Fratelli d'Italia Modena, tutti i candidati
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Fratelli d'Italia Modena, tutti i candidati

La Pressa
Logo LaPressa.it

Presentata questa mattina la lista dei 32 candidati in corsa per il Comune. Nella lista capitanata Daniela Dondi e a sostegno del candidato sindaco Luca Negrini, anche un ufficiale superiore dell'esercito. Barcaiuolo: 'Orgogliosi di una squadra con tutte le caratteristiche per governare'


Fratelli d'Italia Modena, tutti i candidati
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Una lista che rappresenta a piano le componenti della nostra società'. Così Ferdinando Pulitanò, coordinatore provinciale Fratelli d'Italia Modena definisce la lista dei 32 candidati di Fratelli d'Italia in corsa per il Consiglio Comunale e a sostegno del candidato sindaco del centro-destra Luca Negrini. Professionisti nell’ambito della giustizia e della medicina, piccoli imprenditori, e anche un ufficiale superiore dell'Esercito. Sedici donne e sedici uomini per la piena parità numerica che Fratelli d'Italia non vuole ricondurre ad una logica di quote imposte. Anche se la presenza equilibrata di donne e uomini, nelle liste elettorali è imposta per legge. E una donna è alla guida della lista: Daniela Dondi, deputata di Fratelli d'Italia. Alla presentazione, questa mattina, oltre lei c'era, a presenziare, il Coordinatore regionale del partito Michele Barcaiuolo, il Presidente provinciale Ferdinando Pulitanò, il capogruppo in consiglio comunale negli ultimi 5 anni, e ricandidata, Elisa Rossini, e il candidato sindaco Luca Negrini.

'Siamo orgogliosi della composizione dalla lista di Fratelli d’Italia, consapevoli di essere l’architrave del centrodestra e quindi dell’ alternanza che vogliamo regalare ai modenesi dopo 79 anni. Dietro a Negrini oggi abbiamo presentato una squadra che, insieme agli alleati, è pronta a governare questa città con competenze derivanti dalle più diverse esperienze professionali che saranno una ricchezza nel futuro del governo della città' - ha affermato Barcaiuolo. 

'Siamo una squadra molto coesa, con professionalità diverse, ma con un unico obiettivo: vincere le elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno a Modena per segnare un grande cambiamento' - ha sottolineato la capolista Daniela Dondi.

'La lista che presentiamo oggi è in continuità con il percorso iniziato 5 anni fa in Consiglio comunale. Ho svolto il ruolo di capogruppo nella consiliatura 2019/2024 rappresentando Fratelli d’Italia come unico membro del gruppo consiliare e lavorando sempre in sinergia con la coalizione di centrodestra.

Un lavoro di costruzione di idee saldamente fondate su un pensiero comune che ha portato alla maturazione di un’esperienza che certamente avrà modo di dare frutto nella prossima consiliatura. Sicurezza, trasporto, viabilità, gestione della raccolta differenziata e sostegno alle famiglie con particolare riferimento all’accesso alle scuole dell’infanzia e ai nidi e alla gestione degli anziani, sono i temi principali su cui abbiamo costruito proposte che sono il frutto del pesante ‘allenamento’ a cui ci ha
costretti una maggioranza che in questi 5 anni si è chiusa ad ogni nostra proposta, seguendo acriticamente il Sindaco uscente che a fine mandato consegna una città con tanti problemi che incidono pesantemente sulla quotidianità dei modenesi' - ha ricordato Elisa Rossini.



