il futuro e per le nuove generazioni.

Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto, incoraggiato e anche spronato a far meglio. Da solo non ce l’avrei mai fatta. Ringrazio di cuore Paola, Marika, Katia e Aldo per aver accettato di far parte della giunta comunale che in questi anni è diventata quasi come una seconda famiglia. Insieme abbiamo superato momenti difficili e raggiunti obiettivi importanti e l’amore per Concordia ci ha uniti ancora di più. L’esperienza e il vissuto di questi anni vi ha fortificato e vi auguro che possiate metterlo ancora a disposizione della nostra comunità.
La comunità concordiese è responsabile e mai sono mancate manifestazioni di vicinanza e disponibilità a cooperare per il bene comune e, anche quando sarà terminato il mio mandato da Sindaco, continuerò nei vari modi possibili a contribuire per il futuro di Concordia.
Concludo usando solo una parola: Grazie.

Luca Prandini, sindaco


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni
Articoli Correlati
Concordia, il candidato sindaco del Pd è Marika Menozzi
La Provincia
12 Febbraio 2024 - 11:30
Teatro: a Concordia in scena 'L'anatra all'arancia'
Che Cultura
29 Gennaio 2024 - 15:18

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
Primo no a Mezzetti: Modena Volta ..
Dopo aver incassato l'abbraccio dell'asse Sinistra-Verdi, il sì incondizionato di Azione, ..
22 Febbraio 2024 - 17:15
Terzo mandato, bocciata la proposta ..
A respingere l'emendamento della Lega il no di PD, M5S, AVS, FdI e FI, al fianco della Lega ..
22 Febbraio 2024 - 15:55
'Inquinamento Modena, spegnere ..
Specifico ordine del giorno in consiglio comunale da parte del gruppo consiliare di Lega ..
22 Febbraio 2024 - 11:06
Formigine, il centrodestra è pronto ..
Prandi sarà chiamato a sfidare il candidato del centrosinistra Elisa Parenti, la quale è ..
22 Febbraio 2024 - 06:18
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58