Dalla Toscana una spinta per Bonaccini: 'Doveva essere commissario'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Dalla Toscana una spinta per Bonaccini: 'Doveva essere commissario'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Un esempio col terremoto, affrontato attraverso il lavoro della Regione con una rapidità e una efficienza senza limiti'


Dalla Toscana una spinta per Bonaccini: 'Doveva essere commissario'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Sull'alluvione 'ritengo che il presidente Stefano Bonaccini abbia perfettamente ragione, su queste materie le Regioni sono il cardine per interventi che vadano con immediatezza a beneficio dei cittadini'. Sta con il governatore dell'Emilia-Romagna Eugenio Giani, altro vicecommissario per l'alluvione (ma con 'soli' cinque Comuni colpiti), dopo le nuove critiche per il post-alluvione nei confronti dell'esecutivo Meloni.

L'Emilia-Romagna, sottolinea Giani al termine dell'incontro con Bonaccini, 'è stata un esempio col terremoto, affrontato attraverso il lavoro della Regione con una rapidità e una efficienza senza limiti'. Per quanto riguarda l'alluvione la 'presenza e la capacità di incidere di Bonaccini se accompagnata ad un ruolo diretto da commissario sicuramente avrebbe portato, al di là delle questioni politiche, un beneficio al territorio e ai cittadini che è comprensibile da parte di tutti'.

Durante l'incontro si è parlato anche delle criticità, in particolare infrastrutturali, che l'alluvione di maggio ha portato nelle zone di confine tra le due Regioni, sull'Appennino colpito dalle frane: problemi sentiti in particolare dai pendolari costretti ogni giorno a spostarsi da un versante all'altro. 'Anche la Toscana ha frane e strade interrotte, la gran parte sono di collegamento', evidenzia Bonaccini. Il quale, per il resto, tiene bene in alto l'obiettivo: 'Abbiamo il dovere, come fu per il terremoto, di ottenere che vengano rimborsate famiglie, cittadini e imprese al 100% e si riparta come si ripartì allora. Sarebbe un merito che potremmo ascriverci tutti, perché siamo tutti sulla stessa barca'. 

All’incontro hanno partecipato – per l’Emilia-Romagna - il sottosegretario alla Presidenza, Davide Baruffi, gli assessori allo Sviluppo economico e green economy, Vincenzo Colla, al Turismo e infrastrutture, Andrea Corsini, alla Montagna e welfare, Igor Taruffi, e l’assessora alla Programmazione territoriale e parchi, Barbara Lori. Per la Toscana la vicepresidente Stefania Saccardi e gli assessori alle Infrastrutture e trasporti, Stefano Baccelli e a Turismo ed economia, Leonardo Marras.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Feed RSS La Pressa
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che era diventata una famiglia
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06