Fials, lettera aperta al sindaco di Modena: 'Sanità modenese in condizioni disperate, ci ascolti'
e-work Spa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Fials, lettera aperta al sindaco di Modena: 'Sanità modenese in condizioni disperate, ci ascolti'

Data: / Categoria: Politica
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Giuseppina Parente, referente provinciale del sindacato chiede un incontro a Giancarlo Muzzarelli, sindaco e presidente CTSS: 'La carenza di personale è preoccupante, a questa si aggiungono scelte discutibili di politica sanitaria'


Fials, lettera aperta al sindaco di Modena: 'Sanità modenese in condizioni disperate, ci ascolti'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

E' possibile seguire La Pressa anche iscrivendosi al canale Whatsapp del giornale a questo link

Con la presente la scrivente organizzazione sindacale vuole lanciare l’ennesimo grido d’aiuto sulle condizioni disperate in cui versa la sanità Modenese. Troppe sono le carenze di organico delle figure sanitarie, in particolare infermieri e OSS, ma anche autisti d’ambulanza, tecnici di radiologia, ostetriche e chi più ne ha più ne metta, che spiccano nell’elenco delle “assenze” sulle due Aziende sanitarie. Inutile ricordarle e ricondurla anche alle sue responsabilità in materia e mi creda, sono ben consapevole che i primi a doversi sobbarcare le mie lagnanze dovrebbero essere i due direttori Generali interessati, che per altro sono in attesa di incontrare, ma ho pensato fosse doveroso coinvolgerla se non altro perché, dove nulla può il fragore dirompente della protesta, le parole scandite con lo stesso linguaggio, quello più sommesso della politica, possano giungere con maggiore efficacia e cogliere nel segno.

Dottor Muzzarelli, un tempo i nostri ospedali erano eccellenze, facevamo scuola, la nostra sanità regionale era il porto sicuro a cui i disperati provenienti da regioni meno virtuose delle nostre potevano approdare, certi che avrebbero trovato riparo e soccorso. Cosa ci sta succedendo? Non cada anche lei in banali considerazioni da scaricabarile, la prego, sappiamo benissimo che le colpe non risiedono troppo lontano da noi, ma, a mio modesto parere, trovano origine in una serie di scelte a dir poco discutibili compiute a livello Regionale dall’assessore Donini:

- La nascita dei CAU, che avrebbe dovuto sollevare i Pronto Soccorso da una serie di prestazioni “meno gravose” per favorire il ”decongestionamento” dei pazienti meno gravi in attesa;

- L’invenzione dei Direttori Assistenziali, dirigenti con stipendi da oltre 100000 euro, mentre i loro sottoposti non riescono ad avere una progressione economica da poche decine di euro da anni per mancanza di fondi;

- Il piano di investimenti immobiliari, presentato di recente anche alla stampa, con progetti ambiziosi, addirittura nuovi ospedali ( tipo quello di Carpi ), destinati a restare vuoti, oltre al taglio del nastro inaugurale, per mancanza di personale che intanto attende l’epifania di un’assunzione nella graduatoria di un concorso che non scorrerà mai, al pari di un ingranaggio arrugginito irrimediabilmente.

Vorrei farle sentire qualcuna delle telefonate che io ricevo quotidianamente da queste persone, che mi chiedono di aiutarle, di fare qualcosa, di convincere le aziende sanitarie ad assumere perché loro, di quel posto hanno bisogno.
Giuseppina Parente - Fials

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

e-work Spa

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
Mirandola, il Pd: 'La Budri viola la par condicio'. Ma nel 2019 i Dem fecero lo stesso
'Maino Benatti, così come altri membri dell’amministrazione (pure candidati), ..
19 Maggio 2024 - 18:27
Punti nascita, da Mirandola a Pavullo: promesse tradite di Bonaccini
Non solo non riapriranno i punti nascita in montagna, la Regione del governatore che promise..
19 Maggio 2024 - 07:31
Campagna elettorale, prof Modena: 'Dibattiti ridotti a narcisistiche passerelle'
'Vere e proprie narcisistiche passerelle utili alla visibilità di qualche responsabile di ..
18 Maggio 2024 - 18:23
Elezioni Castelfranco, Righini presenta il programma: 'Svolta su viabilità, sicurezza e sanità per vincere e fare la storia'
Elezioni Castelfranco, Righini presenta il programma: 'Svolta su sicurezza, viabilità e ..
18 Maggio 2024 - 17:15
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58