'Con soddisfazione posso affermare che all’interno della lista di Fratelli d’Italia ritrovo tanti volti amici che hanno, in questi anni di comuni battaglie politiche, svolto un ruolo cardine in quelle che sono state le istanze dei cittadini che con costanza abbiamo portato avanti garantendo la giusta attenzione nelle opportune sedi. Trovo però anche molti volti nuovi che possiedono valori importanti. È una lista figlia dell’amore per la città e della consapevolezza che occorra una forza condivisa e comune, insieme ad un forte spirito di sacrificio e servizio per la città. Ringrazio i vertici di Fratelli d’Italia sapendo che molti profili presenti hanno la capacità di poter svolgere un importante e costante lavoro per la Modena del futuro che stiamo costruendo' - ha detto Negrini. Chiediamo al candidato se ci sono aspetti della campagna o richieste da parte dei cittadini che lo hanno stupito: 'La mancanza di ascolto che evidentemente c'è stata negli ultimi 5 anni. Le persone ci chiedono e chiedono di impegnarci per dare loro maggiore ascolto. Io credo che l'ascolto di tutte le istanze sia la base dell'attività politica ed in particolare deve esserlo per un sindaco'.

Infine ha preso la parola Ferdinando Pulitanò, presidente provinciale di Fratelli d’Italia: 'È una lista di cui vado personalmente orgoglioso, composta sia da uomini e donne militanti e dirigenti modenesi, sia da uomini e donne provenienti dalla società civile. Una lista che si pone nel solco dell’identità e della storia della destra politica: intergenerazionale e interclassista e che in questo caso è composta esattamente da uomini e da donne, nello stesso numero. Un dato di cui andare fieri, a dimostrazione del grande lavoro di radicamento compiuto in questi anni. Il nostro partito fornisce l’ennesima dimostrazione di come Fratelli d’Italia punti al merito, dando ampio spazio e responsabilità alle donne, senza necessità di quote rose'.

