Differenziata Modena, il Comune ci mette una pezza: ecco i correttivi
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Differenziata Modena, il Comune ci mette una pezza: ecco i correttivi

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Proprio dall’ascolto delle esigenze dei cittadini e dalla valutazione delle segnalazioni sono state definite le azioni, complessivamente 12'


Differenziata Modena, il Comune ci mette una pezza: ecco i correttivi
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

A partire dal 4 dicembre la raccolta di carta e plastica nelle zone residenziali di Modena, quindi in buona parte della città, si svolgerà in orario notturno, tra le 23 del giorno di esposizione e le 6.30 del mattino successivo. È la principale novità che caratterizza la Fase 2 della trasformazione del modello di raccolta differenziata dei rifiuti, dopo gli interventi migliorativi già introdotti nei mesi scorsi sulla base dei suggerimenti raccolti dall’Amministrazione comunale e dal gestore.

'Proprio dall’ascolto delle esigenze dei cittadini e dalla valutazione delle segnalazioni sono state definite le azioni, complessivamente 12, che si aggiungono a quelle già attivate nei mesi scorsi e costituiscono la Fase 2 del processo di trasformazione, già iniziata con l’installazione delle prime strutture Eco smarty (attive dal 20 novembre) e che proseguirà con l’aumento della frequenza della raccolta di carta e plastica nel forese e altre iniziative che puntano a garantire ai cittadini migliori servizi di prossimità e su misura delle diverse esigenze, dal centro storico alla periferia, così come maggior ordine e decoro in città, insieme a una semplificazione delle procedure' - fa sapere il Comune.

Sono previste, per esempio, nuove aree per l’esposizione dei sacchi e soluzioni per ridurne l’impatto, anche visivo; nuovi arredi per il centro storico a copertura dei carrellati, sul modello di quelli già collocati in vicolo Squallore; il potenziamento dei Centri di raccolta, per carta e plastica; il rafforzamento della distribuzione dei sacchi, con infopoint itineranti nei quartieri al sabato; la riqualificazione delle aree pubbliche che ospitavano i cassonetti; un miglioramento della qualità e della tempestività delle risposte agli utenti da parte del call-center e attraverso l’app “Il rifiutologo”.

Il complesso delle attività programmate dal gestore nella Fase 2 su richiesta del Comune è stato presentato in una conferenza stampa dal sindaco Giancarlo Muzzarelli e dall’assessore all’Ambiente Alessandra Filippi, insieme ai tecnici comunali, sottolineando come, pur riconoscendo l’impegno della maggior parte dei cittadini e i buoni risultati relativi a quantità e qualità dei rifiuti raccolti, il servizio non risponda ancora completamente alle aspettative, soprattutto in termini di decoro e pulizia della città.

Quindi, senza modificare il modello, servono ulteriori miglioramenti.

'Rispetto ai risultati operativi, comunque, è stato evidenziato il balzo della raccolta differenziata rispetto al 2022, chiuso con una media del 61 per cento con un andamento sempre in crescita, mese per mese, e a fine ottobre è stato raggiunto il 77 per cento; per il 2023 si stima pertanto che la media complessiva sia oltre il 70 per cento avvicinando quindi l’obiettivo fissato dalla Regione per il 2027 che è il 79 per cento. Significativi anche gli altri dati: gli indifferenziati calano di circa 13 mila tonnellate, la raccolta dell’organico aumento dell’80 per cento, la quota di scarto per il riciclaggio della plastica cala dal 40-50 per cento al 20-25, per la carta dal 10-15 al 4-6 per cento' - continua piazza Grande.

Secondo i tecnici, il processo di introduzione del modello di trasformazione, necessario anche per rendere il sistema idoneo all’applicazione in prospettiva della tariffa puntuale, avrebbe dovuto svolgersi in 30 mesi: superato il periodo del Covid, è stato fatto tutto in 10 mesi e questo ha comportato alcune inefficienze alle quali si è risposto con una serie di azioni attivate nei mesi scorsi che proseguiranno: dallo spazzino di quartiere al potenziamento dei servizi di pulizia parchi e svuotamento cestini, dal tutor alla maggiore capillarità della raccolta stradale, fino a una maggiore attività di controllo per evitare gli abbandoni di rifiuti.

Dall’avvio della trasformazione, inoltre, sono oltre 4 mila le utenze Tari regolarizzate, mentre è stata potenziata anche l’attività di prevenzione e controllo con 1.067 verbali di accertamento da inizio anno a metà ottobre, rispetto ai 456 dello scorso anno. La maggior parte delle infrazioni (sei su dieci) è relativa all’abbandono su suolo pubblico, fuori dal cassonetto, mentre il 35 per cento riguarda rifiuti conferiti fuori dal territorio.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
La piazza di Massimo
Dopo la prima festa alla sede elettorale il neo sindaco Mezzetti saluta e ringrazia gli ..
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Il nuovo consiglio comunale di Modena è formato da 22 consiglieri di maggioranza, 8 ..
10 Giugno 2024 - 23:06
Voto a Modena: Mezzetti al 63%. Negrini si ferma al 28%
Segue la Modena al 3,16%, Mvp all'1,6%, Daniele Giovanardi all'1,4%, Chiara Costetti ..
10 Giugno 2024 - 21:11
I sindaci eletti in provincia di Modena
L'elenco dei 31 comuni della provincia di Modena al voto con i rispettivi sindaci eletti e ..
10 Giugno 2024 - 21:00
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58