La lista completa dei candidati

- Daniela Dondi, nata a Modena da famiglia modenese. Avvocato, già presidente dell’Ordine Avvocati di Modena. Già vice presidente del CUP Emilia Romana. Deputato della Repubblica Italiana da settembre 2022.
- Elisa Rossini, avvocato civilista, dal 2019 al 2024 capogruppo in Consiglio Comunale per Fratelli d’Italia.
- Alberti Daniele, nato a Modena. Laureato in Ingegneria Meccanica all’Università di Bologna. È un dirigente d’azienda in pensione. Nel 2007 è stato nominato “Manager italiano dell’anno per le PMI”.
- Paolo Barani, avvocato civilista del foro di Modena dove esercita la professione, sposato e padre di due bambine.
- Daniele Barbieri, IAP imprenditore e papà di 6 figli.
- Valentina Bertoni, nata a Modena. Ha conseguito la maturità scientifica e la laurea magistrale in Giurisprudenza ed è dipendente di un importante istituto di credito. Nel 2020 a due mani con Francesco Battaglia ha firmato il libro “I Santi di Campagna nel Dialetto Modenese”. È vicina fin dall’infanzia con la sua famiglia a diverse attività di volontariato.
- Bruno Billi, ufficiale superiore dell'Esercito Italiano, laureato in scienze politiche ad indirizzo politico-economico, con master di 2° livello in scienze strategiche. Si occupa di sociopsicologia e comunicazione in Accademia Militare.
- Pier Luigi Bonvicini, pensionato, ex bancario laureato in Giurisprudenza. Responsabile Regione Emilia Romagna dell'Associazione Nazionale Famiglie Numerose dal 2007 al 2014. Coniugato e padre di 6 figli.
- Andrea Buscio, imprenditore nel mondo immobiliare e finanziario, studi giuridici, liberale, golfista e sciatore.
- Manuela Carniel, amministratore dell''Immobiliare Paris srl '. Ha gestito per 35 anni fino al 2022 il centro di medicina del lavoro Parise srl della quale era socia.
- Pasquale Castaldi, segretario provinciale territoriale UGL Modena e operatore d'esercizio. Consigliere Circoscrizione 3 di Modena nella precedente consiliatura.
- Francesco Dartizio, diploma di perito metalmeccanico, direttore acquisti e responsabile produzione presso un'azienda nella periferia di Modena. E’ separato con un figlio.
- Fabio Massimo De Biase, laureato in Giurisprudenza sia a Modena che a Londra, amministratore di condomini a Modena e Provincia, ha una figlia.
- Deborah De Cicco, avvocato cassazionista in diritto penale e in diritto di famiglia, mamma e ex volontaria ospedaliera.
- Federica Forni, dottoressa in Matematica, nella vita consulente informatico, blogger e mamma.
- Dario Franco, modenese, laureato in storia contemporanea. Attualmente impiegato in una agenzia per il lavoro. Sposato con una figlia. Impegnato nel volontariato e nel sociale.
- Fabio Maida, avvocato civilista con predilezione per la materia agraria. Sposato, ha una figlia e due nipoti.
- Monica Malaguti, avvocato, Impegnata politicamente dal 1997 ha ricoperto ruoli amministrativi. Attiva nel sociale, in particolare nella lotta contro la violenza sulle donne, ha contribuito alla costituzione del Centro Antiviolenza che opera nell'Area Nord.
- Sofia Martucci, diplomata al Liceo classico San Carlo di Modena e laureata in Lettere classiche a Bologna, ho alternato periodi di insegnamento in diverse scuole a periodi di cura della numerosa famiglia. Sposata, avvocato civilista, ha infatti sei figli, a cui da poco si sono aggiunti tre nipoti.
- Filippo Palermo, coach aziendale e sportivo. Ex cancelliere della Onlus OMRCC e da sempre impegnato nella promozione culturale.
- Lucia Palmieri, impiegata presso il Ministero della Giustizia dal 1996, laureata in Scienze giuridiche della Pubblica amministrazione, Master in Criminologia e studi giuridici forensi.
- Ferdinando Pulitanò, Coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Modena e avvocato penalista.
- Sabrina Puviani, libera professionista, sposata con tre figli.
- Gabriella Riccio, impiegata, ha un figlio.
- Mara Rocchi, per dieci anni coordinatore sanitario del Dipartimento integrato di servizi diagnostici e di laboratorio. Atleta nella Società Sportiva Minelli di pallavolo (cat B);successivamente maestro di sport per corsi di avviamento di pallavolo femminile, poi vice presidente di una squadra maschile (Carnaby-Team) per 45 Anni.
- Lucia Rolando, medico psicoterapeuta.
- Fiorenza Simoncini, avvocato civilista, già consigliere di Circoscrizione per due legislature.
- Lisa Secchia, tecnico sanitario di laboratorio, dal 2023 facente parte del Coordinamento provinciale di Fratelli d'Italia Modena.
- Sorrentino Giuseppina, sposata con due figli, conducente di autobus nel trasporto pubblico modenese. Prima donna alla guida degli autobus a Salerno.
- Claudio Stanzani, medico chirurgo, dal 1993 al 2002 responsabile del modulo professionale di Senologia e Chirurgia Mammaria e dal 2002 responsabile del modulo professionale di Chirurgia Oncologica della Divisione di Chirurgia Generale Ospedale Civile di Modena.
- Enrico Tangerini, imprenditore nel settore dei trasporti, attivo nel direttivo provinciale Fita Cna autotrasporto, da sempre attivo nel modo cooperativo. Appassionato di sci, viaggi, cultura.
- Raffaello Vernacchia, pensionato, già titolare nel Modena FC, oggi commentatore di calcio.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
Europee a Modena, il valzer preferenze: male Fdi e Cavedagna incassa meno del previsto
A Modena prende solo poco più della metà delle preferenze che Bignami avrebbe chiesto a ..
10 Giugno 2024 - 11:52
In Emilia-Romagna cresce il centro sinistra, centro destra al palo, nonostante FDI
Sulla base dei dati alle elezioni europee, il divario tra centro-destra e centro-sinistra in..
10 Giugno 2024 - 10:23
Record di affluenza a Fiumalbo per il candidato unico Alessio Nizzi
Eletto per la prima volta nel 2019, sostenuto in primis dalla Lega, Nizzi ha ottenuto così ..
10 Giugno 2024 - 08:08
Europee a Carpi: vola il Pd, doppiata Fdi. Righi punta a vincere al primo turno
Con questi numeri Riccardo Righi vede la vittoria al primo turno, ma molto dipenderà dai ..
10 Giugno 2024 - 08:02
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58